laRegione
11.10.21 - 17:05
Aggiornamento: 17:56

Per diplomarsi in California servirà il corso antirazzismo

La legge arriva dopo oltre un anno di dibattito sulla giustizia razziale acceso dall’uccisione dell’afroamericano George Floyd

per-diplomarsi-in-california-servira-il-corso-antirazzismo
Remembering (Keystone)

Lo prevede la legge firmata dal governatore dem Gavin Newsom, la prima del genere in uno Stato americano: per diplomarsi in California sarà necessario seguire un corso antirazzismo. Una mossa maturata dopo oltre un anno di dibattito sulla giustizia razziale acceso dall’uccisione dell’afroamericano George Floyd. Newsom, tra i primi a introdurre l’obbligo d’immunizzazione anti Covid anche per gli studenti, è convinto che il corso possa essere una sorta di vaccino contro le discriminazioni. Tecnicamente si chiameranno “studi etnici”, quelli che secondo l’università di Standford “aiutano a espandere le opportunità educative nelle scuole, insegnano agli studenti le diverse comunità che formano la California e rafforzano l’impegno accademico”.

Lo scopo dichiarato è quello di promuovere “una consapevolezza sociale”, affrontare “le iniquità del sistema” e le forme d’intolleranza, dal razzismo verso gli afroamericani all’antisemitismo e alla xenofobia. Ci sarà una cornice generale ma i distretti scolastici e le singole scuole avranno una certa autonomia nel definire i corsi, che saranno offerti a partire dal 2025, mentre l’obbligo per il diploma scatterà dal 2029. Non sono mancate critiche alla prima bozza del curriculum di base, ad esempio da parte dei parlamentari ebrei, secondo cui la loro storia non era rappresentata in modo completo.

Il terreno è delicato, tanto che lo stesso Newsom lo scorso anno aveva messo il veto su un progetto di legge analogo nel timore che non ci fosse un adeguato equilibrio dopo le preoccupazioni espresse dalle organizzazioni ebraiche e arabe. Veto usato nel 2018 anche dal suo predecessore dem Jerry Brown, contrario invece all’obbligatorietà del corso. Ma in questi ultimi anni le proteste contro le discriminazioni sono diventate dirompenti, soprattutto dopo il caso Floyd, e hanno alimentato il dibattito sull’opportunità d’insegnare a scuola “la teoria critica della razza” rivedendo la storia americana. “Propaganda tossica della sinistra, Cancel culture”, ha accusato Donald Trump.

Ma il razzismo è sempre in agguato negli Usa, anche a scuola. Come dimostra la petizione online per ripristinare la schiavitù fatta circolare da alcuni studenti della Park Hill South High School a Kansas City, in Missouri, dove sono state ritrovate anche immagini di cappi e svastiche. O l’insegnante della scuola media Winterville Charter Academy in North Carolina, costretta a dimettersi dopo le proteste dei genitori degli alunni per una serie di episodi razzisti: l’ultimo in una lezione in cui ha chiesto agli studenti afroamericani di alzarsi in piedi per onorare la Costituzione americana, senza la quale, ha sottolineato, sarebbero i suoi “schiavi della terra”.

Leggi anche:

Caso Floyd: l’agente condannato per omicidio

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
8 ore
Kamikaze in moschea in Pakistan, almeno 63 morti
Centinaia i feriti a Peshawar, i talebani rivendicano la strage
la guerra in ucraina
9 ore
Boris Johnson: Putin minacciò di uccidermi con un missile
Il Cremlino nega, ma Londra ricorda le tante ingerenze di Mosca sul suolo britannico
Estero
9 ore
Bolsonaro chiede un visto di 6 mesi per restare negli Usa
L’ex presidente brasiliano, ora in Florida, ha domandato alle autorità statunitensi un permesso turistico per rimanere nel Paese per altri sei mesi.
Italia
9 ore
Alfredo Cospito trasferito al carcere di Opera (da Sassari)
L‘anarchico rischiava la vita dopo lo sciopero della fame e gli oltre 40 kg persi. Il ministro: ’La tutela della salute di ogni detenuto è una priorità’
Estero
13 ore
Sciopero in Francia, disagi sui binari in Svizzera
Le braccia incrociate contro la riforma delle pensioni nell’Esagono fanno saltare diversi collegamenti Tgv con Ginevra, Losanna e Zurigo
Estero
15 ore
Hitler nominato cancelliere: 90 anni fa i nazisti al potere
Il 30 gennaio del 1933 il Führer riceveva l’incarico di formare il governo dal presidente tedesco Paul von Hindenburg
Estero
17 ore
Euro, ogni milione di banconote 13 sono false
Lieve aumento nel 2022 per i casi di contraffazione: 376’000 quelle tolte dalla circolazione. I tagli da 20 e 50 restano i più gettonati
Italia
18 ore
Settantadue città fuorilegge per smog. Fra queste c’è anche Como
Lo indica il rapporto ‘Mal d’aria di città 2023’ di Legambiente, che ha analizzato l’inquinamento atmosferico in 95 centri della Penisola
Giappone
20 ore
Toyota si conferma prima casa automobilistica mondiale
Per il costruttore nipponico si tratta del terzo riconoscimento consecutivo. Nel 2022 venduti a livello globale circa 10,48 milioni di veicoli
Irlanda
21 ore
Ryanair riprende quota: passeggeri e bilancio in crescita
La compagnia aerea ritrova le cifre nere: nel terzo trimestre dell’esercizio 2022/23 l’utile è di 211 milioni di euro
© Regiopress, All rights reserved