laRegione
27.09.21 - 07:16

Germania, la Spd prima al fotofinish, Cdu al minimo storico

Si complica la strada verso la formazione della maggioranza di governo poichè nessun partito si è imposto chiaramente sugli altri.

Ats, a cura de laRegione
germania-la-spd-prima-al-fotofinish-cdu-al-minimo-storico
(Keystone)

Il partito socialdemocratico Spd ha vinto le elezioni parlamentari in Germania, segnando la fine dell’era Merkel, con il 25,7% dei voti, leggermente davanti ai conservatori, secondo un conteggio ufficiale provvisorio annunciato stamattina dalla Commissione elettorale federale.

Il campo conservatore Cdu-Csu ha ottenuto il 24,1% dei voti, il peggior risultato della sua storia, mentre i Verdi sono arrivati al terzo posto con il 14,8%, seguiti dal partito liberale Fdp con l’11,5%.

La Germania è entrata dunque in una fase imprevedibile con difficili negoziati per formare il prossimo governo. I socialdemocratici e i cristiano-democratici sono entrambi in lizza per la leadership. I conservatori non erano mai scesi sotto la soglia del 30%. Questa è un’amara battuta d’arresto per lo schieramento della cancelliera Angela Merkel, che giunge nel momento in cui dovrebbe ritirarsi dalla politica.

Al di là di questo, nel Paese tutto è ancora da decidere. Non sono gli elettori che eleggono direttamente il capo del governo in Germania, ma i deputati, una volta che si è formata una maggioranza.

Una situazione inedita dal 1950

Questa volta, sarà particolarmente complicato formare la maggioranza,che dovrà in teoria riunire tre partiti - la prima volta che accade dagli anni ’50 - a causa della frammentazione del voto.

“La partita di poker a iniziando”, nota la rivista Der Spiegel, perché "dopo il voto, le domande essenziali rimangono aperte: chi sarà cancelliere? Quale coalizione governerà il paese in futuro?

Per i socialdemocratici, le cose sono chiare: “Quello che è certo è che molti cittadini“ hanno votato SPD. "Vogliono un cambio di governo e [...] vogliono che il prossimo cancelliere sia Olaf Scholz”, ha detto il 63enne. Ma il suo rivale di centro-destra, nonostante un risultato "deludente”, non è disposto a unirsi ai banchi dell’opposizione: “Faremo tutto il possibile per costruire un governo guidato dall’Unione” CDU-CSU, ha assicurato Armin Laschet.

In Germania, le discussioni per formare un nuovo esecutivo sono di esclusiva competenza dei partiti politici. Dopo le precedenti elezioni del 2017, l’attuale grande coalizione non ha potuto essere formata fino a più di sei mesi dopo, portando alla paralisi politica in Germania, in particolare sulle questioni europee.

Prima di Natale

Ma sia la SPD che il centro-destra hanno detto che puntano a una conclusione prima di Natale. “La Germania assumerà la presidenza del G7 nel 2022", ha detto Laschet. Ecco perché un nuovo governo deve "arrivare molto rapidamente”. Nella configurazione attuale, sono possibili diverse soluzioni per una maggioranza nel Bundestag. La SPD, con 206 seggi, potrebbe formare un’alleanza con i Verdi, che sono arrivati terzi alle elezioni con il 14,8% (118 seggi), e i liberali della FDP, un partito di destra che ha ottenuto l’11,5% (92 seggi). In alternativa, i conservatori (196 seggi) potrebbero governare con i Verdi e l’FDP.

Secondo un sondaggio Yougov pubblicato domenica sera, la maggioranza degli elettori è a favore della prima opzione. E il 43% di loro crede che Olaf Scholz dovrebbe diventare il prossimo cancelliere della più grande economia europea.

Liberali e Verdi "Kingmakers”

Tutto dipenderà dalla buona volontà di due piccoli partiti, descritti lunedì dal quotidiano Bild come “kingmakers”. Il leader della FDP Christian Lindner ha detto domenica che sarebbe “auspicabile” che il suo partito e gli ecologisti “discutano prima tra di loro” prima di decidere se allearsi con i conservatori o i socialdemocratici.

Per il più antico partito tedesco, le prossime settimane saranno un test. Durante tutta la campagna, i socialdemocratici hanno messo fine ai loro leggendari battibecchi di sinistra e di centro per dare al loro leader, l’attuale ministro delle finanze della cancelliera Angela Merkel, il loro pieno sostegno. “Ma come reagirà se il suo nuovo “eroe Olaf” dovrà rinunciare a metà del suo programma per placare la destra liberale?”, chiede il quotidiano Süddeutsche Zeitung. L’FDP non accetterà mai un aumento delle tasse per i ricchi, cosa che vogliono l’SPD e i Verdi.

E alla fine, sottolinea il giornale, la formazione di una coalizione sarà soggetta al voto dei membri della SPD, che nel 2018, tuttavia, hanno preferito nominare un duo di sconosciuti dell’ala sinistra del partito.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
5 ore
Sempre più vittime del terremoto in Turchia e Siria: oltre 5’000
È stato intanto estratto vivo dalle macerie il calciatore ghanese Christian Atsu. Oltre 8’000 persone sono state salvate finora
Estero
9 ore
Sale a 4’890 il bilancio dei morti del sisma fra Turchia e Siria
Da parte di Ankara le vittime del terremoto di magnitudo 7,9 di ieri sono al momento 3’381, da parte siriana sono 1’509
la guerra in ucraina
19 ore
Zelensky: ‘Nuova offensiva russa entro 10 giorni’
Il leader atteso giovedì a Bruxelles al vertice e al Parlamento
italia
19 ore
Il tiramisù non è vegano, muore ragazza allergica al latte
Quattro indagati a Milano. Prodotto ritirato dal ministero della Salute
diplomazie
20 ore
La Cina insiste: ‘Palloni civili’. Un video la smaschera
Immagini del 2018 su un social network mostrano un test militare con un aerostato identico. Pechino se la prende con gli Usa
Estero
22 ore
‘Pray for Syria and Turkey’. L’inizio di un incubo
Il terremoto visto dal Ticino e con gli occhi della bellinzonese Sara Demir, con parenti sia in Turchia sia in Siria
Estero
23 ore
Turchia, del castello di Gaziantep non restano che macerie
Il terremoto miete vittime anche fra i monumenti storici: completamente distrutta la fortezza patrimonio dell’Unesco
Estero
1 gior
La visita dei parlamentari svizzeri a Taiwan preoccupa la Cina
Pechino critica i contatti ufficiali fra le autorità dell’isola che considera una provincia ribelle e i Paesi che hanno relazioni diplomatiche con la Cina
Confine
1 gior
Confine, arrestato un 21enne per spaccio di droga
Nell’abitazione del giovane militari e cane antidroga hanno rinvenuto 500 grammi di hashish, diversi contanti e una bici elettrica rubata in Ticino
Estero
1 gior
Sono oltre 3600 le vittime del sisma, ma si scava ancora
Superati i 2300 morti in Turchia e 1200 in Siria. Erdogan: ‘Il più grande disastro nel Paese dal 1939’
© Regiopress, All rights reserved