laRegione
26.09.21 - 21:14
Aggiornamento: 22:12

Voto sull’aborto a San Marino: i “sì” in vantaggio

Chiusi alle 20 i seggi. Affluenza bassa, alle urne per la maggioranza donne

Ansa, a cura de laRegione
voto-sull-aborto-a-san-marino-i-si-in-vantaggio
I manifesti per il "sì" e il "no" a San Marino (Keystone)

I primi risultati del referendum a San Marino sulla depenalizzazione dell’aborto danno il Sì in vantaggio in tutte le circoscrizioni, con uno scarto complessivo di un centinaio di voti, e una affluenza che alle 20, ora di chiusura delle urne, è del 41,11%. Il dato dei votanti è considerato normale e in linea con quello di altre consultazioni visto che non vi è necessità del quorum, abolito proprio con un referendum nel 2016, l’unico nella storia recente del Paese ad avere un’affluenza di oltre la metà degli aventi diritti (52,63%). I dati parziali parlano quindi di un maggioranza di sì all’introduzione e depenalizzazione dell’aborto con uno scarto di circa 100 voti di differenza. Dai dati diffusi dalla Segreteria di Stato agli Affari Interni, emerge la grande differenza tra elettori residenti (46,06%) e quelli esteri (4,66%) dove la maggioranza sono i residenti nelle vicine Romagna e Marche. Sempre parziale il dato che vede le donne in maggioranza tra i votanti.

A San Marino, in base alla legge finora vigente, le donne non possono abortire neanche se sono in pericolo di vita e l’interruzione di gravidanza è per il codice penale un reato punito con la reclusione da tre ai sei anni. Il quesito proposto chiede di permettere l’interruzione volontaria della gravidanza entro la dodicesima settimana di gestazione, e anche successivamente se vi sia pericolo per la vita della donna o se vi siano anomalie e malformazioni del feto. La campagna elettorale ha visto schierati su opposti fronti le attiviste dell’Unione donne sammarinesi, organizzazione promotrice della consultazione popolare, e le associazioni Pro Vita.

In questi giorni i quartieri o Castelli di San Marino, sono stati tappezzati di manifesti alcuni con immagini esplicite come feti ricoperti di sangue o giovani affetti dalla sindrome di Down. “E verranno i giorni del dopo-referendum. Il codice penale sammarinese oggi punisce l’aborto come un reato con una pena prevista dai tre ai sei anni di reclusione. Qualunque sia l’esito, ci impegneremo con coerenza per testimoniare il Vangelo della vita per una cultura ed una politica favorevoli alla famiglia - dice dalle pagine Facebook della Diocesi, il vescovo di San Marino, Andrea Turazzi, - per un sussulto di consapevolezza e di responsabilità. Cercheremo amici per riorganizzare la speranza. Tutti sono invitati”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Italia
14 ore
Evade dai domiciliari per ‘badare alle galline’, assolto
Vista la tenuità del fatto, il giudice ha chiuso un occhio, non senza ammonire l’83enne: ‘Mi raccomando, non esca più’
Perù
14 ore
Castillo scioglie il Parlamento, ‘è in atto un golpe’
L’annuncio è stato formulato alcune ore prima dell’inizio di una seduta del Parlamento in cui si sarebbe discussa la destituzione del presidente
Germania
16 ore
Volevano colpire il Bundestag, arrestati 25 terroristi
Tra gli attentatori, appartenenti tutti a un gruppo di estrema destra, anche un principe e un’ex deputata di AfD. Arresti anche in Italia e Austria
italia
20 ore
Giorgia Meloni è la settima donna più potente al mondo
Questo secondo la classifica di ‘Forbes’. Accanto a lei anche Ursula von der Leyen, Christine Lagarde, Kamala Harris e - simbolicamente - Mahsa Amini
Francia
21 ore
Obsolescenza programmata, dalla Francia una denuncia per Apple
Il colosso americano degli smartphone accusato di limitare le possibilità di riparazione delle sue apparecchiature
Francia
22 ore
La Francia risparmia Co2 e chiude tre tratte a corto raggio
Via libera da Bruxelle per la soppressione di collegamenti aerei Orly-Bordeaux, Orly-Nantes e Orly-Lione
Spagna
23 ore
Scontro tra due treni in Catalogna, 155 feriti
L’incidente è avvenuto presso la stazione di Montcada i Reixac-Manresa. Dove uno dei due convogli era fermo
Iran
1 gior
Ucciso mentre festeggia la sconfitta, arrestato capo polizia
Il 27enne, per strada ad acclamare il kappaò contro gli Stati Uniti, era stato freddato con un colpo alla testa
Argentina
1 gior
‘Meglio andare in prigione che essere una marionetta’
‘Non mi ricandiderò’. Così l’ex presidente argentina Cristina Fernandez de Kirchner dopo la lettura della sentenza di condanna a sei anni di prigione
Stati Uniti
1 gior
Luce verde alla vendita di elicotteri alla Corea del Sud
Gli Stati Uniti forniranno a Seul apparecchi Ch-47 Chinook per un valore stimato in 1,5 miliardi di dollari
© Regiopress, All rights reserved