laRegione
Salernitana
0
Atalanta
0
2. tempo
(0-0)
Ajoie
4
Ambrì
0
3. tempo
(3-0 : 0-0 : 1-0)
Bienne
3
Davos
0
3. tempo
(0-0 : 2-0 : 1-0)
Zugo
1
Friborgo
1
3. tempo
(1-1 : 0-0 : 0-0)
Langnau
2
Zurigo
6
3. tempo
(0-1 : 1-4 : 1-1)
Lakers
5
Losanna
1
3. tempo
(2-0 : 2-0 : 1-1)
Ginevra
3
Lugano
5
3. tempo
(1-1 : 1-2 : 1-2)
in-40-anni-quasi-raddoppiati-i-giorni-a-50-gradi
Incendi in California (Keystone)
ambiente
14.09.21 - 20:500
Aggiornamento : 21:16

In 40 anni quasi raddoppiati i giorni a 50 gradi

L’allarme lanciato dalla Bbc: negli Anni ’80 erano 14, nel 2019 erano diventati 26

Il cambiamento climatico provocato dalle emissioni di gas serra sta trasformando il mondo in una pentola in ebollizione: il numero dei giorni estremamente caldi, fino a 50 gradi, è raddoppiato dagli anni ’80. L’allarme è stato lanciato dalla Bbc in un’indagine da cui è emerso che le temperature torride interessano sempre più aree del pianeta, mettendo a rischio la salute umana e non solo.

I numeri

Nell’analisi dell’emittente britannica si nota che il numero totale dei giorni sopra i 50 gradi è aumentato ogni decennio dal 1980. In media, fino al 2009, le temperature hanno superato tale soglia circa 14 giorni all’anno. Che sono diventati 26 tra il 2010 e il 2019.

Nello stesso periodo, si sono toccati i 45 gradi per due settimane in più ogni anno. Il Medio Oriente e il Golfo si confermano le regioni più calde, ma quest’estate ci sono state le prime avvisaglie che il fenomeno si sta diffondendo: è il caso dell’Italia, con il record di 48,8 gradi registrato in Sicilia, e del Canada, dove sono stati raggiunti i 49,6 gradi al culmine di una stagione nera costata oltre 700 morti per il caldo e centinaia di incendi.


Una manifestazione per il clima a Monaco (Keystone)

Trend in crescita

Secondo gli scienziati, tra l’altro, questi valori si verificheranno anche altrove. Il principale imputato, ancora una volta, è il combustibile fossile. “L’aumento delle temperature può essere attribuito al 100% alle emissioni fossili", ha stimato Friederike Otto, direttore associato dell’Environmental Change Institute all’Università di Oxford. E nella comunità degli esperti si moltiplicano gli appelli ad agire rapidamente per invertire la tendenza. In vista soprattutto della conferenza Onu sul clima, la Cop26, in programma il prossimo novembre a Glasgow, la richiesta ai governi è che si impegnino in nuovi tagli alle emissioni. "Con le emissioni continue e la mancanza di azione, non solo questi eventi di caldo estremo diventeranno più gravi e più frequenti, ma recuperare diventerà sempre più impegnativo”, ha avvertito Sihan Li, ricercatore presso la School of Geography and the Environment di Oxford.

I picchi di calore che stanno diventando una costante indeboliscono l’eco-sistema, l’agricoltura e l’approvvigionamento idrico, ma mettono a rischio anche la sicurezza di edifici, strade e dei sistemi di alimentazione energetica. E soprattutto, minacciano la vita delle persone. Da questo punto di vista le prospettive di qui al 2100 sono anche peggiori. Un altro studio, della Rutgers University negli Stati Uniti, ha previsto che entro la fine del secolo fino a 1,2 miliardi di persone in tutto il mondo potrebbero affrontare condizioni di stress termico se gli attuali livelli di riscaldamento globale non si riducessero: ossia quattro volte di più rispetto ad oggi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
3 ore
Ignazio Cassis inaugura affresco gigante all’ONU di New York
L’opera ritrae due bambini intenti a costruire il mondo del futuro e rappresenta la partecipazione dei giovani al processo di riforma delle Nazioni Unite
Estero
4 ore
Covid, in Italia 4’578 positivi e 51 vittime in 24 ore
Il tasso di positività è all’1,28%. I pazienti ricoverati in terapia intensiva per il coronavirus sono 519, sei in meno di ieri nel saldo tra entrate e uscite
Estero
5 ore
Alta tensione a Washington: raduno di destra a Capitol Hill
La manifestazione è prevista per le 12 locali (le 18 in Svizzera) davanti al Campidoglio. La situazione per il momento è tranquilla
Estero
5 ore
Covid, Francia: decimo sabato di cortei anti-green pass
In un clima che lascia pensare a un ulteriore calo di partecipazione, sono attese a Parigi 17’000 persone
Estero
5 ore
Google a Navalny, rimuovere documenti vietati
I file in questione sono un elenco completo dei candidati sostenuti dal sistema Smart Voting
Estero
7 ore
Covid, tornano a salire i casi in Russia: 799 morti in 24 ore
Il ministro della salute russo Mikhail Murashko ha descritto la situazione come “tesa”
Estero
8 ore
Diversi attentati a Jalalabad, almeno 2 morti
Si tratta dei primi attacchi registrati dopo la nascita del governo ad interim dei talebani il 7 settembre. Ci sarebbero anche 19 feriti
Estero
9 ore
Microsoft dice addio alle password
Il colosso di Redmond mette ora a disposizione di tutti il sistema Authenticator, che garantisce un nuovo livello di sicurezza
Estero
9 ore
Scontri tra polizia e manifestanti anti-lockdown a Melbourne
Il bilancio è di almeno 235 arresti e dieci agenti feriti. Altre dimostrazioni si sono tenute a Sydney e a Byron Bay
Confine
10 ore
È un magrebino il giovane che si è ferito a Ponte Chiasso
Il ragazzo, arrivato a Lampedusa nei mesi scorsi, aveva già tentato due volte di entrare clandestinamente in Ticino
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile