laRegione
10.09.21 - 16:36
Aggiornamento: 17:11

Serbia, in cantiere la maxi produzione di vaccino cinese

Al via la costruzione di un impianto da 30 milioni di dosi all'anno del Sinopharm. Rifornirà la regione e diversi altri Paesi europei

serbia-in-cantiere-la-maxi-produzione-di-vaccino-cinese
Key
Marketing per il Sinopharm

I lavori di costruzione del primo impianto per la produzione di vaccini cinesi contro il Covid-19 in Europa hanno preso il via ieri in Serbia.

La fabbrica dovrebbe produrre 30 milioni di dosi di vaccino all'anno a partire da aprile 2022 e si prevede che rifornirà la Serbia e diversi Paesi della regione e dell'Europa con i vaccini Sinopharm sviluppati dalla Cina.

Secondo un comunicato stampa dell'ufficio presidenziale, la prima pietra del nuovo stabilimento è stata posta dal presidente serbo Aleksandar Vucic in presenza dell'ambasciatore cinese Chen Bo.

Vucic ha dichiarato di essere orgoglioso che la Serbia, insieme ai partner della Cina e degli Emirati Arabi Uniti (Uae), sta «cercando – e sembra riuscire – di risolvere alcuni problemi globali», aggiungendo che «non si tratta di un partenariato legato agli interessi, ma di una prova di amicizia».

Già nel gennaio di quest'anno, la Serbia ha iniziato una campagna di vaccinazione di massa con il siero Sinopharm, il più utilizzato tra i residenti del Paese insieme a quelli di altri produttori.

A giugno, la Serbia ha iniziato a produrre il vaccino anti Covid-19 russo Sputnik V presso l'Istituto di virologia, vaccini e sieri “Torlak” di Belgrado.

I vaccini cinesi, tra cui Sinopharm e Sinovac, sono stati approvati dall'Organizzazione mondiale della sanità per l'uso di emergenza.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Portogallo
15 ore
Pedofilia: il vescovo di Fatima indagato per copertura abusi
Il religioso è rimasto sorpreso dall’informazione, fornitagli da una persona legata ai media: “Collaborerò per chiarire queste situazioni drammatiche”
Africa
16 ore
Burkina Faso, secondo colpo di stato in otto mesi
Il nuovo uomo forte del Paese, nominato presidente dell’Mprs, è ora il capitano Ibrahim Traoré. Frontiere terrestri e aeree chiuse.
Europa
19 ore
Crisi energetica: con gasdotto Grecia-Bulgaria nuova era Ue
L’Ue, ha sottolineato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, ha sostenuto il progetto “sia finanziariamente che politicamente”
Estero
19 ore
Falle Nord Stream in zona discarica armi chimiche
Ma è probabile che l’effetto delle perdite di gas sulle armi chimiche sia minimo, poiché sono sepolte a diversi chilometri
Italia
22 ore
Prega sulla tomba del padre per 33 anni, ma non è lui
Al cimitero in Abruzzo. La scoperta da parte di una donna di 61 anni nel momento della traslazione della salma nell’ossario.
Estero
1 gior
‘Rascismo’: il fascismo russo che piace a Putin
L’ideologia del Cremlino ha una robusta matrice intellettuale nella storia del Paese e condensa alcune caratteristiche classiche dell’estrema destra
Estero
1 gior
Il proclama di Putin: ‘Le regioni annesse nostre per sempre’
Al Cremlino in corso la cerimonia di firma dei trattati di annessione alla Russia delle regioni ucraine in cui si son tenuti i referendum-farsa pro Mosca
la guerra in ucraina
2 gior
Quarta falla nel Nord Stream, la Nato in allerta
‘Risponderemo ad attacchi’. Mosca: ‘Non si sa se sarà riavviato’
Estero
2 gior
Putin sfida il mondo e annette i territori ucraini
La firma al Cremlino. Dopo Polonia e Paesi baltici, anche la Finlandia chiude i confini ai russi. L’esodo di chi non vuole andare in guerra prosegue a est
Confine
2 gior
Sacerdote ciadiano trovato morto a Bresso. Era giunto da Locarno
Del religioso si erano perse le tracce da diversi giorni. Il suo corpo senza vita era appeso a una recinzione nei pressi del camposanto
© Regiopress, All rights reserved