laRegione
30.08.21 - 19:51

Videogame, in Cina non più di 3 ore a settimana

Stretta per tutelare la salute dei minorenni. Fa parte di un pacchetto che mira anche ad alleviare la pressione sui bambini a scuola.

videogame-in-cina-non-piu-di-3-ore-a-settimana
Keystone
C’è un limite

Pechino – La Cina vara la stretta sui videogame online per i minori che potranno giocare solo per un'ora al giorno, dalle 20 alle 21 da venerdì a domenica, per un tetto di 3 ore settimanali, più il bonus di un'altra ora per ogni festa nazionale.

A meno di 48 ore dall'apertura del nuovo anno scolastico, la National Press and Publication Administration ha emesso la notifica "per l'effettiva prevenzione della dipendenza dei minori dai giochi online" allo scopo, hanno riferito i media ufficiali, di affrontare l'annoso problema della ludopatia. In questo modo, "sarà protetta in modo più efficace la salute fisica e mentale dei minori”, anche con l'attuazione ferrea di registrazione e accessi con nome reale e riconoscimento facciale.

La misura, un altro colpo ai colossi tecnologici come Tencent, ha voluto ribadire la necessità di "guidare attivamente famiglie, scuole e altri settori sociali per co-amministrare a governare ed adempiere alla responsabilità della tutela minorile in conformità con la legge e creare per loro un buon ambiente di crescita sana".

Alleggerire la pressione sui bambini di 6 e 7 anni

Pochi giorni dopo aver annunciato l'insegnamento del 'pensiero di Xi Jinping' a scuola, dalle elementari alle università, con il nuovo anno allo scopo di rafforzare "la fede marxista" tra i giovani e la revisione dei testi dalle influenze esterne, il ministero dell'Istruzione ha vietato gli esami scritti per i bambini di sei e sette anni, nell'ambito di riforme strutturali volute per alleggerire le pressioni su alunni e genitori in un sistema scolastico molto competitivo. Il ministero ha anche vietato i compiti scritti per i bambini, sempre di prima e seconda elementare, limitando quelli a casa per gli studenti delle medie inferiori a non più di 1,5 ore per sera.

Con il vecchio modello, a scolari e studenti era chiesto di sostenere gli esami già dalla prima elementare in poi, fino alla temutissima prova di ammissione universitaria all'età di 18 anni, il 'gaokao', seguendo un percorso dove ogni singolo test può segnare la vita. "Esami troppo frequenti, che causano il sovraccarico degli studenti e l'enorme pressione", sono stati tolti perché producono carichi eccessivi sugli alunni fin dalla giovane età "danneggiando salute mentale e fisica".

Il pacchetto fa parte dell'ampio riordino del governo nell'istruzione, comprensiva della stretta al tutoraggio. A fine luglio, la Cina ha ordinato alle società private del settore di diventare no-profit e ha vietato alle relative agenzie di impartire lezioni su materie fondamentali nei fine settimana e nei giorni festivi, paralizzando di fatto un settore da oltre 100 miliardi di dollari.

‘Tempesta normativa’

La tempesta normativa, estesa soprattutto al comparto tecnologico e voluta dal presidente Xi, è "una profonda rivoluzione", un cambiamento che "porterà un nuovo clima nella nostra società", ha rivendicato un commento sui media ufficiali. "Questo è un ritorno dai gruppi di capitale alle masse della gente, e questa è una trasformazione dall'assetto centrato sui capitali a uno sulle persone". La redistribuzione dei redditi e la "prosperità comune" teorizzate da Xi riserveranno ancora molte sorprese.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
iran
16 ore
Teheran rilascia il regista Panahi dopo 7 mesi di carcere
Libero il vincitore del Leone d’Oro 2000. Foto scioccanti di un altro attivista durante lo sciopero della fame
la guerra in ucraina
16 ore
Kiev denuncia il capo del gruppo Wagner per crimini di guerra
Prigozhin nel mirino: ‘Non sfuggirà alle sue responsabilità’
la guerra in ucraina
16 ore
Zelensky all’Ue: ‘Negoziati nel 2023’. Dubbi tra i 27
Michel insiste, indispettendo i russi: ‘Il vostro destino è con noi’
stati uniti
16 ore
Pallone-spia cinese sugli Usa, Blinken non va a Pechino
L’ira di Washington. La Cina si scusa: ‘Faceva solo rilievi meteo’
medio oriente
16 ore
La Siria restaura il museo di Palmira distrutto dall’Isis
Ma l’area è oggi una piazzaforte di milizie jihadiste filo-Iran
Cina
21 ore
‘Macché pallone spia: è una sonda per misurazioni meteo’
Pechino si rammarica per l’incidente: ‘Pronti a collaborare per un’adeguata gestione di questa situazione imprevista causata da forza maggiore’
Estero
1 gior
Il pallone aerostatico sorvola una base con missili nucleari
Gli Stati Uniti si dicono ‘molto sicuri’: ‘Si tratta di una spia cinese’. Ma per questioni di sicurezza non sarà abbattuto
oceania
1 gior
L’Australia non vuole Re Carlo sulle sue banconote
L’erede di Elisabetta non apparirà sui nuovi 5 dollari. Al suo posto una figura per onorare la cultura aborigena
asia
1 gior
Gli Usa sbarcano nelle Filippine, accordo anti-Cina
Altre 4 basi per la difesa a Taiwan, la vigilia dell’incontro Blinken-Xi si fa tesa
economia
1 gior
La Bce alza i tassi di mezzo punto
La mossa della Banca centrale europea fa seguito a quella della Fed, che aveva appena fissato un rialzo dello 0,25%
© Regiopress, All rights reserved