laRegione
16.08.21 - 21:29

La disfatta di Biden: 'Ma restare era inutile'

Il presidente americano in difficoltà, il suo disimpegno ha accelerato il crollo delle istituzioni afghane e favorito l'arrivo dei talebani a Kabul

Ansa, a cura de laRegione
la-disfatta-di-biden-ma-restare-era-inutile
Joe Biden (Keystone)

 Joe Biden lascia il solitario bunker di Camp David e torna alla Casa Bianca per parlare alla nazione e difendersi dalle accuse per l'umiliante e caotico ritiro dall'Afghanistan mentre i talebani si prendono anche Kabul senza sparare un colpo. Critiche che gli piovono addosso da tutte le parti, dagli alleati internazionali alla grande stampa americana, dai repubblicani a più di qualche democratico, con la certezza che questo epilogo non previsto ma prevedibile macchierà per sempre la sua eredità nei libri di storia.

Una vera Caporetto o, come suggeriscono i media Usa, una nuova Saigon, quella che lo stesso commander in chief aveva promesso di evitare garantendo un'uscita "sicura e ordinata", ritenendo "altamente improbabile" che i miliziani afghani riconquistassero il Paese, compresa la capitale. Biden ha dovuto così rompere un silenzio troppo lungo e rumoroso, dopo essere stato travolto dalle accuse e smentito da immagini che hanno fatto il giro del mondo: i talebani armati che entrano nel palazzo presidenziale mentre Ghani scappa all'estero, l'evacuazione in elicottero del personale dell'ambasciata Usa come ai tempi del Vietnam, il caos all'aeroporto di Kabul con afghani disperati che si attaccano ai carrelli degli aerei per fuggire.

Nessun pentimento

Biden tuttavia non si è pentito della sua decisione e resta convinto di aver fatto l'interesse nazionale mantenendo una promessa elettorale che fine a qualche giorno fa aveva ancora il consenso della maggioranza degli americani, stanchi di sperperare soldi in una guerra durata 20 anni. "Non passerò questa guerra ad un quinto presidente", aveva ammonito recentemente, convinto dell'inutilità di rimanere se lo stesso esercito afghano, pur avendo numeri e mezzi superiori ai talebani, non combatte per il proprio Paese. 

Il predecessore

Ma il peso della debacle - "la peggiore della Nato dalla sua fondazione", secondo Armin Laschet, il leader del partito conservatore di Angela Merkel e candidato a succederle alla cancelleria tedesca - ricade tutto su Biden, anche se le responsabilità vanno spalmate su 20 anni di errori. Non ultimo il controverso accordo di Donald Trump con i talebani, ereditato dal suo successore.

Presentatosi come il presidente con la maggiore esperienza di politica estera dai tempi di Eisenhower, Biden si è lasciato andare a previsioni fallaci rivelatesi un boomerang, suscitando dubbi e perplessità anche tra gli alleati internazionali più fidati. Difficile ignorare il fallimento dell'intelligence, che ha sottovalutato la forza dei talebani e sovrastimato le capacità delle forze governative, rivelatesi invece mal addestrate, demotivate, corrotte, senza leadership.

Ciò che ha sorpreso tutti è stata la rapidità dell'avanzata degli estremisti islamici. A Biden si rimprovera di non aver saputo gestire tempestivamente l'atto finale, compresa l'evacuazione dell'ambasciata e dei tanti afghani che hanno aiutato gli Usa, riconsegnando il Paese ai talebani senza alcuna garanzia. L'unica domanda ora è se questa capitolazione danneggerà la sua immagine anche in casa o se gli americani che applaudivano ai comizi quando sia Trump che Biden promettevano l'uscita dall'Afghanistan faranno spallucce dicendo che questa storia doveva avere una fine. Anche se una brutta fine.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Messico
7 ore
‘I morti continuano ad arrivare e le persone a scomparire’
In Messico traboccano gli obitori. È la conseguenza dell’ondata di violenza legata al traffico di droga. E dei tempi lunghi per l’identificazione
Italia
9 ore
Dopo caro-benzina e caro-elettricità, ecco il caro-panettone
Natale (e Capodanno) più caro per gli italiani (e non solo loro). Che complessivamente dovrebbero spendere 340 milioni di euro in più rispetto al 2021
India
9 ore
Coccodrilli con le valigie in mano pronti a traslocare
Complice la sovrappopolazione, che sta causando continui conflitti tra i rettili, migliaia di loro saranno trasferito da Chennai al Gujarat
Estero
11 ore
Schianto di primo mattino a Forcola. Muore un diciottenne
A bordo della vettura c’erano altri due giovani, entrambi rimasti gravemente feriti. I tre stavano andando a scuola a Sondrio.
Italia
11 ore
Rapina una farmacia. Ma dimentica la ricetta della moglie
Maldestro furto per un 57enne nel Milanese. Sul bancone ha infatti lasciato il foglietto con cui i carabinieri sono risaliti alla sua identità
Brasile
11 ore
Pelé non risponde alla chemio: trasferito in un altro reparto
Dopo il ricovero di martedì, ‘O Rei’ spostato nel reparto delle cure palliative dell’ospedale ‘Albert Einstein’ di San Paolo
Italia
11 ore
Eredità... stupefacente a Sesto Fiorentino
Nell’appartamento del fratello deceduto spuntano un laboratorio per la droga e 2,4 chili di marijuana
Russia
14 ore
Mosca se ne fa un baffo del ‘price cap’ sul petrolio
Per l’ambasciata russa negli Stati Uniti, malgrado il tetto al prezzo dell’oro nero russo, il greggio continuerà a essere richiesto
Indonesia
15 ore
La terra trema sull’Isola di Giava, in Indonesia
L’epicentro del terremoto, di magnitudo 5,7, è stato localizzato a 18 chilometri a sud-est della città di Banjar
Francia
16 ore
Sarkozy da lunedì nuovamente al banco degli imputati
È fissata per dopodomani a Parigi l’udienza in appello per l’ex presidente della Francia, accusato di corruzione
© Regiopress, All rights reserved