laRegione
uccide-i-figli-per-seguire-teoria-del-complotto-qanon
Un sostenitore di QAnon (Keystone)
12.08.21 - 17:36
Aggiornamento: 18:44

Uccide i figli per seguire teoria del complotto QAnon

Un californiano ha ammazzato i figli di 2 anni e di 10 mesi per paura che avessero ereditato il "Dna del serpente" e fossero destinati a diventare mostri

Una storia di dramma e follia sconvolge gli Usa. Un uomo della California ha ucciso in Messico i suoi due figli di 2 anni e di 10 mesi con un fucile da pesca subacquea perchè pensava avessero ereditato il "Dna del serpente" dalla madre e fossero "destinati a diventare dei mostri". Il "Dna del serpente" si riferisce probabilmente a una teoria divulgata da QAnon, quella del "popolo lucertola", secondo cui una cabala nascosta di umanoidi rettiliani che si atteggiano a persone gestiscono segretamente i governi e controllano gli affari del mondo.

Matthew Taylor Coleman, 40enne proprietario di una scuola di surf in California, come riferito dalle autorità federali ha confessato di aver ucciso i bambini dopo essere stato arrestato alla frontiera. La sua scomparsa era stata denunciata dalla moglie il 7 agosto, dopo che l'uomo aveva lasciato la sua casa di Santa Barbara insieme alla figlia di 10 mesi e al figlio di 2 anni senza dire dove andava. Non rispondendo ai messaggi della moglie, la donna ha chiamato la polizia che attraverso lo smartphone dell'uomo è riuscita a localizzarlo a Rosarito, in Messico.

Secondo l'Fbi il 40enne ha sparato ai bimbi al petto con un fucile da pesca subacquea ed è stato arrestato dalla polizia di frontiera mentre cercava di rientrare da solo negli Stati Uniti due giorni dopo. Dai documenti depositati in tribunale si è appreso che gli agenti hanno trovato "quello che sembrava essere sangue" sui documenti nel suo veicolo, e la polizia messicana ha rinvenuto i corpi di due giovani vittime che corrispondono alla descrizione dei bambini di Coleman in un fosso. Lui stesso ha poi identificato le vittime. L'uomo - che comparirà in tribunale il 31 agosto - ha ammesso il duplice omicidio con le autorità federali, spiegando che "credeva che i suoi figli sarebbero diventati dei mostri": "Ho dovuto ucciderli".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
3 min
Il killer del 4 Luglio postava video e brani rap violenti
Robert Crimo aveva un modesto seguito sul web come rapper, e pubblicava video che evocavano stragi con armi da fuoco anche nelle scuole
Stati Uniti
25 min
Akron, disordini per la morte del 25enne afroamericano
Una cinquantina di arresti a margine delle proteste per l’uccisione (con una sessantina di colpi) dell’uomo da parte delle forze dell’ordine
Estero
37 min
Marmolada: identificato il sopravvissuto ‘senza nome’
Il giovane, un 30enne, originario del Trentino, era stato trovato in stato di incoscienza, e senza alcun documento
Norvegia
1 ora
L’ombra dello sciopero rischia di fermare il gas norvegese
Braccia incrociate nel settore petrolifero: c’è il rischio che le esportazioni calino del 60% e di oltre 340mila barili di petrolio grezzo
Estero
4 ore
Nato, via al processo di ratificazione di Svezia e Finlandia
Oggi la firma dei protocolli di accesso all’Alleanza atlantica. Stoltenberg: ‘Giornata storica per tutte le parti in causa’
Confine
6 ore
Tragedia in montagna: il Cervino si prende due vite
Un svizzero di 29 anni e un 45enne francese vittima di una caduta nella zona della Cresta del Leone, sul versante aostano
Estero
7 ore
Marmolada, è ancora corsa contro il tempo
Riprendono le ricerche dei dispersi dopo il crollo del seracco. Impiegati anche quattro droni
Stati Uniti
8 ore
Fermato il presunto killer della parata di Chicago
Individuato nella zona a nord della città dell’Illinois, l’uomo è stato arrestato dopo un breve inseguimento
Estero
17 ore
Ucraina, nel Regno Unito la prossima conferenza dei donatori
Lo ha confermato a Lugano la ministra degli Esteri britannica Liz Truss. L’appuntamento è per il 2023.
Estero
18 ore
Putin: ‘Avanti con l’offensiva’
La seconda fase dell’invasione russa nel Donbass è iniziata: Mosca punta a conquistare il Donetsk
© Regiopress, All rights reserved