laRegione
il-sudan-consegnera-al-bashir-al-tribunale-dell-aja
Omar al Bashir dietro le sbarre (Keystone)
11.08.21 - 16:26
Aggiornamento: 20:59
Ansa, a cura de laRegione

Il Sudan consegnerà Al Bashir al tribunale dell’Aja

L'ex leader, rovesciato nel 2019, ha 77 anni. Lui e i suoi più stretti collaboratori sono accusati di crimini contro l'umanità e genocidio

Il Sudan consegnerà l'ex autocrate Omar al Bashir e altri due leader alla Corte penale internazionale (Cpi) dell'Aja che li ricercava da più di dieci anni per genocidio e crimini contro l'umanità durante il conflitto in Darfur. "Il Consiglio dei ministri ha deciso di consegnare le persone ricercate alla Corte penale internazionale", ha detto il ministro degli Esteri sudanese Mariam al-Mahdi incontrando il nuovo procuratore generale della Cpi, Karim Khan, in visita a Khartoum. Lo riferisce l'agenzia di stampa ufficiale Suna.

Il conflitto

Il conflitto in Darfur, una regione nell'ovest del Sudan, era iniziato nel 2003 tra il regime prevalentemente arabo di Bashir e i ribelli delle minoranze etniche che si consideravano emarginate. La guerra civile, protraendosi almeno fino al 2009 con strascichi l'anno dopo, ha causato circa 300.000 morti e quasi 2,5 milioni di sfollati, soprattutto nei primi anni, secondo il dato delle Nazioni Unite. Figlia dell'ex primo ministro Sadek al-Mahdi, rovesciato nel 1989 da un colpo di stato guidato proprio da Bashir, la ministro degli Esteri ha sottolineato "l'importanza" della cooperazione del suo Paese con la Cpi "per ottenere giustizia per le vittime della guerra del Darfur" ma non ha specificato la data dell'estradizione dei tre ex leader, la quale deve essere discussa tra il governo e il Sovrano Consiglio, il massimo organo responsabile dell'attuale fase di transizione.


Al Bashir durante la sua presidenza (Keystone)

Al-Bashir, 77 anni, era stato rovesciato dopo trent'anni di regno incontrastato nell'aprile 2019 da un movimento popolare senza precedenti innescato quattro mesi prima dal triplicamento del prezzo del pane. Nel febbraio 2020, il potere di transizione militare-civile istituito dopo la sua caduta si era impegnato verbalmente a promuovere la sua apparizione davanti alla Cpi, che aveva emesso mandati di cattura contro di lui e contro altre figure del vecchio regime per "crimini contro l'umanità", "di guerra" e "genocidio" in Darfur. Prima della sua caduta, l'autocrate aveva ripetutamente sfidato la corte viaggiando all'estero senza essere arrestato.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
aja bashir corte penale internazionale darfur genocidio sudan tribunale
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
1 ora
Lavoro, la pandemia ha toccato maggiormente i giovani
La fascia d’età tra i 15 e i 24 anni ha perso più impieghi rispetto agli adulti. Lo indica l’Organizzazione internazionale del lavoro (Ilo)
Confine
1 ora
Monteviasco offre gestione gratuita dell’ostello per rilanciarsi
Il Comune del Varesotto a poca distanza dal Ticino cerca un gestore per la struttura attualmente inutilizzata per rilanciarsi dopo l’isolamento
Estero
2 ore
Ogni anno 20’000 elefanti vengono uccisi per le zanne
Oggi è la Giornata mondiale dell’elefante. In pericolo la specie di elefante di savana, a elevato rischio di estinzione l’elefante di foresta
Confine
3 ore
Fermato in dogana con ricambi di orologi di lusso non dichiarati
Un 70enne del Biellese è stato controllato al valico di Piaggio Valmara di rientro dalla Svizzera. La merce aveva un valore di circa 10’000 euro
Estero
5 ore
Con il caro-energia, addio ai voli a 10 euro di Ryanair
Lo ha dichiarato il Ceo della compagnia irlandese. Le tariffe superscontate sono destinate a sparire per un certo numero di anni
Estero
6 ore
Kim Jong-Un proclama una ‘eclatante vittoria’ sul Covid-19
Il leader nordcoreano ha dichiarato vinta la guerra contro il virus dopo quasi due settimane senza alcun caso ufficialmente registrato nel Paese
Estero
6 ore
Arrestato uno dei quattro ‘Beatles’ dell’Isis
Aine Davis, britannico, è accusato di far parte di un gruppo di rapitori e assassini dello Stato islamico ribattezzato come il quartetto di Liverpool
Estero
17 ore
Fermata di nuovo la giornalista russa col cartello ‘No War’
Marina Ovsyannikova era apparsa in tv durante un tg inneggiando alla pace: ora rischia fino a dieci anni di carcere
alpi
17 ore
Persi 200 ghiacciai, lo zero termico a 5mila metri
La temperatura registrata in Svizzera, a luglio, all’altezza di 5’184 metri. ‘Un dato senza precedenti’
Estero
18 ore
Trump interrogato sul fisco a New York: ‘Non rispondo’
L’ex presidente invoca il quinto emendamento e attacca la procuratrice afroamericana James, accusata di essere ‘razzista’
© Regiopress, All rights reserved