laRegione
30.07.21 - 07:47

La Cina nomina il falco Qin ambasciatore negli Usa

Continua il braccio di ferro tra Washington e Pechino. Xi Jinping ha scelto un uomo di fiducia, che scriveva per lui i discorsi presidenziali

Ansa, a cura de laRegione
la-cina-nomina-il-falco-qin-ambasciatore-negli-usa
Qin Gang quando era al ministero degli Esteri (Keystone)

Vista da Pechino, la nomina di Qin Gang a nuovo ambasciatore della Repubblica popolare cinese negli Usa significa che a Washington il presidente Xi Jinping ha voluto una persona di assoluta fiducia, come richiesto dalla fase estremamente delicata delle relazioni tra i due Paesi.

Nei primi anni della sua salita al potere, Xi ebbe Qin a fianco nei numerosi viaggi all'estero in veste di capo del protocollo del ministero degli Esteri, ricoprendo la delicata posizione di ghostwriter dei discorsi presidenziali, ruolo che permise ai due di costruire una stretta sintonia.

Nonostante una scelta diventata di dominio pubblico, suscitando dubbi per la mancanza di esperienza specifica sugli Stati Uniti, la nomina di Qin, 55 anni, è stata ufficializzata dal ministero degli Esteri soltanto al suo arrivo sul suolo americano, mercoledì.

"Come due grandi Paesi diversi per storia, cultura, sistema sociale e fase di sviluppo, la Cina e gli Usa stanno entrando in un nuovo ciclo di esplorazione, comprensione e di adattamento reciproci, cercando di trovare un modo per andare d'accordo", ha affermato Qin nel suo primo discorso ai media cinesi e americani. Ha promesso di "ripristinare" i legami bilaterali, rifacendosi agli sforzi pionieristici dell'ex segretario di Stato Henry Kissinger e comunicando sull'account Twitter nuovo di zecca che avrebbe passato 14 giorni di quarantena volontaria nella residenza ufficiale e che si sarebbe "messo presto al lavoro".

Qin è noto per essere tra i primi diplomatici ad aver difeso con vigore la Cina di fronte alle crescenti critiche sulla scena mondiale: a febbraio giustificò lo stile di diplomazia aggressivo dei 'Wolf Warrior' come risposta necessaria alle "calunnie infondate" e ai "pazzi attacchi contro la Cina". Le attese, quindi, sono di uno stile duro rispetto al predecessore di Washington Cui Tiankai, molto apprezzato dalla parte americana per la misura mostrata anche in fasi di massima tensione.

Il neo ambasciatore, che ha iniziato la sua carriera in diplomazia nel 1988, ha acquisito molto peso nella struttura ministeriale durante i due precedenti periodi da portavoce grazie alle risposte pungenti ai giornalisti stranieri, tracciando la strada della difesa della Cina su stampa e social media, da Wolf Warrior.

Le relazioni tra Stati Uniti e Cina si sono deteriorate rapidamente negli ultimi anni con scontri a tutto campo tra commercio, diritti umani, sicurezza informatica e origini della pandemia del Covid-19. Il presidente Usa Joe Biden ha abbassato i toni da quando è alla Casa Bianca, mantenendo gran parte della postura molto dura voluta dal predecessore Donald Trump.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Stati Uniti
58 min
A Capitol Hill, a sorpresa, c’è anche Elon Musk
Il miliardario ha discusso con i leader di repubblicani e democratici il modo per assicurare ‘che Twitter sia equa nei confronti dei due partiti’
l’invasione russa
12 ore
Mosca risponde ai tank, missili ipersonici sull’Ucraina
Almeno 11 morti nei raid. Putin e Zelensky chiudono la porta ai colloqui
cisgiordania
13 ore
Esercito israeliano irrompe a Jenin: 10 morti
Scontri durante un’operazione definita di ‘antiterrorismo’ in un campo profughi. Dura presa di posizione di Abu Mazen. Hamas: ‘Tel Aviv la pagherà’
balcani
14 ore
Solo il 43% dei serbi vuole entrare nell’Ue
Nel sondaggio non si dicono convinti di voler abbracciare l’Unione europea. Il sistema sociale più ambito? Quello svizzero
russia
14 ore
Putin mette al bando Meduza ‘Testata indesiderata’
Il media indipendente nel mirino della censura del Cremlino: ‘Non molliamo’
Estero
18 ore
Piccolo Stato, grande multa: San Marino sanziona Facebook
Meta Inc. ha perso il ricorso e dovrà pagare 4 milioni di euro per la diffusione indebita dei dati di circa 12’700 sammarinesi
Estero
19 ore
Al Memoriale della Shoah ‘I Simpson deportati ad Auschwitz’
I murales dell’artista aleXsandro Palombo sono apparsi sui muri della Stazione centrale a Milano presso il Binario 21, luogo di partenza per i lager
Confine
21 ore
Como, aumenta il numero di giovani spacciatori
Quattro giovani sono stati denunciati a piede libero per detenzione di hashish. Sanzionato anche un minorenne
Italia
22 ore
15enne spinto sui binari, fermati due minori: lite per gelosia
I due hanno rischiato di far finire il coetaneo sotto un treno in corsa alla stazione di Seregno. All’origine dell’aggressione, una ragazza ‘contesa’
Estero
23 ore
Maxiretata anti-’ndrangheta: 56 arresti, sequestri milionari
L’operazione è scattata oggi in diverse province in tutta Italia, da Milano a Vibo Valentia: sequestrati beni per 250 milioni di euro
© Regiopress, All rights reserved