laRegione
coronavirus
29.07.21 - 18:44
Aggiornamento: 19:35

Due neonati positivi a Palermo, una è intubata

Le condizioni migliorano, ma non si può ancora dichiarare fuori pericolo. Le madri avevano entrambe contratto il virus

Ansa, a cura de laRegione
due-neonati-positivi-a-palermo-una-e-intubata
Medici italiani in un reparto Covid (Keystone)

Una neonata di 10 giorni, nata nell'Agrigentino, positiva al Covid è ricoverata, dove è stata intubata, nel reparto di terapia intensiva neonatale all'ospedale Cervello di Palermo. Nonostante l'iniziale apprensione, adesso le sue condizioni appaiono migliorate. Nello stesso reparto c'è un bambino di due mesi, anche lui affetto dal virus Sars-CoV-2, arrivato dall'ospedale dei Bambini che è costantemente monitorato. "Sia la bimba di Agrigento che il piccolo di appena due mesi stanno meglio - dicono i medici che li hanno in cura - certo le condizioni sono diverse, ma possiamo dire che al momento rispondono alle terapie. È ancora presto per dire che sono fuori pericolo, ma siamo fiduciosi".

Nella zona 'grigia' dell'ospedale di Palermo ci sono anche due neonati, negativi, che sono tenuti sotto osservazione perché le loro madri sono entrambe positive al Covid. I loro tamponi continuano a essere negativi ed entro la prossima settimana potrebbero essere dimessi. Altre due puerpere positive entro stasera, sempre al Cervello di Palermo, daranno alla luce i loro bimbi che subito saranno sottoposti al test per verificare se sono o meno contagiati dal virus. "In questo anno di pandemia - spiegano i medici della neonatologia - sono stati almeno 150 i parti da mamme positive. Non è certo una novità. Adesso davvero se volessero darci una mano per affrontare questo ennesimo periodo dovrebbero vaccinarsi tutti".

Sono stati celebrati oggi nel cimitero di Casteldaccia i funerali della piccola Ariele, la bimba di undici anni morta dopo 16 giorni di ricovero nell'ospedale Di Cristina di Palermo dopo avere contratto la variante Delta del Covid, probabilmente dalla sorella rientrata da una vacanza in Spagna. "Invito tutti a vaccinarsi - ha detto la mamma di Ariele - noi non lo abbiamo potuto fare perché dovevamo accudire nostra figlia che aveva bisogno di un'assistenza continua". Ariele era affetta da una malattia metabolica rarissima e nel 2015 i genitori avevano deciso di sottoporla a una cura vietata in Italia perché non riconosciuta dalla comunità scientifica.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
3 ore
Trovato il corpo della dodicesima vittima della frana di Ischia
Il corpo è in via di identificazione, ma l’identità dell’ultima dispersa è già nota
Confine
4 ore
Luino-P. Ceresio, riapre stasera la strada travolta dalla frana
L’Anas ha deciso che, dalle 18, la statale è percorribile a senso alternato. I lavori di messa in sicurezza dureranno fino al 23 dicembre
Estero
10 ore
L’Indonesia vieta il sesso e la convivenza prima del matrimonio
Gli atti che diventano ora reato potranno essere denunciati solo dal coniuge, dai genitori o dai figli. La legge è valida anche per gli stranieri
Estero
11 ore
La Cina saluta Jiang Zemin. Xi: ‘un grande marxista e leader’
Il presidente cinese ha chiuso con l’elogio funebre la cerimonia solenne per lo scomparso predecessore
la guerra in ucraina
19 ore
Kiev attacca in Russia: colpite due basi
Missili, morti e blackout provocati dall’esercito del Cremlino. Putin sul ponte in Crimea. Caduto un razzo russo in Moldavia
Estero
20 ore
Scioperi e proteste in Iran, ‘impiccheremo i rivoltosi’
I Pasdaran promettono il pugno di ferro contro i manifestanti. Solidarietà a chi scende in strada in 40 città da parte dei negozianti
Russia
1 gior
‘Price cap’ del petrolio, Mosca fa spallucce
Ribadendo il non riconoscimento da parte della Russia, Dmitry Peskov preannuncia l’imminente risposta del Cremlino
Estero
1 gior
Bruxelles, al via il maxi-processo sugli attentati del 2016
Alla sbarra ci saranno 10 imputati. Negli attacchi morirono 32 persone e ci furono oltre 300 feriti
la guerra in ucraina
1 gior
Bombe russe a Zaporizhzhia, colpito centro oncologico a Kherson
‘Base russa in costruzione a Mariupol’. Putin andrà a fare una visita nel Donbass
Estero
1 gior
Snowden ha preso il passaporto russo
L’esperto informatico, nel 2013, decise di desecretare in autonomia migliaia di documenti top secret del suo Paese, gli Stati Uniti
© Regiopress, All rights reserved