laRegione
accordo-biden/merkel-sul-gasdotto-nord-stream-2
Keystone
Qua la mano
21.07.21 - 23:24

Accordo Biden/Merkel sul gasdotto Nord Stream 2

Il presidente Usa dà il via libera dopo giorni di serrate trattative. Sanzioni a Mosca se lo usa contro l’Ucraina.

Washington – La settimana scorsa Joe Biden, ricevendo Angela Merkel, lo aveva ribadito con forza: quello del Nord Stream 2 è un "bad deal", un cattivo affare destinato a portare benefici solo al Cremlino, aumentando la dipendenza energetica dell'Europa dalla Russia e regalando a Vladimir Putin un'arma in più da usare contro l'Ucraina e altri Stati confinanti. Ma dopo giorni di serrate trattative il presidente americano ha dato il via libera al controverso gasdotto, mettendo da parte i timori e privilegiando la necessità di rafforzare le relazioni con Berlino. L'accordo raggiunto tra Washington e la capitale tedesca, annunciato con una dichiarazione congiunta, è arrivato mentre Putin si congratulava al telefono con la cancelliera Merkel, con i due leader che hanno parlato di "compromesso costruttivo".

Il Nord Stream 2, che correndo accanto al Nord Stream permetterà di raddoppiare la quantità di gas naturale che Mosca esporta direttamente in Germania e nel cuore del Vecchio Continente, sarà dunque completato, considerando che il 98% delle tubature che passano sotto le acque del Mar Baltico sono state già installate.

Una svolta

Si tratta di una vera e propria svolta nella linea della Casa Bianca rispetto a quella di assoluta intransigenza tenuta negli anni scorsi prima dall'amministrazione Obama poi da quella guidata da Donald Trump. Una svolta che, al di là delle dichiarazioni ufficiali, era nell'aria, con Biden che aveva già deciso di congelare le sanzioni contro i vertici della Nord Stream 2 AG, l'impresa che sta realizzando l'opera e il cui azionista di maggioranza è il colosso energetico russo Gazprom. Non a caso a capo della società c'è Matthias Warnig, noto alleato e sodale di lungo corso di Vladimir Putin.

A convincere Biden a dire sì al gasdotto della discordia c'è la convinzione del presidente americano che un asse forte con Berlino e un fronte europeo compatto e senza tensioni interne siano le migliori armi per combattere l'influenza di Mosca. Dunque la presa di coscienza che dire 'no' ad un progetto già in fase di finalizzazione sarebbe oramai inutile e foriero di dissapori tra le due sponde dell'Atlantico.

Ucraina e Polonia la prendono male

Tra i punti dell'intesa centrale è il messaggio indirizzato alla Russia, con l'esplicito impegno a varare durissime sanzioni e altre misure punitive se il Cremlino dovesse sfruttare il Nord Stream 2 per fare pressioni indebite sull'Europa o per ricattare l'Ucraina con atteggiamento aggressivi e attività maligne.

Anche se da Kiev come da Varsavia la notizia viene presa malissimo, definendo il gasdotto russo come una vera e propria minaccia per l'Ucraina e per l'intera Europa centrale. Washington e Berlino si impegnano comunque ad assicurare che Mosca continui a pagare a Kiev i diritti di transito pari a circa 3 miliardi di dollari l'anno, in base a un accordo tra Russia e Ucraina che scade nel 2024 e che, come emerso dalla telefonata tra Merkel e Putin, potrebbe essere prolungato.

Investimenti in Ucraina

Inoltre Stati Uniti e Germania si impegnano ad aumentare gli investimenti nel settore energetico ucraino in modo da compensare eventuali ricadute negative dovute all'entrata in funzione del Nord Stream 2: in particolare ben 50 milioni di dollari sarebbero pronti per ammodernare le infrastrutture e sviluppare il settore delle energie rinnovabili. Intanto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky sarà ricevuto alla Casa Bianca ad agosto, con Biden che cercherà di placare gli animi di Kiev.

Il Nord Stream 2 costerà circa 11 miliardi di dollari, è lungo oltre 1.200 chilometri e trasporterà 27,5 miliardi di metri cubi l'anno di gas naturale che si aggiungono ai 27,5 miliardi di metri cubi dell'originario Nord Stream.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
accordo angela merkel gasdotto joe biden nord stream russia
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
18 min
Argentina, dieci ergastoli ai torturatori di Campo de Mayo
A quasi 40 anni dalla fine della dittatura, un tribunale federale ha emesso una storica sentenza condannando 19 ex militari ed ex membri della polizia
Estero
53 min
Marmolada: gli esperti, ‘non c’erano segnali di collasso’
Secondo la task-force che da 20 anni monitora costantemente il ghiacciaio del Massiccio, non era sostanzialmente possibile prevenire il disastro
Estero
1 ora
La star del basket Usa detenuta in Russia si dichiara colpevole
Brittney Griner, arrestata a febbraio in Russia, si è dichiarata colpevole di traffico di droga. Nel suo bagaglio era stato trovato olio di cannabis
Regno Unito
3 ore
La caduta di Boris, dalla Brexit agli scandali
L’uomo della Brexit nonché il leader Tory più originale e incline alle gaffe della storia britannica moderna è caduto di fronte agli scandali interni
Estero
5 ore
L’Eurocamera chiede di inserire l’aborto nella Carta diritti Ue
Il Parlamento europeo ha votato una risoluzione che sostiene che ‘ogni persona ha diritto all’aborto sicuro e legale’
Estero
5 ore
Boris Johnson si dimette da leader dei Conservatori
Il premier intende restare a capo del governo fino all’elezione del suo successore prevista per ottobre
Estero
5 ore
La Cedu condanna la Grecia: ha messo a rischio vite in mare
La Corte europea dei diritti umani ha sanzionato Atene per non aver fatto il possibile per proteggere la vita di 27 migranti in un intervento nel 2014
Estero
8 ore
Media britannici: ‘Boris Johnson si dimetterà oggi’
Anche il neocancelliere Zahawi sollecita ‘BoJo’ a ritirarsi. Secondo la Bbc il nuovo primo ministro dovrebbe entrare in carica in autunno
Estero
8 ore
Quattro anni dopo, inizia il processo per il ponte Morandi
La maggior parte degli imputati è composta da dirigenti e tecnici di Autostrade per l’Italia e della società d’ingegneria Spea
Estero
9 ore
Regno Unito, lascia anche il ministro per l’Irlanda del Nord
‘L’esecutivo è ormai oltre il punto di non ritorno’, riferisce lo stesso Brandon Lewis
© Regiopress, All rights reserved