laRegione
15.07.21 - 20:07
Aggiornamento: 21:51

A Cuba prime concessioni dopo le proteste

Via i dazi sulle importazioni di cibo e di medicinali e busta paga più pesante per i dipendenti statali

Ats, a cura de laRegione
a-cuba-prime-concessioni-dopo-le-proteste
Un manifestante cubano a Miami (Keystone)

Via i dazi sulle importazioni di cibo e di medicinali e busta paga più pesante per i dipendenti statali. A Cuba, dopo le proteste senza precedenti dei giorni scorsi, arrivano le prime concessioni del governo per tentare di disinnescare l'ondata di malcontento che rischia di mettere in serio pericolo il regime castrista presieduto da Miguel Díaz-Canel.

Dopo l'intervento nei giorni scorsi dell'ex leader Raul Castro, oggi novantenne, l'esecutivo ha infine dato il via libera all'ingresso nel Paese, temporaneo ma senza limiti, di generi alimentari, farmaci e di tutti quei beni di prima necessità che da settimane scarseggiano sul mercato nazionale. Una penuria che ogni giorno costringe gran parte della popolazione a lunghissime code davanti ai negozi governativi nella speranza di assicurarsi il minimo indispensabile. I viaggiatori che entrano a Cuba potranno ora portare beni di prima necessità senza pagare alcuna imposta. La sospensione di tali tariffe sui beni importati scatterà lunedì prossimo e resterà in vigore fino alla fine dell'anno, come ha spiegato parlando in tv alla nazione il primo ministro Manuel Marrero Cruz.

Boccata d'ossigeno

Ma una boccata d'ossigeno per moltissime famiglie cubane arriverà soprattutto dall'aumento salariale deciso per gli statali, come annunciato dal ministro dell'Economia Alejandro Gil, spiegando che si andrà verso una profonda revisione del meccanismo di scala mobile al fine di migliorare il reddito di gran parte dei lavoratori. Non proprio una rivoluzione, ma comunque un notevole passo in avanti dopo decenni di immobilismo. Così il regime pensa anche a una riforma delle piccole e medie imprese, per modificarne la propria natura legale e rivedere il loro rapporto con la proprietà pubblica.

Intanto Mosca torna all'attacco di Washington, sostenendo che gli Stati Uniti a Cuba stanno tentando di creare "una rivoluzione colorata". "C'è solo una cosa che viene richiesta agli Stati Uniti e ai loro alleati: non interferire negli affari di uno stato sovrano", ha ribadito la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova. "E se Washington è veramente preoccupata per la situazione umanitaria a Cuba e vuole aiutare i cubani - ha aggiunto - deve cominciare da se stessa, togliendo l'embargo rifiutato fin dall'inizio da tutta la comunità mondiale".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
la guerra
28 min
‘Putin prepara un test nucleare al confine ucraino’
Il New York Times cita un’informativa della Nato. La Cia: ‘Spalle al muro, può essere pericoloso’. La Casa bianca minimizza
stati uniti
35 min
‘Obbligò la fidanzata ad abortire’, bufera sul protetto di Trump
Accusato dalla sua ex il fervente anti-abortista Herschel Walker, leggenda del football in Georgia, che paragona la pratica a un omicidio
Estero
40 min
Zelensky vieta i negoziati coi russi, che ammettono la ritirata
Il presidente ucraino ha firmato un decreto che ratifica una decisione del Consiglio di sicurezza di Kiev dopo le annessioni delle quattro regioni
estremo oriente
48 min
La Corea del Nord ha lanciato un missile sopra il Giappone
Allarme aereo a Tokyo, ora si teme il settimo test nucleare di Pyongyang
Gran Bretagna
1 ora
Londra e la volontà di limitare il numero di studenti stranieri
Truss verso la stretta delle iscrizioni nelle prestigiose università per ridurre il fenomeno dell’arrivo di familiari con permessi di ricongiungimento
il reportage
12 ore
Lo slalom tra i confini che chiudono di chi fugge dalla guerra
Non vogliono combattere e scappano all’estero con ogni mezzo. Ma i prezzi dei biglietti e il blocco delle frontiere in Europa rendono tutto complicato
Estero
22 ore
Spagna, notificato un caso di contagio da aviaria
Secondo la testata digitale eldiario.es, sarebbe la seconda persona in Europa essere stata testata positiva al virus
la guerra in ucraina
23 ore
Al via domani le esercitazioni di soldati tedeschi in Lituania
L’azione fa parte della strategia di maggiore presenza della Nato sul fianco orientale dell’Alleanza dopo l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia
la guerra in ucraina
1 gior
Kadyrov manda i tre figli minorenni al fronte
Il presidente ceceno: ‘Sono addestrati, è arrivato per loro il momento di andare in battaglia’. Hanno 16,15 e 14 anni
la guerra in ucraina
1 gior
Putin frena sul nucleare, i russi arretrano ancora
Il Cremlino ora parla di confini mobili a Kherson e Zaporizhzhia: ‘Penetrate le nostre linee di difesa’
© Regiopress, All rights reserved