laRegione
francia-effetto-macron-un-milione-di-vaccini-prenotati
(Keystone)
13.07.21 - 12:35
Aggiornamento : 19:15

Francia, effetto Macron: un milione di vaccini prenotati

Dopo l'annuncio dell'estensione del green pass per l'accesso a ristoranti, bar e trasporti, il sito per le prenotazioni del vaccino è stato preso d'assalto

Boom di richieste di vaccinazione in Francia dopo il discorso del presidente Emmanuel Macron che ieri sera in diretta tv a reti unificate ha annunciato l'estensione del green pass per accedere a ristoranti, caffè e trasporti.

Questa mattina il capo del sito di prenotazione online Doctolib, Stanislas Niox-Chateau, ha detto che sono stati "926'000 i francesi che hanno preso appuntamento per il vaccino" ieri sera. "Abbiamo registrato 20'000 appuntamenti al minuto, un record assoluto, dall'inizio della campagna (di vaccinazione)", ha precisato aggiungendo che il 65% degli appuntamenti presi in queste ultime ore riguarda persone under-35.

Un trend "proseguito durante la notte e che continua stamani. Ci sono ancora 100'000 appuntamenti disponibili questa mattina, in particolare, in alcuni grandi centri" della Francia. Per il capo di Doctolib "si crescerà presto a quattro, cinque milioni di iniezioni a settimana". "In media - ha concluso - ci sono undici giorni tra la prenotazione e l'appuntamento, in questo modo, i francesi che hanno preso appuntamento ieri saranno integralmente vaccinati entro metà agosto o fine agosto".

Intanto il ministro della salute Olivier Véran, dopo l'annuncio di ieri sera di Macron, ha precisato che il personale sanitario che non si sarà completamente vaccinato entro il 15 settembre non potrà più lavorare e non verrà più pagato.

"A partire dal 15 settembre, se siete medici o paramedici e non siete vaccinati, non potrete più lavorare e non verrete più pagati", ha dichiarato Véran ai microfoni di LCI. Quanto all'estensione dell'obbligo di pass sanitario in bar ristoranti, treni, aerei, "non è un ricatto" ma una misura necessaria per evitare di "chiudere il paese", ha detto a BFM-TV.

Il pass sanitario, che serve a comprovare la completa vaccinazione contro il Covid-19, la recente guarigione o la realizzazione di un test negativo, diventerà obbligatorio a fine luglio per entrare nei luoghi di cultura di oltre 50 persone, come anche in numerosi cinema della Francia. A inizio agosto la misura verrà estesa in moltissimi altri campi di attività, come bar, ristoranti, centri commerciali, lunghe tratte in treno, pullman, aerei.

Dinanzi all'inquietante avanzata della variante Delta, Macron è corso ai ripari annunciando una grande offensiva per indurre i connazionali a vaccinarsi al più presto.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
emmanuel macron francia green pass vaccino anti covid
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
51 min
‘Solo un sì è un sì’: violenze sessuali, la Spagna indica la via
Primo via libera del Parlamento alla legge che pone al centro il consenso esplicito. La ministra Irene Montero: frutto di 30 anni di lotta civica.
Stati Uniti
2 ore
‘Una decisione sbagliata’ non irrompere nella classe
Tre giorni dopo il massacro di Uvalde, il capo del Dipartimento di pubblica sicurezza prende la parola. Oltre cento i colpi sparati dal killer
Olanda
4 ore
Cadono due gondole nel parco a tema, quattro feriti
Una giostra perde pezzi: momenti di paura questo pomeriggio al Sprookjesbos di Valkenburg, nei Paesi Bassi
Estero
7 ore
Stavolta è un guasto informatico a tenere a terra easyJet
Dopo i voli cancellati causa Covid in aprile, la compagnia low-cost fermata da problemi con i computer. Duecento decolli annullati nel Regno Unito
Estero
13 ore
Canada, la polizia uccide un uomo armato vicino a una scuola
Un portavoce dell’Unità investigativa speciale della polizia di Toronto ha spiegato che due agenti di polizia hanno sparato all’uomo e lo hanno ucciso
Confine
1 gior
Disastro al Mottarone: ‘Fune vecchia ed errori umani’
Depositata la relazione intermedia della Commissione di indagine del Ministero dei trasporti. Poco spazio alla tesi della tragica fatalità
Estero
1 gior
Kiev: ‘Segnali di un’escalation a est’
Nel frattempo Mosca disposta a lasciar uscire dal porto di Mariupol le navi che portano grano solo se si eliminano le sanzioni. Segui il live de laRegione
Estero
1 gior
‘I poliziotti non hanno attuato protocollo post Columbine’
Dopo la strage avvenuta nel 1999 il protocollo prevede che gli agenti armati presenti sulla scena trovino l’aggressore e lo uccidano
Confine
1 gior
Milano-Zurigo in tre ore? ‘Il terzo binario va fatto’
In un’interrogazione la parlamentare comasca Chiara Braga sottolinea l’importanza di implementare la struttura ferroviaria tra Camnago e Cantù
Estero
1 gior
Il Wwf critica il ‘culto della bellezza’ per frutta e verdura
Il 40% degli alimenti prodotti globalmente non viene consumato. È come se tutto il cibo prodotto da gennaio a oggi fosse stato buttato
© Regiopress, All rights reserved