laRegione
30.06.21 - 07:26
Aggiornamento: 19:48

Caldo record in Canada, 50 gradi e oltre 230 morti

A Lytton, un piccolo villaggio a nordest di Vancouver, le temperature hanno raggiunto i 49,6 gradi

caldo-record-in-canada-50-gradi-e-oltre-230-morti
Un bambino in cerca di refrigerio (Keystone)

Oltre 230 morti in pochi giorni, ospedali in tilt come all'inizio della pandemia, scuole e centri vaccinali chiusi, cavi del tram fusi, hotel e 'cooling center' presi d'assalto. Persino orsi che si tuffano in piscina per rinfrescarsi con i loro piccoli.

Sono dati e immagini che arrivano dal Canada occidentale, travolto da una ondata di caldo senza precedenti, con temperature record di quasi 50 gradi. Una "cupola termica" di alta pressione che intrappola il caldo e che si estende dai territori artici lungo la West coast americana, dallo Stato di Washington sino alla California, dove la prolungata siccità aumenta il rischio di incendi forestali devastanti.

Tanto da indurre le autorità a vietare o cancellare in molte località i fuochi d'artificio in occasione della festa dell'Indipendenza del 4 luglio per il timore di scatenare roghi pericolosi. E da indurre Joe Biden a convocare una riunione virtuale con i governatori degli Stati occidentali per discutere la prevenzione degli incendi, che nel Golden State hanno già superato quelli dello stesso periodo del 2020, l'anno peggiore nella storia locale.

"E siamo solo a giugno, la stagione degli incendi va avanti fino a ottobre. Occorre investire nella prevenzione, dobbiamo avere un coordinamento federale", ha insistito il presidente, decretando per quest'anno l'aumento provvisorio ad almeno 15 dollari l'ora del salario dei pompieri e un bonus del 10% per chi è in prima linea, con l'auspicio di rendere permanenti le misure in Congresso.

Alimentato dal cambiamento climatico, il cocktail di caldo, siccità e fiamme sta diventando ormai un'emergenza cronica lungo la costa occidentale americana: dal 2015 gli Usa hanno subito in media circa 100 maxi incendi boschivi in più ogni anno rispetto all'anno precedente, con numerosi morti e danni per miliardi di dollari.

Ma quest'anno per la prima volta l'ondata di caldo estremo ha sconfinato anche verso il più fresco Canada, in particolare nella British Columbia, con temperature di quasi 50 gradi, circa 20 sopra la media: nella sola area di Vancouver ci sono stati almeno 134 morti tra venerdì e lunedì scorsi, di cui 65 in città. In gran parte si tratta di anziani o persone in cattive condizioni di salute, per le quali si ritiene che il caldo sia stato un fattore fatale.

La colonnina di mercurio ha raggiunto il livello record nel piccolo villaggio di Lytton, 250 km a est di Vancouver: 49,6 gradi. Il premier della British Columbia, John Horgan, ha ammesso che la più calda settimana mai sperimentata da questa provincia canadese ha causato "conseguenze disastrose per le famiglie e le comunità". Anche perché molte abitazioni non hanno l'aria condizionata, dato che le temperature sono normalmente molto più basse durante i mesi estivi. Ecco perché gli hotel, dotati di impianti di condizionamento, sono tutti sold out e la gente affolla i centri di emergenza allestiti per offrire refrigerio.

Almeno una dozzina di morti e temperature record anche nella West coast americana: 46,1 a Portland (Oregon) e 42,2 a Seattle (Washington), i livelli più alti dagli anni Quaranta del secolo scorso, ossia da quando sono cominciate le rilevazioni meteo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
1 ora
Milano violenta, arrestati i trapper Baby Gang e Simba La rue
Alla base del provvedimento una lite nella zona della movida finita a colpi di pistola contro due persone. Il giudice: ‘Violenza legata a logica di banda’
il commento
4 ore
I 70 anni di Putin e i bivi della Storia
Sta lasciando il Paese peggio di come l’ha trovato, in crisi e in guerra. Cosa sarebbe accaduto se Eltsin avesse scelta il liberale Nemtsov al suo posto?
Confine
5 ore
Minori non accompagnati, aumenta la pressione in frontiera
Nel suo oratorio di Rebbio, don Giusto della Valle sta attualmente ospitando 15 ragazzi egiziani. A Como mancano strutture sufficienti per tutti.
Estero
12 ore
Nasce la Comunità politica europea, c’è anche la Svizzera
L’incontro a Praga con 44 Paesi presenti. C’è anche la Turchia. Restano fuori solo Russia e Bielorussia
thailandia
19 ore
Entra nell’asilo e fa una strage: 37 vittime, 24 sono bambini
Il killer, un ex poliziotto licenziato dopo un test antidroga, ha poi sterminato la famiglia e infine si è ucciso
Brasile
1 gior
Presidenziali brasiliane, Lula in vantaggio
Nel primo sondaggio in vista del ballottaggio del 30 ottobre in Brasile, l’ex presidente di sinistra incasserebbe il 51% dei favori
Corea del Nord
1 gior
Altri due missili verso il Mar del Giappone
Altre provocazioni dalla Corea del Nord. E dall’ambasciatrice americana all’Onu arriva il richiamo: ‘Basta con questo atteggiamento sconsiderato’
Burkina Faso
1 gior
Burkina Faso, Ibrahim Traoré nominato presidente
Dopo il secondo colpo di Stato nel Paese in meno di nove mesi, al capitano sono stati conferiti pieni poteri
caro-energia
1 gior
L’Opec taglia la produzione di petrolio: schiaffo agli Usa
Diminuzione di due milioni di barili al giorno proprio mentre Washington cercava di contenere i prezzi
la guerra in ucraina
1 gior
Putin: ‘Ci riprenderemo tutti i territori persi’
Lo zar promuove Kadyrov e annette anche la centrale nucleare, ma Kiev avanza ancora
© Regiopress, All rights reserved