laRegione
23.06.21 - 21:56

Migranti: l’Ue offre tre miliardi di euro a Erdogan

L'iniziativa potrà generare discussioni con Cipro già pronta a puntare i piedi

Ansa, a cura de laRegione
migranti-l-ue-offre-tre-miliardi-di-euro-a-erdogan
Un salvataggio della guardia costiera turca (Keystone)

Tre miliardi per rifinanziare i progetti per i profughi siriani e le comunità che li ospitano in Turchia, fino al 2024. Per il momento è solo una proposta, circolata dalla Commissione europea alle delegazioni dei 27 come 'non paper', un documento informale, che servirà come base per avviare la discussione al vertice di domani e venerdì a Bruxelles.

L'ipotesi che Ursula von der Leyen metterà sul tavolo dei leader, che può anticipare, prevede un pacchetto complessivo da 5,7 miliardi di euro per i richiedenti asilo accolti in Turchia, Giordania, Libano e Siria per i prossimi tre anni. Di questi, tre miliardi, tutti dal bilancio Ue, dovrebbero andare ai richiedenti asilo in Turchia (3,7 milioni i siriani accolti), oltre ai 535 milioni di euro di soluzione ponte, in via di esborso per i principali progetti umanitari fino all'inizio del 2022. L'altro stanziamento, 2,2 miliardi di euro, sarebbe invece destinato a Giordania, Libano e Siria, ma in questo caso la copertura deriverebbe da donazioni già raccolte e da altri sforzi finanziari aggiuntivi degli Stati.

L'iniziativa potrebbe generare discussioni - con Cipro sempre pronta a puntare i piedi quando si parla di Ankara - dato che il dossier migrazioni dovrebbe essere in larga parte finanziato dal 10% del Fondo per il vicinato (Ndici), pari a otto miliardi. Ma la bozza di conclusioni del summit risolve il nodo, indicando che sul dossier dovrebbero convergere anche altre risorse del bilancio Ue 2021-2027.

D'altra parte la cancelliera tedesca Angela Merkel, grande regista dell'accordo Ue-Turchia da 6 miliardi del 2016, in vista del vertice si è assicurata l'alleanza del presidente francese, Emmanuel Macron e del premier italiano Mario Draghi, aperto a "collaborare con Ankara" con l'invito però a "stare attenti ai diritti umani". Roma ha ottenuto in cambio il supporto tedesco su Libia e Sahel. Non a caso il sostegno Ue alla stabilizzazione delle due regioni sono voci entrate nella bozza di conclusioni del vertice proprio dopo l'incontro dei due leader a Berlino. L'obiettivo a cui puntare per Draghi è "un intervento dell'Ue sotto l'auspicio delle Nazioni Unite" in Libia, per provare ad arrivare a un "coinvolgimento degli Stati Uniti". Un'impresa complessa, ma che potrebbe rivelarsi una svolta anche per la questione dei flussi nel Mediterraneo centrale.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Italia
12 ore
Evade dai domiciliari per ‘badare alle galline’, assolto
Vista la tenuità del fatto, il giudice ha chiuso un occhio, non senza ammonire l’83enne: ‘Mi raccomando, non esca più’
Perù
12 ore
Castillo scioglie il Parlamento, ‘è in atto un golpe’
L’annuncio è stato formulato alcune ore prima dell’inizio di una seduta del Parlamento in cui si sarebbe discussa la destituzione del presidente
Germania
14 ore
Volevano colpire il Bundestag, arrestati 25 terroristi
Tra gli attentatori, appartenenti tutti a un gruppo di estrema destra, anche un principe e un’ex deputata di AfD. Arresti anche in Italia e Austria
italia
18 ore
Giorgia Meloni è la settima donna più potente al mondo
Questo secondo la classifica di ‘Forbes’. Accanto a lei anche Ursula von der Leyen, Christine Lagarde, Kamala Harris e - simbolicamente - Mahsa Amini
Francia
18 ore
Obsolescenza programmata, dalla Francia una denuncia per Apple
Il colosso americano degli smartphone accusato di limitare le possibilità di riparazione delle sue apparecchiature
Francia
20 ore
La Francia risparmia Co2 e chiude tre tratte a corto raggio
Via libera da Bruxelle per la soppressione di collegamenti aerei Orly-Bordeaux, Orly-Nantes e Orly-Lione
Spagna
21 ore
Scontro tra due treni in Catalogna, 155 feriti
L’incidente è avvenuto presso la stazione di Montcada i Reixac-Manresa. Dove uno dei due convogli era fermo
Iran
22 ore
Ucciso mentre festeggia la sconfitta, arrestato capo polizia
Il 27enne, per strada ad acclamare il kappaò contro gli Stati Uniti, era stato freddato con un colpo alla testa
Argentina
23 ore
‘Meglio andare in prigione che essere una marionetta’
‘Non mi ricandiderò’. Così l’ex presidente argentina Cristina Fernandez de Kirchner dopo la lettura della sentenza di condanna a sei anni di prigione
Stati Uniti
23 ore
Luce verde alla vendita di elicotteri alla Corea del Sud
Gli Stati Uniti forniranno a Seul apparecchi Ch-47 Chinook per un valore stimato in 1,5 miliardi di dollari
© Regiopress, All rights reserved