laRegione
09.06.21 - 16:43

Il Mediterraneo è il mare più svuotato dai pescatori

Secondo l'ultimo rapporto della Fao, nel 2030 la produzione ittica totale supererà i 200 milioni di tonnellate

Ats, a cura de laRegione
il-mediterraneo-e-il-mare-piu-svuotato-dai-pescatori

Secondo l'ultimo rapporto dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (Fao) sullo "Stato della Pesca e dell'Acquacoltura Mondiale" nel 2030 la produzione ittica totale è destinata a superare i 200 milioni di tonnellate.

Dal 1961 il consumo di pesce per scopi alimentari è aumentato con un tasso medio annuo del 3,1%, quasi doppio rispetto alla crescita della popolazione mondiale (1,6%), e superiore al consumo di tutti gli altri alimenti proteici di origine animale, aumentato del 2,1%.

Sono dati evidenziati da Slow Fish - la rassegna di Slow Food dedicata al mare e ai suoi prodotti che sarà in presenza a Genova dall'1 al 4 luglio - dopo un convegno in streaming in occasione della giornata mondiale degli oceani. L'associazione rilancia il messaggio sulla necessità di tutelare questa risorsa.

I mari più svuotati dal punto di vista della pesca sono il Mediterraneo e il Mar Nero con il 62,5% di stock sovrasfruttati, il Pacifico sudorientale con il 54,5% e l'Atlantico sudoccidentale con il 53,3%. A livello mondiale la pesca industriale, sebbene sia praticata da un numero molto ridotto di pescherecci, comporta annualmente la cattura di circa 30 milioni di tonnellate di pesce per il consumo umano, e circa 35 milioni di tonnellate che sono trasformate in mangimi, impiegando al massimo 1 o 2 milioni di pescatori con un consumo annuo di 37 milioni di tonnellate di carburante.

Al contrario, la piccola pesca, quella cui Slow Fish dedica risorse e spazi per favorirne la tutela e lo sviluppo, è praticata dall'82% delle imbarcazioni, dà lavoro ad oltre 12 milioni di persone, che producono circa 30 milioni di tonnellate di pescato all'anno, il quale si traduce interamente in prodotto alimentare umano, con un consumo di carburante di solo 5 milioni di tonnellate.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
3 ore
Unesco: ‘Il mondo è sempre meno libero di esprimersi’
La categoria più toccata da querele e azioni giudiziarie? I giornalisti
Kenya
10 ore
Vaga per giorni tra i leoni: salvato un bimbo di 4 anni
Una sorta di ‘favola di Natale in Kenya’. Disperso da fine novembre, il bambino è stato ritrovato miracolosamente salvo
IRAN
21 ore
Teheran manda al patibolo e spara ai genitali
Un ragazzo che ha partecipato alle proteste antigovernative è stato mandato al patibolo. Intanto gli agenti colpiscono le donne mirando alle parti intime
Italia
1 gior
Evade dai domiciliari per ‘badare alle galline’, assolto
Vista la tenuità del fatto, il giudice ha chiuso un occhio, non senza ammonire l’83enne: ‘Mi raccomando, non esca più’
Perù
1 gior
Castillo scioglie il Parlamento, ‘è in atto un golpe’
L’annuncio è stato formulato alcune ore prima dell’inizio di una seduta del Parlamento in cui si sarebbe discussa la destituzione del presidente
Germania
2 gior
Volevano colpire il Bundestag, arrestati 25 terroristi
Tra gli attentatori, appartenenti tutti a un gruppo di estrema destra, anche un principe e un’ex deputata di AfD. Arresti anche in Italia e Austria
italia
2 gior
Giorgia Meloni è la settima donna più potente al mondo
Questo secondo la classifica di ‘Forbes’. Accanto a lei anche Ursula von der Leyen, Christine Lagarde, Kamala Harris e - simbolicamente - Mahsa Amini
Francia
2 gior
Obsolescenza programmata, dalla Francia una denuncia per Apple
Il colosso americano degli smartphone accusato di limitare le possibilità di riparazione delle sue apparecchiature
Francia
2 gior
La Francia risparmia Co2 e chiude tre tratte a corto raggio
Via libera da Bruxelle per la soppressione di collegamenti aerei Orly-Bordeaux, Orly-Nantes e Orly-Lione
Spagna
2 gior
Scontro tra due treni in Catalogna, 155 feriti
L’incidente è avvenuto presso la stazione di Montcada i Reixac-Manresa. Dove uno dei due convogli era fermo
© Regiopress, All rights reserved