laRegione
condannato-il-tentato-colpo-di-stato-in-mali
Keystone
Il primo ministro Ouane in una foto del 2006
25.05.21 - 08:13
Aggiornamento: 15:03

Condannato il ‘tentato colpo di stato’ in Mali

Presidente e primo ministro rinchiusi in una base militare ore dopo l’annuncio di un nuovo governo. La comunità internazionale alza la voce.

Bamako/New York/Parigi – Nuova crisi in Mali. Il presidente Bah Ndaw e il primo ministro Moctar Ouane sono stati portati forzatamente in una base militare vicino a Bamako, a Kati.

Il "presidente e il primo ministro sono qui a Kati per questioni che li riguardano", ha detto un alto funzionario militare. I soldati non avrebbero approvato il nuovo esecutivo, la cui compagine è stata annunciata oggi dalle autorità transitorie.

Un funzionario del governo, in condizione di anonimato, ha confermato che i capi dell'esecutivo di transizione, il presidente Bah Ndaw e il primo ministro Moctar Ouane, sono stati portati a Kati, il cuore dell'apparato militare maliano, dove lo scorso 18 agosto 2020 il presidente eletto Ibrahim Boubacar Keïta era stato portato con la forza dai colonnelli golpisti per annunciare le sue dimissioni.

Gli stessi colonnelli?

Sembra che siano gli stessi colonnelli ad essere coinvolti nell'azione di ieri sera, anche se le loro intenzioni non sono note. Poco prima di essere prelevato dai militari, il premier Ouane aveva detto all'Afp che gli uomini del colonnello Assimi Goita, attuale vicepresidente, erano venuti a portarlo a casa del presidente Ban Ndaw, ma poi la conversazione si era interrotta. A Bamako si sono rincorse molte voci ma le missioni internazionali hanno lanciato messaggi di cautela. E ieri sera nella capitale c'era un'aria di relativa calma.

L'azione dei militari è avvenuta poche ore dopo l'annuncio di un nuovo governo, ancora dominato dai militari, ma dal quale sono stati licenziati ufficiali vicini alla giunta che aveva preso il potere dopo il colpo di stato di agosto e di cui Assimi Goita era il leader.

A metà aprile, le autorità di transizione hanno annunciato l'organizzazione il 31 ottobre di un referendum su una revisione costituzionale da tempo promessa e hanno fissato per febbraio-marzo 2022 le elezioni presidenziali e legislative al termine delle quali sarebbero tornate al potere. Ma la persistente violenza jihadista e il malcontento sociale rischiano di compromettere questo percorso.

Chiesta liberazione immediata e incondizionata 

L'Onu, le principali organizzazioni africane, l'Unione europea, gli Stati Uniti e il Regno Unito hanno condannato il "tentato colpo di stato" in corso in Mali e respinto in anticipo ogni fatto compiuto, comprese le possibili dimissioni forzate del presidente Bah Ndaw e del primo ministro Moctar Ouane portati forzatamente in una base militare vicino a Bamako, a Kati.

In una dichiarazione congiunta, la missione delle Nazioni Unite in Mali (Minusma), la Comunità degli Stati dell'Africa occidentale (Ecowas), l'Unione africana, la Francia, gli Stati Uniti, il Regno Unito, la Germania e l'"Unione europea" chiedono l'immediata e incondizionata liberazione "del presidente e del premier di transizione arrestati in giornata con alcuni loro collaboratori.

L'Ue condanna il rapimento del presidente e del primo ministro del Mali e chiede che si torni a un processo di transizione democratica, ha detto il presidente del Consiglio europeo Charles Michel al termine della prima giornata dei lavori del vertice europeo straordinario.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
colpo di stato governo mali militari presidente primo ministro
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
1 ora
Salman Rushdie staccato dal respiratore e riesce a parlare
Lo scrittore era stato colpito venerdi a New York con dieci coltellate ed era in condizioni gravi
Italia
2 ore
Milano capitale d’Italla delle multe: 102 milioni di incassi
A Napoli soli 27mila euro dagli autovelox. Il record a Melpignano: 5 milioni di incassi (2’300 a cittadino, se rapportato al numero di abitanti)
Stati Uniti
16 ore
A Trump di dimostrare che i documenti erano declassificati
Spetta all’ex presidente degli Stati Uniti provare che il materiale ‘top secret’ requisiti dall’Fbi erano tutti desecretati
Francia
17 ore
Campionessa di sci alpinismo muore sul Monte Bianco
Adèle Milloz e un’altra alpinista forse tradite dal distacco di una frana. L’incidente si è verificato sul versante dell’Aiguille du Pigne
Stati Uniti
17 ore
Spinto dalla perquisizione a Trump l’uomo abbattuto dall’Fbi
La polizia lo aveva abbattuto mentre cercava di fare irruzione, armato di fucile, nella sede degli investigatori
Stati Uniti
19 ore
Auto si schianta contro un pub: almeno 14 feriti
L’incidente è avvenuto ad Arlington, in Virginia. Dopo l’impatto, nel locale si è sprigionato un incendio
Italia
19 ore
Furto nella casa dei suoceri di Domenico Berardi
Ignoti sono penetrati nell’abitazione dei genitori della moglie del calciatore del Sassuolo e della nazionale azzurra
Ungheria
20 ore
Gazprom apre i rubinetti verso l’Ungheria
Flusso aumentato in agosto di 2,6 milioni di metri cubi al giorno. Colloqui in corso per ulteriori incrementi per settembre
Italia
21 ore
Riparbella, una festa di compleanno finisce in dramma
Un turista tedesco 54enne cade da un muro e precipita in una scarpata in un’area rurale, morendo
Lituania
23 ore
Anche la Lituania medita possibili limitazioni ai visti russi
Dopo l’analoga decisione dell’Estonia (dove le regole cambieranno a partire dal 18 agosto), anche Vilnius sta valutando un inasprimento
© Regiopress, All rights reserved