laRegione
24.05.21 - 21:32

Bufera sulla Bielorussia, arrivano nuove sanzioni UE

Convocato l'ambasciatore bielorusso dopo il dirottamento del volo Ryanair ieri a Minsk. Chiesto il rilascio di Protasevich, l'opposizione contro Lukashenko

bufera-sulla-bielorussia-arrivano-nuove-sanzioni-ue
Dirottato. (Keystone)

Bufera sulla Bielorussia. Il caso del volo Ryanair FR4978 dirottato ieri a Minsk è esploso in tutta la sua veemenza, con l'amministratore delegato dell'aviolinea low-cost irlandese Michael O'Leary che accusa le autorità bielorusse di "sequestro di Stato" e il coro d'indignazione sul fronte occidentale, dalla Casa Bianca a tutte le cancellerie europee. L'Europa stavolta sembra pronta ad imporre sanzioni vere e la presidente della Commissione Ursula von der Leyen ha già congelato 3 miliardi di investimenti Ue. Non solo. Gli ambasciatori della Nato si riuniranno presto e una sfilza di Paesi - tra cui l'Italia - ha convocato gli ambasciatori bielorussi in segno di protesta. L'episodio, insomma, è ritenuto "gravissimo" a diverse latitudini - "tutte le spiegazioni invocate dalla Bielorussia sono del tutto inverosimili", ha stigmatizzato la cancelliera tedesca Angela Merkel - e la sensazione è che ci saranno delle conseguenze: già si vocifera, tra l'altro, di un possibile divieto alla Belavia (la compagnia aerea bielorussa) di atterrare "negli aeroporti dell'Ue" e di una "no-fly zone" sul Paese per tutti i voli da e verso l'Unione Europea, compresi i sorvoli.

Minsk si è difesa prima attaccando, ovvero accusando l'Occidente di voler "politicizzare il caso" e assicurando di aver seguito le "norme internazionali". Poi, nel pomeriggio, nel corso di una conferenza stampa il direttore del dipartimento dell'aviazione presso il Ministero dei Trasporti, Artyom Sikorsky, ha assicurato che la Bielorussia non ha nulla da nascondere e ha invitato "l'Associazione Internazionale del Trasporto Aereo, l'Agenzia Europea per la Sicurezza Aerea e le autorità aeronautiche interessate a partecipare a un'indagine imparziale sull'incidente". Minsk, è la sua versione, è intervenuta d'urgenza sul volo partito da Atene e diretto a Vilnius perché le autorità aeroportuali avrebbero ricevuto "una mail da Hamas" in cui si minacciava di far "saltare in aria" il velivolo se l'Europa non avesse "cessato il suo appoggio verso Israele" nella guerra contro Gaza.

Sul volo c'era Roman Protasevich

Ma, guarda caso, nel corso dei controlli è spuntato fuori che sul volo c'era Roman Protasevich, ex direttore del canale indipendente Nexta, voce dell'opposizione contro Alexander Lukashenko, subito arrestato (poiché sta sulla lista dei terroristi-estremisti). I punti oscuri restano però ancora molti. Chi sono quei tre passeggeri - di nazionalità russa o bielorussa, non è chiaro - che sono convenientemente scesi a Minsk, oltre a Protasevich e alla sua compagna, e non hanno proseguito per Vilnius quando il volo è ripartito? O'Leary ha parlato apertamente di "agenti segreti" bielorussi. Perché, da extra-comunitari, avevano la possibilità, in tempi Covid poi, di accedere a un volo intra-Ue?

Ancora. L'ingegnere aeronautico Vadim Lukashevich ha pubblicato un grafico, ripreso dalla testata indipendente Meduza, in cui analizza le rotte di atterraggio normalmente impiegate per approcciare Vilnius, mostrando come il volo FR4978 non stesse calando di quota, probabilmente per raggiungere il prima possibile, a tutta velocità, lo spazio aereo lituano. Perché poi ha improvvisamente invertito la rotta? I piloti hanno scelto di atterrare a Minsk - come sostiene la Bielorussia - o c'è dell'altro? Ryanair ha detto di non poter fornire ulteriori dettagli poiché del caso ora se ne stanno occupando le "agenzie competenti dell'Ue". E della Nato.

Mosca, che sostiene a spada tratta Lukashenko, per ora si è mossa con cautela. Se la portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova si è detta "scioccata" su Facebook per lo "shock" dell'Occidente, notando che i Paesi occidentali sono stati in passato colpevoli di "rapimenti, atterraggi forzati e arresti illegali", il Cremlino ha reagito con un più neutro "no comment". "Ci sono delle regole nell'aviazione internazionale e spetta alle autorità preposte valutarne il rispetto o meno", ha tagliato corto il portavoce di Vladimir Putin.

Di certo c'è che un maggior isolamento della Bielorussia non può che giovare alla Russia, apertamente interessata a legarla saldamente all'interno della sua sfera d'influenza. Ed evitare un'altra Ucraina.

Giallo nel giallo, in serata la madre di Protasevich ha fatto sapere che, "secondo informazioni non confermate", suo figlio è "in uno degli ospedali di Minsk" e le sue condizioni sarebbero "critiche" per problemi cardiaci. "Chiediamo ai medici di capire e riferire cosa sta realmente accadendo a Roman", è stato il suo appello.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
2 ore
Kamikaze in moschea in Pakistan, almeno 63 morti
Centinaia i feriti a Peshawar, i talebani rivendicano la strage
la guerra in ucraina
2 ore
Boris Johnson: Putin minacciò di uccidermi con un missile
Il Cremlino nega, ma Londra ricorda le tante ingerenze di Mosca sul suolo britannico
Estero
2 ore
Bolsonaro chiede un visto di 6 mesi per restare negli Usa
L’ex presidente brasiliano, ora in Florida, ha domandato alle autorità statunitensi un permesso turistico per rimanere nel Paese per altri sei mesi.
Italia
3 ore
Alfredo Cospito trasferito al carcere di Opera (da Sassari)
L‘anarchico rischiava la vita dopo lo sciopero della fame e gli oltre 40 kg persi. Il ministro: ’La tutela della salute di ogni detenuto è una priorità’
Estero
7 ore
Sciopero in Francia, disagi sui binari in Svizzera
Le braccia incrociate contro la riforma delle pensioni nell’Esagono fanno saltare diversi collegamenti Tgv con Ginevra, Losanna e Zurigo
Estero
8 ore
Hitler nominato cancelliere: 90 anni fa i nazisti al potere
Il 30 gennaio del 1933 il Führer riceveva l’incarico di formare il governo dal presidente tedesco Paul von Hindenburg
Estero
11 ore
Euro, ogni milione di banconote 13 sono false
Lieve aumento nel 2022 per i casi di contraffazione: 376’000 quelle tolte dalla circolazione. I tagli da 20 e 50 restano i più gettonati
Italia
12 ore
Settantadue città fuorilegge per smog. Fra queste c’è anche Como
Lo indica il rapporto ‘Mal d’aria di città 2023’ di Legambiente, che ha analizzato l’inquinamento atmosferico in 95 centri della Penisola
Giappone
14 ore
Toyota si conferma prima casa automobilistica mondiale
Per il costruttore nipponico si tratta del terzo riconoscimento consecutivo. Nel 2022 venduti a livello globale circa 10,48 milioni di veicoli
Irlanda
15 ore
Ryanair riprende quota: passeggeri e bilancio in crescita
La compagnia aerea ritrova le cifre nere: nel terzo trimestre dell’esercizio 2022/23 l’utile è di 211 milioni di euro
© Regiopress, All rights reserved