laRegione
18.05.21 - 19:32

Caos Colombia: a Cali si dimette il capo della polizia

Continuano le proteste nel Paese sudamericano: dall’inizio delle manifestazioni, il 28 aprile, i morti ufficiali sono 42

Ansa, a cura de laRegione
caos-colombia-a-cali-si-dimette-il-capo-della-polizia
Scene da guerriglia a Cali (Keystone)

Le proteste in Colombia scuotono le istituzioni nella città di Cali, tra le più colpite dalle manifestazioni e dalle violenze iniziate lo scorso 28 aprile a seguito dello sciopero nazionale. Il comandante della polizia della città, generale Juan Carlos Rodriguez, ha presentato le sue dimissioni a seguito della tesa e complessa situazione di ordine pubblico, mentre il sindaco Jorge Iván Ospina ha chiesto le dimissioni di tutto il suo governo cittadino. Lo riporta il sito del quotidiano El Espectador.

Rodríguez ha assunto la guida della polizia di Cali il 5 gennaio 2021 e, da allora, si è impegnato a ridurre il crimine che da anni affligge la città. Tuttavia, dallo scorso 28 aprile, quando è iniziato lo sciopero nazionale colombiano, le dinamiche nel capoluogo di Valle del Cauca sono cambiate, e il generale ha dovuto affrontare un'ondata di proteste caratterizzate da sit-in e blocchi stradali permanenti. A questo si è aggiunto il malcontento generalizzato dei cittadini di fronte alle azioni della polizia, accusata di un uso eccessivo della forza contro i manifestanti. Secondo l'ufficio del Difensore civico, almeno 42 persone sono morte nel Paese nell'ambito delle mobilitazioni, con centinaia di feriti.

Oggi, il sindaco di Cali ha chiesto le dimissioni di tutti i segretari del suo governo e dei direttori degli enti locali. "Sono momenti che richiedono trasformazioni reali, espansione delle capacità e recupero di fiducia. Ho deciso di chiedere le dimissioni di tutti i segretari e amministratori per ricostituire e consolidare le squadre", ha scritto il funzionario sul suo account Twitter. Ospina ha anche annunciato che le risorse inizialmente stanziate per la riprogettazione totale della strada Avenida Sexta nel nord della città, saranno destinate a misure di inclusione per i giovani "in materia di emergenza sociale, occupazione, sport e cultura".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Portogallo
11 ore
Pedofilia: il vescovo di Fatima indagato per copertura abusi
Il religioso è rimasto sorpreso dall’informazione, fornitagli da una persona legata ai media: “Collaborerò per chiarire queste situazioni drammatiche”
Africa
13 ore
Burkina Faso, secondo colpo di stato in otto mesi
Il nuovo uomo forte del Paese, nominato presidente dell’Mprs, è ora il capitano Ibrahim Traoré. Frontiere terrestri e aeree chiuse.
Europa
16 ore
Crisi energetica: con gasdotto Grecia-Bulgaria nuova era Ue
L’Ue, ha sottolineato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, ha sostenuto il progetto “sia finanziariamente che politicamente”
Estero
16 ore
Falle Nord Stream in zona discarica armi chimiche
Ma è probabile che l’effetto delle perdite di gas sulle armi chimiche sia minimo, poiché sono sepolte a diversi chilometri
Italia
19 ore
Prega sulla tomba del padre per 33 anni, ma non è lui
Al cimitero in Abruzzo. La scoperta da parte di una donna di 61 anni nel momento della traslazione della salma nell’ossario.
Estero
23 ore
‘Rascismo’: il fascismo russo che piace a Putin
L’ideologia del Cremlino ha una robusta matrice intellettuale nella storia del Paese e condensa alcune caratteristiche classiche dell’estrema destra
Estero
1 gior
Il proclama di Putin: ‘Le regioni annesse nostre per sempre’
Al Cremlino in corso la cerimonia di firma dei trattati di annessione alla Russia delle regioni ucraine in cui si son tenuti i referendum-farsa pro Mosca
la guerra in ucraina
2 gior
Quarta falla nel Nord Stream, la Nato in allerta
‘Risponderemo ad attacchi’. Mosca: ‘Non si sa se sarà riavviato’
Estero
2 gior
Putin sfida il mondo e annette i territori ucraini
La firma al Cremlino. Dopo Polonia e Paesi baltici, anche la Finlandia chiude i confini ai russi. L’esodo di chi non vuole andare in guerra prosegue a est
Confine
2 gior
Sacerdote ciadiano trovato morto a Bresso. Era giunto da Locarno
Del religioso si erano perse le tracce da diversi giorni. Il suo corpo senza vita era appeso a una recinzione nei pressi del camposanto
© Regiopress, All rights reserved