laRegione
25.04.21 - 22:41
Aggiornamento: 23:34

Il premier del Kosovo ha votato alle elezioni albanesi

Reazione sdegnata della Serbia a Kurti: ‘Per lui è un unico Paese’. Critiche anche da parlamentari europei. Il presidente Rama avanti di poco nei sondaggi

Ansa, a cura de laRegione
il-premier-del-kosovo-ha-votato-alle-elezioni-albanesi
Albin Kurti davanti a una bandiera albanese (Keystone)

Il premier kosovaro Albin Kurti, che è leader del movimento Autodeterminazione (Vetevendosje, sinistra radicale), ha votato alle elezioni parlamentari in Albania. Nel darne notizia i media serbi riferiscono che Kurti, che è di etnia albanese come la stragrande maggioranza della popolazione del Kosovo, si è presentato al seggio con il candidato del suo movimento in Albania Boiken Abazi, in compagnia di un gruppo di sostenitori. "Il giorno delle elezioni è un giorno di democrazia. Invito tutti i cittadini a votare e a fare la migliore scelta in base ai loro principi e valori", ha detto Kurti, citato dai media serbi. La europarlamentare Viola von Cramon (Verdi tedeschi), che è relatrice sul Kosovo all'Assemblea di Strasburgo, ha criticato la decisione di Kurti di andare a votare in Kosovo, definendola inaccettabile. "Non riesco a capire di che si tratta. Da una parte tutti in Kosovo si lamentano dell'ingerenza della Serbia e del presidente Aleksandar Vucic, mentre dall'altra parte il premier kosovaro va a votare in un Paese vicino. È una cosa inaccettabile", ha detto von Cramon su Twitter, stando ai media serbi.

La reazione di Belgrado

Il presidente serbo Aleksandar Vucic si è riferito in serata alla decisione del premier kosovaro Albin Kurti di andare a votare in Albania, affermando che è chiaro il messaggio: per Kurti è la stessa cosa essere a Pristina o a Tirana, poiché a suo avviso si tratta di un solo Paese. "Immaginate, nonostante il Kosovo per la nostra costituzione faccia parte della Serbia, che io fossi andato a votare in una qualche località in Kosovo. Sarebbe stato uno scandalo a livello mondiale", ha detto Vucic ai media serbi a Bruxelles, dove in serata ha incontrato l'inviato speciale Ue per il Kosovo Miroslav Lajcak. Quello lanciato da Kurti, ha aggiunto, è uno dei tanti suoi messaggi: dalla unificazione del Kosovo con l'Albania alla richiesta dei risarcimenti di guerra alla Serbia. Tutto ciò però, ha osservato Vucic, non è in alcun modo un approccio costruttivo in vista della ripresa del dialogo. Domani il presidente serbo ha in programma colloqui con i vertici Ue: la presidente della commissione Ursula von der Leyen, il presidente del Consiglio Ue Charles Michel, l'Alto rappresentante Josep Borrell, il commissario all'allargamento Oliver Varhelyi. In agenda il cammino europeo della Serbia, la ripresa del dialogo con Pristina, la lotta alla pandemia e la campagna vaccinale, la situazione nella regione balcanica.

Gli exit poll

È testa a testa fra il partito socialista del premier Edi Rama e l'opposizione composta dalla coalizione guidata dal Partito democratico (Pd) di Lulzim Basha (di centrodestra) e il Movimento socialista per l'Integrazione (Lsi). Due differenti exit poll - uno condotto dall'Istituto italiano Noto sondaggi per la tv OraNews e l'altro da Albanin Post per Top Channel - danno Rama al 46%, il Pd al 44% e Lsi al 5%, con un margine di errore di almeno 2 punti. Si vota per eleggere la nuova Assemblea nazionale. Il sistema proporzionale regionale non permette però di tradurre immediatamente questi risultati in un numero preciso di seggi e quindi la partita è ancora tutta aperta. Durante la sua campagna elettorale, Rama si è detto sicuro di una sua netta conferma per il terzo mandato, e in serata è apparso davanti ai media per tranquillizzare i suoi. "Gli exit poll offrono vari ragionamenti relativi ad una partita ancora aperta - ha detto -. Il risultato definitivo sarà quello delle urne", ha dichiarato Rama, precisando che "tuttavia anche gli exit poll ci confermano come forza di governo". Dei 140 seggi di cui è composto il parlamento albanese, il PS , secondo gli exit poll, incluso un altro condotto dall'Istituto Mrb, parte di Kantar group, per Euronews Albania, potrebbe conquistarne tra i 68 e i 72.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Turchia
28 min
Si aggrava il bilancio del sisma: almeno 237 le vittime
Fra le strutture danneggiate dalla forte scossa di terremoto anche il castello di Gaziantep, ridotto a un cumulo di macerie
Estero
1 ora
Forte scossa di terremoto nel sud della Turchia
L’epicentro del sisma, di magnitudo 7,9, è stato localizzato nella provincia di Gaziantep, non lontano dal confine con la Siria. Centinaia i morti
Estero
11 ore
‘Dopo i tank ci saranno anche gli aerei’
Kiev torna a invocare i caccia ‘per salvare più vite’, mentre prosegue la feroce battaglia a Bakhmut
Estero
11 ore
Usa, Cina e la crisi del pallone-spia
Mentre gli Stati Uniti lavorano al recupero dei detriti, sull’incidente restano ancora molti punti oscuri
Estero
17 ore
In Iran l’ayatollah concede la grazia a migliaia di prigionieri
Esclusi dal provvedimento gli accusati di ‘spionaggio, contatto con agenti stranieri, omicidio, distruzione e incendio doloso di proprietà di Stato’
Estero
17 ore
In Germania caccia al lupo ‘killer’ della pony di Von der Leyen
L’esemplare Gw950m è ricercato nella regione di Hannover dove è inserito nella lista degli animali da abbattere, ma finora si è dato alla fuga
Estero
20 ore
È morto l’ex presidente del Pakistan Musharraf
Aveva 79 anni ed era malato da tempo. Era salito al potere nel 1999 con un colpo di Stato per poi dimettersi nel 2008 per evitare l’impeachment
Confine
21 ore
Como, malore e infortunio allo stadio durante la stessa partita
Un 23enne è stato colto da arresto cardiaco, mentre un 46enne è caduto procurandosi un trauma facciale. Entrambi sono stati soccorsi e portati in ospedale
Estero
22 ore
‘Almeno 3 i palloni-spia cinesi sopra gli Usa sotto Trump’
Lo ha dichiarato un alto funzionario della difesa statunitense. Ieri è stato abbattuto l’apparecchio avvistato sopra una base americana
Estero
22 ore
Scholz: ‘Kiev non userà armi occidentali per colpire in Russia’
Il cancelliere tedesco rassicura sulle intenzioni della leadership ucraina dopo le dichiarazioni del rappresentante di Zelensky al Parlamento
© Regiopress, All rights reserved