laRegione
20.04.21 - 12:22

Vescovo Innsbruck: 'Siano le famiglie a benedire coppie gay'

Definisce 'old school' il Responsum della Congregazione per la Dottrina della Fede: 'È in un'offesa, è come dire che non va bene come stanno vivendo'.

Ats, a cura de laRegione
vescovo-innsbruck-siano-le-famiglie-a-benedire-coppie-gay
Anno 2019, Frankfurt Pride (Keystone)

Dopo il no del Vaticano alla benedizione delle coppie omosessuali, e dopo le scuse del vescovo di Anversa, il vescovo di Innsbruck Hermann Glettler propone che siano le famiglie d'origine a benedire la coppia. Il vescovo austriaco definisce “old school” (vecchia maniera) la “convinzione di poter trattare un tema talmente sensibile con una semplice dichiarazione”, ovvero il Responsum della Congregazione per la Dottrina della Fede. Secondo Glettler, si è trattato di una sorta di “offesa” e di un segnale per dire: “Così come vivete non va bene”. La benedizione tramite i familiari potrebbe invece disinnescare la discussione sul divieto. “La Chiesa – ribadisce il vescovo – sempre si impegnerà per il matrimonio come unione tra uomo e donna”, anche se in questo dibattito, aggiunge, “purtroppo spesso si dimentica che una benedizione non è un sacramento”.

Per il futuro, monsignor Glettler auspica una Chiesa “ancora più vicina alla gente e al centro della società”. In riferimento alla mancanza delle vocazioni, rivendica la necessità di “una sana autostima cattolica per il servizio sacerdotale” con più opzioni sulla vita comunitaria dei sacerdoti.

Leggi anche:

Benedizioni negate: 'Chiedo scusa alle coppie gay'

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Stati Uniti d'America
2 ore
In Florida devastazione e milioni di persone senza elettricità
Gli effetti dell’uragano Ian, uno dei più violenti mai abbattutosi sugli Usa, con venti a 240 chilometri orari
il dopo-voto in italia
13 ore
Incontro Meloni-Salvini: ‘Unità d’intenti’
Calenda scommette su un governo di pochi mesi. Il Pd prova a ricostruirsi dalle macerie: il 6 ottobre la Direzione convocata in vista del Congresso
il voto contestato
13 ore
I separatisti ucraini da Putin: ‘Pronti all’annessione’
Lunedì la plenaria della Duma. L’Occidente condanna e manda armi. Kiev: i numeri dati da Mosca sono gonfiati.
mar baltico
13 ore
‘Nord Stream potrebbe essere irrecuperabile’
Scambio d’accuse tra Washington e Mosca: è sabotaggio. Già dispersa oltre la metà del gas, prezzi ancora in rialzo
stati uniti
14 ore
L’uragano Ian spazza la Florida: oltre 2 milioni di evacuati
Dopo essersi abbattuto su Cuba lasciando l’isola caraibica al buio, la tempesta si è diretta verso la costa Usa e ha superato i 250 chilometri orari
medio oriente
1 gior
Dall’Iran al Libano, la rivolta è donna
In piazza per rivendicare il diritto di non portare il velo oppure a rapinare banche che occultano i loro risparmi: un mondo messo a tacere alza la voce
italia
1 gior
Elezioni: ancora 109 posti in Parlamento da assegnare
Le donne sono la metà degli uomini. Per completare i nomi di deputati e senatori resta da capire cosa sceglieranno i leader che erano in più listini.
Estero
1 gior
‘Plebiscito per l’annessione’. Putin vuole smembrare l’Ucraina
Medvedev torna ad agitare lo spettro dell’atomica. Per i filorussi il 95% avrebbe votato a favore
mar baltico
1 gior
Perdite di gas da Nord Stream. Scambi di accuse: ‘Sabotaggio’
Danni “senza precedenti” nel tratto tra Danimarca e Svezia a 80 metri di profondità. E intanto il prezzo sale
Russia
1 gior
In sette giorni 66’000 russi sono entrati nell’Unione europea
La maggior parte, fuggita dopo la mobilitazione annunciata da Putin, è passata attraverso i valichi di frontiera finlandesi ed estoni
© Regiopress, All rights reserved