laRegione
kim-avverte-il-popolo-tempi-duri-per-la-corea-del-nord
Keystone
Nuovo richiamo
Estero
09.04.21 - 21:490

Kim avverte il popolo, tempi duri per la Corea del Nord

Il leader nordcoreano evoca una nuova carestia e lancia l’appello a intraprendere un’‘Ardua marcia’

Roma – Sulla Corea del Nord incombe lo spettro di una nuova carestia. O almeno è quello che ha lasciato intendere il suo leader Kim Jong-un chiedendo ai responsabili del Partito di "intraprendere un'altra, più difficile, Ardua marcia, per sollevare il nostro popolo dalle difficoltà". Un richiamo che rimanda a quando negli anni '90 il Paese fu travolto da una crisi umanitaria da tre milioni di vittime.

È difficile avere un quadro reale oltre la cortina del regime, al di là del fatto che le sanzioni contro Pyongyang per il programma nucleare si sono sommate agli effetti della pandemia, e con le frontiere chiuse ermeticamente si è ridotto al minimo il flusso di aiuti dalla Cina. Giorni fa Kim Jong-Un, terza generazione della famiglia al potere da oltre 75 anni, aveva ammesso che la Corea del Nord vive la "peggiore situazione in assoluto".

Come negli anni 90

Spesso la sua strategia comunicativa punta sulle difficoltà, per rafforzare la già salda presa sul potere. Ma paiono di inedita nettezza le parole usate questa volta dal dittatore, che spiccava in giacca bianca fra centinaia di delegati in abito scuro alla sesta conferenza dei segretari.

A tutti i livelli del partito, riporta l'agenzia di stampa statale Kcna, è arrivata l'esortazione di Kim Jong-Un ad affrontare "un'altra più difficile 'Ardua marcia' per sollevare, anche poco, dalle difficoltà il nostro popolo, che ha seguito il Partito come sua madre e ha superato ogni sorta di difficoltà per diversi decenni, per difenderlo e per fornirgli il benessere materiale e culturale ottimale".

Per Lina Yoon, ricercatrice di Human Rights Watch, il leader "sembra voler dire al popolo di sapere che la situazione economica è terribile, che non ha in progetto di ricominciare a breve a importare cibo e beni essenziali, e all'orizzonte potrebbe già esserci una devastante carestia". L'appello alla 'Ardua marcia' non è l'unico punto di contatto con il dramma degli anni '90.

Il ritorno della patata

Nei film e negli show culinari della tv nordcoreana è ricorrente la patata, nella propaganda simbolo di tempi duri. Come quelli, fra il 1995 e il 2000, in cui scarseggiava il riso e fra i 23 milioni di abitanti dilagò quella storica carestia, prodotta dalla cattiva gestione delle riforme economiche e dalle particolari condizioni climatiche del Paese, orfano del sostegno della scomparsa Unione sovietica.

Un disastro alleviato solo dagli aiuti umanitari, seguito poi da altri periodi di carenza alimentare, mentre la Corea del Nord si dedicava a rinforzare l'arsenale nucleare. Nel 2019 la siccità ha inasprito i problemi, poi sono arrivati il Covid e le ferree restrizioni. E chi è riuscito a scappare, come i diplomatici russi, racconta di un Paese in cui scarseggiano anche i beni di prima necessità.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
4 ore
Ancora sangue e razzi a Gaza, Israele non si ferma
Nuova strage di bambini nella Striscia. Netanyahu: ‘Non abbiamo finito’
Estero
5 ore
Morto l’ex bimbo reporter che intervistò Obama
All’epoca aveva solamente 11 anni. Ora ne aveva appena 23: “Quei 10 minuti col presidente cambiarobo la sua vita”
Estero
13 ore
Covid e lockdown fanno esplodere i disturbi alimentari
Il lockdown per il Covid e il ricorso alla scuola a distanza hanno provocato in Italia l'aumento di anoressia e obesità di giovani e adulti.
Confine
15 ore
A Ponte Tresa protestano per il tampone obbligatorio
Manifestazione dei commercianti per l'obbligo di un tampone negativo anche per i vaccinati. "Ci siamo sentiti presi in giro"
Striscia di Gaza
17 ore
La casa di Yahya Sinwar colpita dall'esercito israeliano
L'abitazione del capo dell'ufficio politico di Hamas era ‘utilizzato come infrastruttura militare da parte dell'organizzazione terroristica’
Stati Uniti
17 ore
Boeing 737, l'Autorità per l'aviazione ne ordina l'ispezione
Dopo l'incidente al largo dell'Indonesia costato la vita a 62 persone, la Faa vuole passare sotto la lente un totale di 143 velivoli
COnfine
18 ore
Al valico con un orologio da 50 mila franchi nel peluche
Fermato al valico di Gandria un italiano residente nel comasco con il prezioso oggetto occultato in un giocattolo
Estero
1 gior
Gaza, Bachelet esorta le parti alla de-escalation
L'Alto Commissario dell'Onu per i diritti umani: "La situazione nei Territori Palestinesi Occupati e in Israele si è deteriorata a un ritmo allarmante"
Estero
1 gior
Covid, Italia: 6'659 casi e 136 vittime nelle ultime 24 ore
Il tasso di positività è del 2,2%, in calo rispetto al 2,5% di ieri. I dimessi e i guariti hanno raggiunto quota 3'696'481
Estero
1 gior
Cile, aperti i seggi per voto storico
I cittadini sono chiamati alle urne per scegliere i 155 membri di un'Assemblea costituente
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile