laRegione
26.02.21 - 17:23
Aggiornamento: 20:30

Amnesty: ‘Centinaia di civili uccisi dai soldati eritrei’

L’organizzazione per la difesa dei diritti umani denuncia un massacro. Sarebbe avvenuto in novembre. Evocati ‘crimini contro l’umanità’.

amnesty-centinaia-di-civili-uccisi-dai-soldati-eritrei
Keystone
Sfollati a causa del conflitto

Roma – I soldati eritrei hanno ucciso "centinaia di civili" a novembre 2020 nel Tigrè, regione a nord dell'Etiopia, in un massacro che potrebbe costituire un crimine contro l'umanità. A denunciare l'eccidio è Amnesty International in un rapporto pubblicato oggi. 

"Le prove sono schiaccianti e portano a una conclusione spaventosa. Le truppe etiopi ed eritree hanno commesso molteplici crimini di guerra nella loro offensiva per prendere il controllo di Axum", ha detto Deprose Muchena, direttore regionale dell'Ong per l'Africa orientale e meridionale. Inoltre, "le truppe eritree si sono scatenate e hanno ucciso sistematicamente centinaia di civili a sangue freddo, cosa che può costituire un crimine contro l'umanità", ha detto Muchena.

‘Tra le peggiori atrocità’ del conflitto

"Questa atrocità è tra le peggiori documentate finora in questo conflitto. Oltre all'altissimo numero di morti, gli abitanti di Axum sono sprofondati in giorni di trauma collettivo tra violenze, lutti e sepolture di massa".

I combattimenti nel Tigray infuriano da quando il governo etiope ha lanciato un'operazione militare il 4 novembre contro il Tigrè People's Liberation Front (Tplf), il partito al potere nella regione, che Addis Abeba ha accusato di attaccare le basi dell'esercito federale. Il primo ministro etiope Abiy Ahmed ha dichiarato la vittoria il 28 novembre dopo la ripresa della capitale regionale Mekele, anche se il Tplf ha giurato di continuare a combattere. I combattimenti proseguono.

Pressioni internazionali

Più di 40 paesi, tra cui la Svizzera, chiedono al governo etiope di garantire un accesso umanitario "senza ostacoli" al nord del paese. Vogliono indagini indipendenti sulle violazioni dei diritti umani e del diritto umanitario internazionale. In una dichiarazione letta venerdì al Consiglio dei diritti umani a Ginevra, questi stati si dicono "sempre più preoccupati" per la protezione dei civili, compresi i rifugiati e gli sfollati eritrei, dopo le violenze degli ultimi mesi nella regione del Tigrè. Condannano "fermamente" le esecuzioni e le violenze sessuali e chiedono che i responsabili siano perseguiti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
1 ora
Luce verde al nuovo pacchetto di sanzioni contro la Russia
Trovato l’accordo: l’Unione europea prepara un altro giro di vite. Che contempla pure il tetto al prezzo del petrolio
India
3 ore
Valanga sull’Himalaya, almeno dieci le vittime
All’indomani della slavina che ha travolto un gruppo di scalatori, recuperati altri 6 corpi. Ancora 18 persone mancano all’appello
India
3 ore
India, al matrimonio in bus. Che però precipita: 25 morti
L’incidente si è verificato lungo una strada scoscesa di montagna, nello Stato dell’Uttarakhand. Altre venti persone sono state tratte in salvo
Italia
4 ore
La terra trema a Genova. Scossa avvertita in tutta la città
Il sisma, di magnitudo 3,5, è stato registrato ieri sera alle 23.41, con epicentro a due chilometri a ovest del Comune di Davagna
Italia
5 ore
Molesta un’allieva 11enne. Professore arrestato a Caltanisetta
In giugno la ragazzina aveva raccontato tutto a un’insegnate, che aveva informato il preside, senza però sortire effetti. Poi si sono mossi i genitori
Stati Uniti
5 ore
Da Corea del Sud e Usa 4 missili nel Mar del Giappone
All’indomani del test nordcoreano di Pyongyang s’alza la voce (e non solo quella) di Seul e Washingon
Estero
14 ore
La Germania rifiuta le riparazioni di guerra alla Polonia
La ministra degli Esteri tedesca Annalena Baerbock ha detto che si tratta di una questione chiusa, dopo le rinunce di Varsavia del 1953 e del 1990
Estero
15 ore
Angela Merkel riceverà il Premio Onu per i rifugiati
L’onorificenza verrà consegnata all’ex cancelliera in ricordo alla sua decisione di aprire le porte della Germania a oltre un milione di siriani nel 2015
la guerra
16 ore
‘Putin prepara un test nucleare al confine ucraino’
Il Times cita un’informativa della Nato. La Cia: ‘Spalle al muro, può essere pericoloso’. La Casa bianca minimizza
stati uniti
16 ore
‘Obbligò la fidanzata ad abortire’, bufera sul protetto di Trump
Accusato dalla sua ex il fervente anti-abortista Herschel Walker, leggenda del football in Georgia, che paragona la pratica a un omicidio
© Regiopress, All rights reserved