laRegione
cuba-offre-cooperazione-a-usa-sugli-attacchi-sonori
Keystone
Disgelo tra L’Avana e Washington
14.02.21 - 14:46

Cuba offre cooperazione a Usa sugli ‘attacchi sonori’

Dopo le rivelazioni negli Stati Uniti sulle accuse mosse a suo tempo da Trump. Il presidente Diaz-Canel: pretesto per accusarci e danneggiare i rapporti.

L’Avana – Cuba è pronta a cooperare con gli Stati Uniti per indagare sui misteriosi "attacchi sonori" che in passato sarebbero stati diretti contro diplomatici Usa in servizio all'Avana, secondo un'accusa formulata da Donald Trump quando guidava la Casa Bianca. La presa di posizione cubana è giunta dopo le recenti rivelazioni negli Usa secondo le quali le accuse di Trump sulla vicenda emersa nel 2016 erano "viziate da cattiva gestione", secondo quanto reso noto giorni fa dal National Security Archive della George Washington University.

Quegli "attacchi sonori" che colpirono anche diplomatici canadesi, ma che fino ad ora non sono stati provati, furono utilizzati dalla Casa Bianca come uno dei motivi per la decisione di applicare a Cuba sanzioni unilaterali. Fra le altre misure adottate dal governo di Trump, vi furono il ritiro del personale diplomatico da L'Avana e la chiusura dei servizi consolari, che ancora persiste. Il materiale declassificato di recente svela che, per quanto riguarda gli eventi del 2016 e 2017, il Dipartimento di Stato aveva ”leadership carente, e mancanza di coordinamento e di rispetto delle procedure stabilite".

Reagendo a queste informazioni, il presidente cubano, Miguel Díaz-Canel, ha sostenuto via Twitter che "i presunti attacchi acustici sono serviti da pretesto al governo di Trump per accusarci senza prove e danneggiare così i rapporti tra i due Paesi. Ma ora la verità sta venendo a galla". Da parte sua il ministro degli Esteri, Bruno Rodríguez ha dichiarato che "un giorno si saprà cosa veramente è successo e cosa invece no". Il capo della diplomazia dell'Avana ha infine invitato Washington ad una collaborazione bilaterale per "chiarire" la questione.

Consultato dall'Ansa, un analista cubano ha sottolineato che l'attuale capitolo di questa vicenda si svolge "nel quadro di un possibile riavvicinamento fra il governo cubano e quello del nuovo presidente Usa, Joe Biden".

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
attacchi sonori cuba donald trump miguel diaz-canel stati uniti
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Video
Estero
8 ore
Bambini armati nel video della convention Nra
A Houston in Texas parla fra le proteste il ceo della potente lobby, che replica a Biden sull’ipotesi di abolire il secondo emendamento
Estero
10 ore
‘Solo un sì è un sì’: violenze sessuali, la Spagna indica la via
Primo via libera del Parlamento alla legge che pone al centro il consenso esplicito. La ministra Irene Montero: frutto di 30 anni di lotta civica.
Stati Uniti
12 ore
‘Una decisione sbagliata’ non irrompere nella classe
Tre giorni dopo il massacro di Uvalde, il capo del Dipartimento di pubblica sicurezza prende la parola. Oltre cento i colpi sparati dal killer
Olanda
15 ore
Cadono due gondole nel parco a tema, quattro feriti
Una giostra perde pezzi: momenti di paura questo pomeriggio al Sprookjesbos di Valkenburg, nei Paesi Bassi
Estero
17 ore
Stavolta è un guasto informatico a tenere a terra easyJet
Dopo i voli cancellati causa Covid in aprile, la compagnia low-cost fermata da problemi con i computer. Duecento decolli annullati nel Regno Unito
Estero
23 ore
Canada, la polizia uccide un uomo armato vicino a una scuola
Un portavoce dell’Unità investigativa speciale della polizia di Toronto ha spiegato che due agenti di polizia hanno sparato all’uomo e lo hanno ucciso
Confine
1 gior
Disastro al Mottarone: ‘Fune vecchia ed errori umani’
Depositata la relazione intermedia della Commissione di indagine del Ministero dei trasporti. Poco spazio alla tesi della tragica fatalità
Estero
1 gior
Kiev: ‘Segnali di un’escalation a est’
Nel frattempo Mosca disposta a lasciar uscire dal porto di Mariupol le navi che portano grano solo se si eliminano le sanzioni. Segui il live de laRegione
Estero
1 gior
‘I poliziotti non hanno attuato protocollo post Columbine’
Dopo la strage avvenuta nel 1999 il protocollo prevede che gli agenti armati presenti sulla scena trovino l’aggressore e lo uccidano
Confine
1 gior
Milano-Zurigo in tre ore? ‘Il terzo binario va fatto’
In un’interrogazione la parlamentare comasca Chiara Braga sottolinea l’importanza di implementare la struttura ferroviaria tra Camnago e Cantù
© Regiopress, All rights reserved