laRegione
ITalia
29.01.21 - 20:55
Aggiornamento: 22:10

Italia, Mattarella manda Fico in esplorazione

Il Presidente della Repubblica gli affida l’incarico di ‘verificare la maggioranza attuale’. Il pentastellato dovrà riferire entro martedì.

Ats, a cura de laRegione
italia-mattarella-manda-fico-in-esplorazione
Entro quattro giorni attese le prime risposte

Roma – Il Capo dello Stato si affida all’esploratore Roberto Fico. Il presidente della Camera dovrà verificare la possibilità di rimettere insieme i pezzi del puzzle della crisi, vale a dire la «piena realizzabilità» di tornare ad una maggioranza Partito democratico (Pd), Liberi e Uguali (LeU), Movimento 5 Stelle (M5s) e Italia dei valori (Iv). E dare vita così a un governo Conte ter.

Il terzo giorno delle consultazioni al Colle ha visto i pentastellati aprire ufficialmente a Matteo Renzi, anche se una parte del Movimento non ci sta e arriva a evocare la scissione. Il centrodestra si è mostrato unito e ha chiesto di tornare alle urne, pur lasciando intendere in subordine la possibilità di un piano B.

La terza carica dello Stato dovrà riferire a Mattarella entro martedì, ha spiegato il Quirinale. Fico ha ringraziato il presidente della Repubblica «per la fiducia», ricordando come si tratti di un momento da affrontare «con la massima responsabilità».

La strada di un mandato esplorativo era quella richiesta da Renzi, che infatti a sera ha twittato definendola “una scelta saggia”, mentre Luigi Di Maio si è detto certo che si tratti di una via capace di favorire «il dialogo». Il Pd ha ribadito il sostegno a un nuovo governo Conte, ancorato a una “solida base politica e numerica, fondata sulla convergenza delle forze europeiste in Parlamento”.

‘Adeguato sostegno parlamentare’

Sanitaria, sociale ed economica: sono tre le emergenze che attanagliano l’Italia e per Sergio Mattarella solo un governo nel pieno dei poteri e con «un adeguato sostegno parlamentare» può vincere una sfida così impegnativa. Occorrono «provvedimenti immediati» e si impone la necessità di utilizzare gli oltre 200 miliardi del Recovery Fund con «rapidità e efficacia», ha dichiarato il Capo dello Stato.

Per trentadue ore, come sottolineato dallo stesso presidente della Repubblica, ha annotato le posizioni e le richieste dei partiti e ciò che è emerso è «la prospettiva di una maggioranza politica composta a partire dai gruppi che sostenevano il governo precedente. Questa possibilità – ha spiegato Mattarella – va doverosamente verificata».

Fare da paciere

A Fico viene dunque chiesto di sciogliere la distanza politica tra Giuseppe Conte e Matteo Renzi. Oltre che di ricucire la faglia tra i parlamentari del Movimento 5 stelle. Un duplice, difficile, incarico lo attende. Se fallirà, per il ‘veto’ di Renzi sul nome di Conte, si aprirà una fase nuova gestita dal presidente Sergio Mattarella. E l’orizzonte del voto non è escluso.

Le elezioni sarebbero uno scenario non sgradito al premier, se sfumasse un incarico ‘ter’. Su questa linea sono schierati anche i Cinque stelle anti-renziani e ultra-contiani vicini ad Alessandro Di Battista. Ma sulle elezioni rischiano di spaccarsi i Dem e anche le truppe parlamentari del Movimento 5 Stelle.

Opzione governo tecnico in prospettiva

Ecco perché, tra i ‘pontieri’ più vicini al presidente del Consiglio che fino all’ultimo confidavano in un reincarico, c’è chi adesso teme la postilla scritta in calce alla dichiarazione congiunta del centrodestra, che apre uno spiraglio a un governo di larghe intese. È proprio su quella postilla che fa leva Renzi per sostenere – ancora ieri – che l’unica alternativa a un governo politico con una maggioranza di centrosinistra che includa Iv è un governo tecnico, con premier alla Mario Draghi.

In realtà un tecnico potrebbe essere chiamato da Mattarella anche a guidare un governo elettorale. E fonti parlamentari non a caso ricordano che quando nel 2018 il capo dello Stato diede l’incarico a Carlo Cottarelli, scattò la molla anti-urne e la corsa all’alleanza M5s-Lega. Fico resterà dunque nell’alveo di un tentativo di ricomporre la maggioranza per un Conte ter. Ma il timore dei Cinque stelle è che il leader di Iv, cui hanno aperto non senza tormenti, adesso sparigli. E che proponga lo stesso Fico o un altro pentastellato come possibile premier di un nuovo governo insieme.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
3 ore
La Germania rifiuta le riparazioni di guerra alla Polonia
La ministra degli Esteri tedesca Annalena Baerbock ha detto che si tratta di una questione chiusa, dopo le rinunce di Varsavia del 1953 e del 1990
Estero
4 ore
Angela Merkel riceverà il Premio Onu per i rifugiati
L’onorificenza verrà consegnata all’ex cancelliera in ricordo alla sua decisione di aprire le porte della Germania a oltre un milione di siriani nel 2015
la guerra
5 ore
‘Putin prepara un test nucleare al confine ucraino’
Il Times cita un’informativa della Nato. La Cia: ‘Spalle al muro, può essere pericoloso’. La Casa bianca minimizza
stati uniti
5 ore
‘Obbligò la fidanzata ad abortire’, bufera sul protetto di Trump
Accusato dalla sua ex il fervente anti-abortista Herschel Walker, leggenda del football in Georgia, che paragona la pratica a un omicidio
Estero
5 ore
Zelensky vieta i negoziati coi russi, che ammettono la ritirata
Il presidente ucraino ha firmato un decreto che ratifica una decisione del Consiglio di sicurezza di Kiev dopo le annessioni delle quattro regioni
estremo oriente
6 ore
La Corea del Nord ha lanciato un missile sopra il Giappone
Allarme aereo a Tokyo, ora si teme il settimo test nucleare di Pyongyang
Gran Bretagna
7 ore
Londra e la volontà di limitare il numero di studenti stranieri
Truss verso la stretta delle iscrizioni nelle prestigiose università per ridurre il fenomeno dell’arrivo di familiari con permessi di ricongiungimento
il reportage
17 ore
Lo slalom tra i confini che chiudono di chi fugge dalla guerra
Non vogliono combattere e scappano all’estero con ogni mezzo. Ma i prezzi dei biglietti e il blocco delle frontiere in Europa rendono tutto complicato
Estero
1 gior
Spagna, notificato un caso di contagio da aviaria
Secondo la testata digitale eldiario.es, sarebbe la seconda persona in Europa essere stata testata positiva al virus
la guerra in ucraina
1 gior
Al via domani le esercitazioni di soldati tedeschi in Lituania
L’azione fa parte della strategia di maggiore presenza della Nato sul fianco orientale dell’Alleanza dopo l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia
© Regiopress, All rights reserved