laRegione
15.01.21 - 12:13

Repubblica democratica Congo, i ribelli uccidono 46 Pigmei

L'attacco messo a segno dai ribelli musulmani ugandesi del gruppo Allied Democratic Forces (Adf) contro la comunità pigmea nel nord-est

repubblica-democratica-congo-i-ribelli-uccidono-46-pigmei
Soldati dell'esercito della Repubblica Democratica del Congo (Keystone)

Quarantasei pigmei sono stati uccisi giovedì in un attacco da parte dei combattenti del gruppo armato Allied Democratic Forces (ADF) nella tormentata regione dell'Ituri nel nord-est della Repubblica Democratica del Congo (RDC), secondo fonti locali. L'attacco ha avuto luogo nel capoluogo del Walese Vonkutu al confine con il territorio del Nord Kivu (Est). Il bilancio dell'attacco è "46 persone uccise e due ferite, tutte della comunità dei Pigmei, in questa incursione dei ribelli dell'ADF", ha detto all'AFP Gili Gotabo, presidente della società civile del territorio di Irumu. Adjio Gigi, ministro provinciale dell'Interno dell'Ituri, ha confermato la valutazione, attribuendo l'attacco all'ADF, i ribelli musulmani ugandesi che vivono nella RDC orientale dal 1995, in opposizione al regime di Yoweri Museveni. Sebbene non attacchino l'Uganda da anni, gli ADF sono accusati di aver ucciso più di mille civili dall'ottobre 2014 nella regione di Beni (Nord Kivu) e dintorni. Questo gruppo armato è il più letale delle decine ancora attive nella regione del Kivu e nell'Ituri meridionale, dove sta tentando di attraversare il confine nel Nord Kivu. Dispersi dall'esercito, i combattenti dell'ADF operano ora in piccoli gruppi mobili, secondo un rapporto di dicembre degli esperti dell'ONU al Consiglio di sicurezza. I loro attacchi contro le posizioni dell'esercito e la forza della Missione dell'ONU in Congo (Monusco) hanno causato decine di morti.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
italia
9 ore
Quando il parchimetro... porta fortuna
È successo nel Cuneese dove una signora ha acquistato un Gratta e vinci per cambiare i soldi per il parcheggio e vince 500mila euro
Canada
11 ore
L’uragano Fiona lascia 500mila case senza corrente
Lo riferisce l’azienda elettrica locale, Nova Scotia Power, secondo quanto riportato da Cbc
Stati Uniti
14 ore
Problemi ai finestrini: le auto di Tesla tornano in garage
Richiamate 1,1 milioni di vetture per un aggiornamento del software che permetterà di ovviare a un malfunzionamento
Turchia
18 ore
‘Il referendum russo? Non lo riconosciamo’
Lo ha affermato il portavoce della presidenza turca Ibrahim Kal. La stessa cosa accadde anche per il referendum in Crimea nel 2014
Estero
18 ore
L’ultimo addio ad Abe
I funerali dell’ex premier giapponese, ucciso in un attentato, si terranno il prossimo 27 settembre
Estero
23 ore
La politica è un Hobbit (o un pelaverdure)
Cronaca semiseria dei comizi che hanno chiuso la campagna elettorale italiana, nell’attesa che arrivi domenica.
Estero
1 gior
Guardie armate porta a porta, al via i referendum in Ucraina
Milioni chiamati alle ‘urne’. Intanto il patriarca Kirill invita a combattere. E decine di migliaia di russi scappano all’estero
Estero
1 gior
Per l’ambasciatore svizzero l’occupazione di Izyum è ‘barbaria’
Dura presa di posizione della sede diplomatica elvetica in Ucraina. Visitati da Claude Wild i centri distrutti dagli occupanti russi
Stati Uniti d’America
1 gior
Aborto: ‘Datemi due senatori e ne farò una legge’
Duro attacco del presidente Biden alla fronda repubblicana: ‘Non sanno assolutamente nulla delle donne americane’
Italia
1 gior
Il piccolo Mattia risucchiato dall’acqua e dal fango per 13 km
Ritrovato l’ultimo disperso dell’alluvione che si è scagliata sulle Marche lo scorso 15 settembre. Il grande dolore dei genitori
© Regiopress, All rights reserved