laRegione
cauzione-negata-julian-assange-resta-in-detenzione
‘Giù le mani da Assange’ (Keystone)
06.01.21 - 12:54
Aggiornamento: 20:07
Ats, a cura de laRegione

Cauzione negata: Julian Assange resta in detenzione

Il giudice di Londra ha negato la cauzione al fondatore di WikiLeaks

Il giudice di Londra ha negato la cauzione al fondatore di WikiLeaks Julian Assange, che resta così in detenzione. Ciò significa che Julian Assange non potrà ancora rivedere la libertà dopo i 7 anni trascorsi da rifugiato nell'ambasciata dell'Ecuador a Londra e i quasi 2 in carcere nella prigione di massima sicurezza britannica di Belmarsh. Lo ha deciso la giudice distrettuale Vanessa Baraister che, dopo aver respinto due giorni fa l'istanza di estradizione negli Usa del fondatore di WikiLeaks (evocando rischi di suicidio e per la sua salute mentale in caso di detenzione Oltreoceano) gli ha tuttavia negato di nuovo la cauzione e il rilascio immediato, come chiesto dalla difesa, disponendo quindi di fatto che il 49enne attivista e giornalista australiano resti per ora in cella in attesa dei ricorsi preannunciati da Washington.

L'avvocato difensore Edward Fitzgerald, intervenendo in precedenza a un'udienza ad hoc a cui hanno assistito lo stesso Assange e la sua compagna Stella Morris, aveva sostenuto la richiesta di rilascio sulla base del responso di primo grado di rifiuto dell'estradizione emesso dalla stessa giudice Baraister; e aveva anche evocato almeno un confinamento agli arresti domiciliari per Assange, con la Morris e i loro due figli piccoli, in un'abitazione di Londra.

Ma la giudice ha fatto pesare la violazione della libertà su cauzione concessa nel 2012, quando il cofondatore di WikiLeaks ne approfittò per nascondersi nell'ambasciata dell'Ecuador, da cui poi ottenne inizialmente asilo, avanzando il timore d'una nuova fuga. Mentre si è detta convinta che nel carcere di Belmarsh la sua salute mentale sia nel frattempo garantita da una buona assistenza medica e che i rischi di diffusione di Covid siano tenuti sotto controllo.

I sostenitori di Assange hanno subito contestato la sentenza, che lascia in carcere un uomo che al momento nel Regno Unito non è accusato di nulla e già da 15 mesi non ha più alcuna pendenza residua con la legge britannica. Mentre Fitzgerald ha annunciato appello all'Alta Corte britannica.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cauzione negata julian assange londra wikileaks
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
l'amicizia con putin
5 ore
L’Spd grazia Schröder per suoi rapporti con Mosca
Ma caso non ancora chiuso. E si riapre quello Warburg che inguiaia il cancelliere Scholz
la guerra in ucraina
6 ore
La Russia brucia il gas in eccesso che non dà all’Europa
Allarme Onu per la centrale atomica di Zaporizhzhia, Mosca vuole sospendere il programma di contenimento delle armi nucleari firmato con gli Usa
Estero
14 ore
Turista francese ferita da un orso polare alle Svalbard
La donna non è in pericolo di vita. Il plantigrado ha fatto irruzione nell’accampamento ferendola al braccio
Estero
18 ore
Morto il cardinale Tomko, era il più anziano fra i porporati
Slovacco, aveva 98 anni. Era fra i tre cardinali scelti per indagare sulla fuga di notizie in Vaticano nel 2012
Estero
20 ore
Proseguono le manovre militari cinesi intorno a Taiwan
Pechino accusa ancora gli Stati Uniti per aver provocato le tensioni nello Stretto di Taiwan
Confine
20 ore
Varesotto, colpito da un masso in una grotta: speleologo salvato
L’uomo si trovata nella grotta del Remeron a Comerio, in provincia di Varese. È stato soccorso dal Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico
Estero
20 ore
Gaza: il cessate il fuoco tiene dopo un inizio incerto
Israele aveva confermato ieri sera l’entrata in vigore del cessate il fuoco con la Jihad islamica a Gaza per le 23.30 locali
medio oriente
1 gior
Tregua tra israeliani e palestinesi
Accordo raggiunto con la mediazione decisiva dell’Egitto. Stop alle armi dalle 22.30
pacifico
1 gior
Taiwan risponde a Pechino, esercitazioni con artiglieria
La Cina insiste, ci saranno manovre ‘regolari’ oltre linea mediana
Estero
1 gior
Ancora razzi vicino alla centrale di Zaporizhzhia
Allarme dell’Aiea: russi e ucraini si accusano a vicenda. Le navi del grano finalmente si muovono
© Regiopress, All rights reserved