laRegione
terremoto-in-sicilia-tanta-paura-ma-pochi-danni
Keystone
Terremoto il Sicilia, L'epicentro in mare
23.12.20 - 07:17
Aggiornamento: 19:10

Terremoto in Sicilia: tanta paura, ma pochi danni

Una scossa di magnitudo 4.4 è stata registrata ieri sera in provincia di Ragusa ed è stata avvertita in tutta l'isola

Forte terremoto nella Sicilia sudorientale ieri sera: una scossa di magnitudo 4.4 è stata registrata alle 21.27 in provincia di Ragusa, ma è stata avvertita in tutta l'isola.

L'epicentro è stato localizzato nel mare antistante la costa del Ragusano, a Marina di Acate, a una profondità di 30 chilometri, ma la cui energia si è propagata fino a Palermo, attraversando quasi tutta l'isola.

Le persone si sono riversate in strada in molti comuni della zona sud-est della Sicilia, e alcuni di loro per paura hanno trascorso la notte in auto. La forte energia ha fatto temere danni importanti, ma dalle prime verifiche effettuate dal Dipartimento della Protezione civile non risultano danni e feriti.

Anche i vigili del fuoco confermano il dato sottolineano che le sale operative hanno ricevuto finora solo chiamate per informazioni e nessuna richiesta di soccorso. «Non risultano finora danni a persone in seguito alle scosse di terremoto registrate ieri sera nel Ragusano, ma molta paura, soprattutto a Vittoria e Acate», ha confermato il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.

La prima segnalazione è arrivata nella tarda serata alla protezione civile regionale da Gela, in provincia di Caltanissetta, dove un palazzo di otto piani risulta lesionato. Il sindaco di Comiso (Ragusa), Maria Rita Schembari, ha annunciato un'ordinanza con la quale dispone la chiusura delle scuole oggi per verificare eventuali danni agli edifici causati dalla scossa. Le attività didattiche sono sospese per l'intera giornata del 23 dicembre e fino al completamento dei controlli.

La scossa è stata avvertita in molti comuni della Sicilia orientale, ma anche in alcune zone del versante occidentale. In alcune case di Vittoria (Ragusa) la violenza del sisma ha fatto cadere suppellettili nelle case. Ma segnalazioni arrivano anche da Agrigento, Siracusa e Catania. Nel capoluogo etneo i catanesi avevano messo in relazione il terremoto con l'attività eruttiva in corso sull'Etna. Ma questa volta il vulcano attivo più alto d'Europa non c'entra.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
magnitudo 4.4 scossa sicilia terremoto
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
2 ore
Morto il cardinale Tomko, era il più anziano fra i porporati
Slovacco, aveva 98 anni. Era fra i tre cardinali scelti per indagare sulla fuga di notizie in Vaticano nel 2012
Estero
4 ore
Proseguono le manovre militari cinesi intorno a Taiwan
Pechino accusa ancora gli Stati Uniti per aver provocato le tensioni nello Stretto di Taiwan
Confine
5 ore
Varesotto, colpito da un masso in una grotta: speleologo salvato
L’uomo si trovata nella grotta del Remeron a Comerio, in provincia di Varese. È stato soccorso dal Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico
Estero
5 ore
Gaza: il cessate il fuoco tiene dopo un inizio incerto
Israele aveva confermato ieri sera l’entrata in vigore del cessate il fuoco con la Jihad islamica a Gaza per le 23.30 locali
medio oriente
14 ore
Tregua tra israeliani e palestinesi
Accordo raggiunto con la mediazione decisiva dell’Egitto. Stop alle armi dalle 22.30
pacifico
16 ore
Taiwan risponde a Pechino, esercitazioni con artiglieria
La Cina insiste, ci saranno manovre ‘regolari’ oltre linea mediana
Estero
16 ore
Ancora razzi vicino alla centrale di Zaporizhzhia
Allarme dell’Aiea: russi e ucraini si accusano a vicenda. Le navi del grano finalmente si muovono
Estero
19 ore
Armadi e bauli, Pompei svela la casa del ‘ceto medio’ romano
In una casa che si riteneva abitata da persone ricche gli scavi rivelano ambienti che raccontano la vita di persone ai margini delle classi benestanti
Estero
20 ore
Amnesty: il rapporto su Kiev non giustifica le violenze russe
L’organizzazione si dice ‘profondamente rammaricata’ per l’indignazione ucraina sul rapporto sui pericoli per i civili, ma ne sostiene i risultati
Confine
21 ore
Como: clochard stuprata in centro, fermata una persona
Una donna di 56 anni, senza fissa dimora, è stata picchiata con estrema violenza, presa a bottigliate e stuprata questa notte in piazza Vittoria
© Regiopress, All rights reserved