laRegione
svolta-in-libia-accordo-per-una-tregua-permanente
keystone
Estero
23.10.20 - 20:550

Svolta in Libia, accordo per una tregua permanente

Il cessate il fuoco immediato è stato raggiunto stamane a Ginevra dal Comitato militare congiunto sotto l'egida dell'Onu

La Libia intravede, forse per la prima volta da quasi dieci anni, la fine del caos che si trascina dalla caduta del colonnello Muammar Gheddafi con una scia di violenze e morti. La svolta è arrivata in mattinata, preceduta da giorni di "cauto ottimismo", con l'annuncio di un accordo per un cessate il fuoco permanente e immediato, raggiunto a Ginevra dal Comitato militare congiunto sotto l'egida dell'Onu.

L'Europa esulta, a partire da Italia e Germania, entrambe in prima fila nel tentativo di portare le parti a un tavolo e a una pace duratura. Storce il naso, invece, camuffando il disappunto con lo scetticismo, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, parte in causa nel conflitto al fianco - anche militarmente - del governo di accordo nazionale di Tripoli di Fayez al Sarraj contro le forze armate della Cirenaica guidate dal generale Khalifa Haftar, sostenuto a sua volta da Russia, Egitto ed Emirati. "Questo cessate il fuoco non mi sembra credibile", ha affermato il "sultano" subito dopo l'annuncio.

A dare la prima buona notizia sulla Libia - seppur con giustificata prudenza visti i tentativi andati a vuoto anche nel recente passato - è stata Stephanie Williams, inviata speciale dell'Onu ad interim dopo le dimissioni di Ghassam Salamè e in attesa di un sostituto. "Oggi è un buon giorno per il popolo libico. Le due delegazioni hanno siglato un accordo di cessate il fuoco completo, nazionale e permanente con effetto immediato", ha annunciato la numero uno della missione di sostegno delle Nazioni Unite in Libia (Unsmil) a Ginevra durante la cerimonia della firma, salutando "il coraggio" dimostrato dai belligeranti.

Nel dettaglio, Williams ha spiegato che le due parti hanno concordato che "tutte le unità militari e i gruppi armati sulla linea del fronte devono tornare nei loro campi" e che "tutti i mercenari e combattenti stranieri" dovranno "lasciare il territorio libico, terrestre, aereo e marittimo, entro tre mesi al massimo a partire da oggi".

Ma mentre la Russia, alleata di Haftar, ha accolto con favore il cessate il fuoco auspicando che porti a una "pace duratura", Erdogan ha messo in dubbio la credibilità dell'accordo firmato da delegati militari e "non dal più alto livello". "Vedremo per quanto tempo verrà rispettato", ha dichiarato gettando una luce sinistra su una giornata salutata come "storica" dal resto della comunità internazionale.

Anche per questo il governo italiano - che ieri ha ricevuto Sarraj a Roma e che, ricorda in una nota, "ha sempre lavorato con determinazione per questo obiettivo" - incoraggia "tutte le parti libiche", ma anche "tutti gli attori internazionali", ad applicare e rispettare le intese raggiunte. "La stabilizzazione della Libia è fondamentale per controllare i flussi migratori irregolari e combattere i gruppi terroristici che infestano il Sahel", ha inoltre rimarcato il ministro degli esteri di Roma Luigi Di Maio parlando di un "passaggio di grande rilievo". Ma ha anche sottolineato che "il lavoro è tutt'altro che finito": il prossimo passo, ha ricordato, sarà il Foro di dialogo Libico, che si terrà nelle prossime settimane, con l'auspicio che porti a una soluzione politica complessiva della crisi.

Sarraj, che guida il governo legittimo riconosciuto dall'Onu, aveva annunciato le proprie dimissioni per novembre, ma il momento è decisivo e non è detto che non riveda la sua scelta per non aprire proprio ora un vuoto di potere a Tripoli. In un primo commento il premier di Tripoli ha salutato l'accordo "per una pace basata sulla giustizia e su garanzie che allontanino lo spettro della guerra e dei disordini dal nostro Paese". Silenzio invece dal rivale Haftar.

TOP NEWS Estero
Estero
11 min
L'America punta a iniziare le vaccinazioni già a gennaio
Nel frattempo un terzo vaccino, quello di AstraZeneca, ha mostrato risultati promettenti. Prudenti le autorità svizzere
Italia
1 ora
L'Italia supera la soglia delle 50'000 vittime per Covid
22'930 i nuovi casi nella vicina Penisola, 630 i decessi nelle ultime 24 ore. Le numerose uscite dall'isolamento abbassano il numero degli attualmente positivi
Unione Europea
3 ore
Sull'accordo quadro l'Unione Europea aspetta ancora Berna
Le informazioni dettagliate circa la posizione del Consiglio Federale non sono ancora state recapitate a Bruxelles. Il Dipartimento affari esteri non commenta
Estero
5 ore
L'Ue acquista 200 robot per disinfettare gli ospedali
L'esecutivo comunitario precisa che gli 'ospedali della maggior parte degli Stati membri hanno espresso la necessità e l'interesse a ricevere questi robot'
Estero
11 ore
Covid, vaccino Oxford-AstraZeneca efficace al 70 per cento
Nessuna ospedalizzazione o caso severo di Covid-19 è stato registrato tra i partecipanti alla sperimentazione del farmaco AZD1222. Ulteriori analisi per la durata
Estero
12 ore
Un uomo spara per strada, la polizia lo uccide
È successo ieri sera a Meckenheim, vicino a Bonn (Germania). Secondo le autorità non ci sono altri feriti oltre a un agente. Movente per ora ignoto
Estero
13 ore
La ‘squadra’ di Joe Biden prende forma
Il neo presidente Usa avrebbe scelto Antony Blinken quale suo segretario di Stato: dovrà rilanciare l'America sul palcoscenico della internazionale.
Estero
1 gior
Il monito dell'Oms: 'L'Europa rischia la terza ondata'
Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, l'alleggerimento delle restrizioni per salvare le feste di Natale potrebbe essere un azzardo
Estero
1 gior
Trump pronto a candidarsi per il 2024 entro fine anno
Nel frattempo il presidente americano continua a parlare di centinaia di migliaia di voti illegali in grado di capovolgere il risultato del voto
Estero
1 gior
Usa 2020, giudice Pennsylvania rigetta causa Trump
La bocciatura apre la strada alle autorità della Pennsylvania per certificare i risultati elettorali
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile