laRegione
vaccino-l-annuncio-e-russo-ma-la-cina-e-piu-vicina
Chi vuol essere vaccinato? (Depositphotos)
Estero
11.08.20 - 15:550
Aggiornamento : 12.08.20 - 12:03

Vaccino, l'annuncio è russo ma la Cina è più vicina

Nella corsa internazionale al vaccino contro il Sars-Cov-2 cinesi in testa, seguiti da americani e britannici. In tutto sono 44 gli studi in corso

Stando a quanto dichiarato stamattina da Putin, sarebbe la Russia ad aver tagliato il traguardo della registrazione per prima del vaccino contro il coronavirus. La corsa al vaccino contro il Sars-Cov-2 in verità vedeva un testa a testa tra Usa, Cina e Gran Bretagna, le uniche che avevano in corso test di fase 3, quelli decisivi prima dell'autorizzazione al commercio. Secondo il monitoraggio dell'Istituto Superiore di sanità italiano, al 27 luglio erano 44 gli studi in corso su una trentina di vaccini in tutto il mondo, di cui appunto quattro in fase 3, due cinesi, uno britannico, e uno statunitense.

Sin dalle prime fasi della pandemia la corsa al vaccino non ha coinvolto solo laboratori e corsie di ospedali, ma anche la politica, con ad esempio il presidente Usa Trump che già a marzo aveva cercato di accaparrarsi quello prodotto dalla tedesca CuraVac. Sempre dagli Usa sono arrivate addirittura accuse alla Cina di tentativi di furto di dati dalle aziende farmaceutiche impegnate sul Covid, in un clima che ricorda molto quello della corsa allo spazio degli anni '60, come testimonia anche il nome di 'Sputnik' dato dalla Russia al proprio vaccino.

Dai dati del monitoraggio del gruppo di lavoro 'Clinical Trials' dell'Iss il paese più avanti sembra essere la Cina, che ha 15 dei 44 studi registrati in corso e due vaccini in fase 3, quello di Sinovac e quello dello Henan Provincial Center. Al secondo posto ci sono gli Usa, con otto studi registrati e un vaccino, quello di Moderna, che è già nella fase 3, anche se le previsioni di Trump di averlo per le elezioni di novembre sembrano ottimistiche, secondo quanto riporta la Cnn. Sono cinque invece gli studi britannici registrati di cui uno in fase 3. A essere arrivato all'ultimo step è il vaccino sviluppato dall'università di Oxford e Astrazeneca. Quattro sono gli studi australiani, tre i canadesi, due i tedeschi e gli indiani e uno a testa per Belgio, Corea, Russia, Giappone e Singapore.

TOP NEWS Estero
Stati Uniti
7 ore
Niente più auto a benzina in California
Lo ha deciso il governatore Gavin Newsom. Il provvedimento entrerà in vigore nel 2035
Brasile
11 ore
Record di incendi nel Pantanal brasiliano
Sono 16mila i roghi censiti da inizio anno nella regione umida più grande del pianeta. Ben 5'900 quelli registrati da inizio settembre
Francia
12 ore
Coronavirus, città francesi oltre l'allarme rosso
Il ministro della salute Véran dovrebbe presentare alle 18 una nuova carta dell'emergenza, con alcune città che da 'rosse' diventeranno 'scarlatte'
Francia
15 ore
Allarme bomba, evacuata (e poi riaperta) la Tour Eiffel
Il monumento simbolo di Parigi è stato isolato dopo una telefonata anonima che riferiva di un ordigno piazzato al suo interno.
Estero
20 ore
Coronavirus, Spagna riduce la quarantena in caso di contatto
Nonostante l'aumento di vittime e casi e l'imposizione di lockdown mirati in diverse zone del Paese, Madrid ha deciso di ridurre da 14 a 10 giorni la quarantena
Estero
20 ore
Capa risorse umane di Charlie Hebdo minacciata
La responsabile Hr della rivista satirica è stata costretta a lasciare la sua casa dopo 'minacce precise e dettagliate alla sua scorta'
Estero
1 gior
Trump conferma: sabato la nomina per la Corte Suprema
Il presidente vuole assicurarsi la fedeltà dei giudici che dvranno ratificare il risultato delle presidenziali
Estero
1 gior
Trump all'Onu trascina Pechino sul banco degli accusati
Il presidente Usa utilizza l'Assemblea generale come il palco di un comizio: il virus è cinese
Confine
1 gior
Valsolda volta pagina, Laura Romanò sindaco
Il Comune si così lascia alle spalle il commissariamento dovuto all'arresto del precedente primo cittadino, per una storia di corruzione
Estero
1 gior
Coronavirus, Oms: record casi settimanali, ma meno morti
Nella settimana dal 14 al 20 settembre sono stati rilevati due milioni di nuovi casi di Covid-19 ma il numero dei decessi è sceso del 10%
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile