laRegione
ll-governo-conferma-esplosivo-sequestrato-sei-anni-fa
Un'esplosione devastante (Keystone)
Estero
05.08.20 - 17:410
Aggiornamento : 22:09

ll governo conferma, esplosivo sequestrato sei anni fa

Il nitrato d'ammonio era stato confiscato nel 2014 a una nave con bandiera moldava in rotta verso una destinazione sconosciuta

Il ministro dell'Interno libanese Mohammed Fehmi ha confermato che il materiale "estremamente volatile", il nitrato di ammonio, che ha dato origine alle esplosioni di ieri a Beirut erano state immagazzinate in un locale all'interno del porto sei anni fa, nel 2014.

Il materiale - riporta il sito del quotidiano libanese An-nahar citando il ministro - "era stato confiscato a una nave con bandiera moldava in rotta verso una destinazione sconosciuta in bizzarre circostanze".

Cosa è il nitrato d'ammonio

Nei sacchi di fertilizzante si presenta bianco, inodore, apparentemente innocuo, ma il nitrato di ammonio, indicato quale causa scatenante del disastro di Beirut, ha seminato più volte morte e distruzione.

Spesso usato come base per la produzione di esplosivi, a uso soprattutto dell'industria mineraria, rimane relativamente stabile a temperatura ambiente ma può innescare reazioni potenti in presenza di condizioni particolari, come un incendio o un catalizzatore. E non meno allarmanti sono i possibili effetti sulla salute dalle sostanze tossiche sprigionate nell'aria dopo una esplosione.

Uno degli effetti delle esplosioni che coinvolgono questa sostanza - spiega l'esperto Carlo Della Volpe dell'università di Trento sul blog della Società Chimica Italiana - è la produzione di ossidi di azoto gassosi che, secondo la scheda di rischio, sono letali per inalazione e provocano ustioni e lesioni oculari anche gravi, e possono essere molto persistenti nell'aria se non vengono dispersi dagli agenti atmosferici. Da qui la preoccupazione delle autorità libanesi per le possibili conseguenze dell'esplosione sull'aria e sulla salute dei residenti, ai quali è stato consigliato di lasciare la città.

Il nitrato di ammonio, chimicamente un solido cristallino, di per sé non è considerato molto pericoloso per l'uomo, e secondo la sua scheda di sicurezza il rischio maggiore per la salute è che "può provocare grave irritazione agli occhi". La maggior parte di quello prodotto nel mondo è utilizzata in agricoltura (circa il 93%), ma le applicazioni sono diverse, ad esempio nel cosiddetto 'ghiaccio istantaneo' che sfrutta il fatto che quando viene sciolto in acqua ne abbassa la temperatura. Viene ottenuto facendo reagire ammoniaca e acido nitrico, e fu sintetizzato per la prima volta nel 1659, anche se solo nel 1849 si scoprì che, se incendiato, poteva innescare un'esplosione.

"L'esplosione del nitrato di ammonio - spiega Della Volpe - può venire innescata dall'esplosione di un altro esplosivo oppure dall'azione di un catalizzatore mescolato alla massa di materiale o infine da un incendio sostenuto da materiale combustibile mescolato ad esso".

"Beirut e il Libano sono in una situazione sociale e politica difficile come altri Paesi del Medio Oriente - osserva lo studioso - e questo certamente può avere fornito il contesto dell'esplosione, ma ricordiamo che esplosioni poderose di questo medesimo tipo si sono verificate negli ultimi decenni anche negli impianti di produzione come in Texas nel 2013 o a Tolosa nel 2001, a pochi giorni dall'11 settembre, o nel porto di Tianjin nel 2015".

TOP NEWS Estero
Estero
19 ore
Ex modella, 'Trump mi molestò nel 1997', lui nega
Un incidente avvenuto nel 1997 durante gli Us Open quando, fuori dal bagno, la donna fu baciata e toccata dal tycoon contro la sua volontà
Gallery (7 foto)
Francia
22 ore
Notre-Dame riprende vita, poco a poco
Ricco programma di attività attorno alla cattedrale devastata dall'incendio del 15 aprile 2019. Riaperta la cripta
Confine
1 gior
Uccisione di don Roberto, il presunto autore ritratta
Il 53enne tunisino, sospettato d'aver accoltellato il prete, in un primo tempo si era costituito e aveva confessato il delitto. Ora si dice estraneo ai fatti
Estero
1 gior
Los blancos: maxioperazione internazionale dell'antidroga
Sgomitato cartello criminale considerato leader dei gruppi albanesi specializzati nel traffico di sostanze stupefacenti in ambito continentale.
Video
Estero
1 gior
Gavettone sul ministro Di Maio: un comizio... annacquato
Il titolare della Farnesina mentre si trovava nella città natale di Massimo Troisi viene raggiunto da un secchio d'acqua. E il video, naturalmente, fa il giro del web.
Estero
1 gior
Il premier libico si dimette: 'Non più tardi di ottobre'
Fayez Al Sarraj a augura che un nuovo esecutivo possa portare a termine la difficile transizione politica del Paese, martoriato da anni di guerra civile.
Confine
1 gior
‘A Campione scelte obbligate e amarezze’
Il Commissario straordinario Giorgio Zanzi sta per lasciare l'Enclave: il suo bilancio due anni dopo
Estero
1 gior
Trump per le elezioni punta sul vaccino
“Arriverà nel giro di tre-quattro settimane” ha dichiarato il presidente in un dibattito nel quale ha anche messo in dubbio l'efficacia delle mascherine
Confine
2 gior
In isolamento l'accoltellatore di don Roberto
Anche Papa Francesco ha voluto ricordare il sacerdote ucciso ieri a Como da un cittadino tunisino reo confesso
Estero
2 gior
Coronavirus, a Madrid lockdown mirati nelle aree con più casi
In Francia chiuse un'ottantina di scuole. Mentre in Brasile comincia a calare l'indice di contagiosità al livello più basso da aprile
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile