laRegione
Estero
30.06.20 - 17:070

Il rifugio politicamente corretto

cambiato il nome di una capanna alpina in Sud Tirolo, da Negerhütte a Capanna nera

Una petizione, partita dalla Germania, che ha raccolto oltre 7.000 firme, ha costretto i gestori del rifugio Negerhütte, (Capanna Nera) sopra Corvara, inSud Tirolo, a cambiare il nome alla struttura. La raccolta firme era stata indirizzata al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e chiedeva la cancellazione del nome, ritenuto razzista, e la chiusura del rifugio. "Dopo le innumerevoli comunicazioni ricevute negli ultimi giorni, per le quali siamo grati a tutti coloro che si sono impegnati per una causa giusta e hanno attirato l'attenzione sulla differenza tra intenzioni ed effetto, abbiamo deciso di fare un passo, che era dovuto da un po' di tempo: abbandoneremo il nome tedesco della nostra baita da sci, per usare solo quello italiano", hanno spiegato i gestori sulla pagina Facebook della struttura.

Per proteggere la capanna dal vento e dalle intemperie il legno con cui è costruita è stato dipinto di nero con carbonileum, di qui la motivazione alla base del nome. I gestori hanno infatti spiegato di essere contrari "a qualsiasi forma di razzismo, xenofobia e discriminazione. Ogni ospite, indipendentemente dall'origine, è sempre stato e benvenuto. Naturalmente comprendiamo il malcontento pubblico e prendiamo provvedimenti affinché la nostra tradizionale capanna da sci rimanga un luogo accogliente per tutti". Per mettere a tacere le polemiche, però, d'ora in avanti il rifugio si chiamerà soltanto Capanna Nera.

TOP NEWS Estero
Estero
1 ora
Usa, oltre 50mila casi in 24 ore. Trump: "Abbiamo fatto bene"
Il presidente statunitense ribadisce: il coronavirus sparirà. In America Latina la pandemia corre in Brasile: colpite oltre 2,6 milioni di persone.
Estero
11 ore
Razzismo: sgomberata zona occupata a Seattle, 31 arresti
La zona vicino al Congresso era occupata da settimane da manifestanti che protestavano per l'uccisione di George Floyd
Italia
17 ore
Lugano, ditta implicata nello sbarco di 14 tonnellate di droga
Stando ai documenti doganali sequestrati a Salerno, in città ci sarebbe la sede della società coinvolta nel più vasto traffico internazionale di anfetamine
Foto e video
Estero
19 ore
Hong Kong: migliaia in piazza, almeno 80 arresti
Alta tensione al raduno a Causeway Bay per protestare contro la nuova legge sulla sicurezza nazionale imposta dalla Cina
Estero
1 gior
Il Mississippi ammaina la bandiera confederata
Quella del Mississippi era l'unica bandiera che ancora raffigurava nel suo disegno la bandiera degli Stati Confederati d'America
Estero
1 gior
L'Ue riapre le frontiere a 15 Stati ma non agli Usa
I confini esterni dell'Unione europea riaperti a 15 Paesi terzi, tra cui la Cina, ma a condizione di reciprocità. In Italia resta la quarantena.
Estero
2 gior
Hong Kong, la Cina vara la legge sulla sicurezza nazionale
La mossa, che ha causato la dura opposizione di Usa, Ue e Gran Bratagna, è vista come una stretta all'ampia autonomia della regione
Estero
2 gior
In America Latina i casi aumentano ma con meno forza
Osservata una diminuzione dei contagi rispetto alla media delle scorse settimane
Estero
2 gior
Il Boeing 737 Max torna a volare
Dopo uno stop di 15 mesi a causa di due incidenti, il velivolo è tornato nei cieli avviando il processo di certificazione con la Federal Aviation Administration.
Estero
2 gior
Messico, per i 43 studenti scomparsi forse una svolta
Uno dei principali sospettati del sequestro del 2014 è stato fermato dalla polizia settimana scorsa.
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile