laRegione
Estero
30.06.20 - 16:200
Aggiornamento : 19:51

L'Unione europea riapre le frontiere, ma non agli Stati Uniti

Verranno soppresse le restrizioni agli ingressi generate dal coronavirus, ok anche alla Cina ma solo in condizioni di reciprocità

L'Unione europea riapre, da domani primo luglio, le sue frontiere esterne a 15 paesi terzi, tra cui la Cina ma a condizione di reciprocità. Fuori dall'elenco gli Stati Uniti. Lo si apprende a Bruxelles dopo il voto dei paesi membri alle raccomandazioni e alla lista.

Oggi il Consiglio ha adottato una raccomandazione sulla soppressione graduale delle restrizioni temporanee ai viaggi non essenziali nell'Ue. L'elenco comprende 15 paesi: Algeria, Australia, Canada, Georgia, Giappone, Montenegro, Marocco, Nuova Zelanda, Ruanda, Serbia, Corea del Sud, Thailandia, Tunisia, Uruguay e la Cina, soggetta alla conferma della reciprocità. La lista verrà aggiornata ogni due settimane. I residenti di Andorra, Monaco, San Marino e Vaticano dovrebbero essere considerati residenti nell'Ue ai fini della presente raccomandazione, si legge nella nota. I criteri per determinare i paesi terzi per i quali l'attuale limitazione di viaggio dovrebbe essere revocata riguardano in particolare la situazione epidemiologica e le misure di contenimento, comprese le distanze fisiche, nonché le considerazioni economiche e sociali e sono applicati cumulativamente.

Per quanto riguarda la situazione epidemiologica, i paesi terzi elencati dovrebbero soddisfare alcuni criteri: un numero di nuovi casi Covid-19 negli ultimi 14 giorni per 100 mila abitanti vicini o al di sotto della media Ue (così com'era il 15 giugno 2020); tendenza stabile o decrescente di nuovi casi in questo periodo rispetto ai 14 giorni precedenti; della risposta globale al Covid-19 tenendo conto delle informazioni disponibili, compresi aspetti quali test, sorveglianza, tracciabilità dei contatti, contenimento, trattamento e comunicazione, nonché l'affidabilità delle informazioni.

La raccomandazione del Consiglio non è uno strumento giuridicamente vincolante. Le autorità degli Stati membri restano responsabili dell'attuazione del contenuto della raccomandazione. Possono, in piena trasparenza, eliminare solo progressivamente le restrizioni di viaggio verso i paesi elencati, precisa la nota. Uno Stato membro non dovrebbe decidere di revocare le restrizioni di viaggio per i paesi terzi non elencati prima che ciò venga deciso in modo coordinato. Le restrizioni di viaggio possono essere revocate o reintrodotte in tutto o in parte per un determinato paese terzo già elencato in base ai cambiamenti di alcune condizioni e, di conseguenza, nella valutazione della situazione epidemiologica. Se la situazione in un paese terzo elencato peggiora rapidamente, è necessario applicare un processo decisionale rapido.

TOP NEWS Estero
Estero
1 ora
Usa, oltre 50mila casi in 24 ore. Trump: "Abbiamo fatto bene"
Il presidente statunitense ribadisce: il coronavirus sparirà. In America Latina la pandemia corre in Brasile: colpite oltre 2,6 milioni di persone.
Estero
11 ore
Razzismo: sgomberata zona occupata a Seattle, 31 arresti
La zona vicino al Congresso era occupata da settimane da manifestanti che protestavano per l'uccisione di George Floyd
Italia
17 ore
Lugano, ditta implicata nello sbarco di 14 tonnellate di droga
Stando ai documenti doganali sequestrati a Salerno, in città ci sarebbe la sede della società coinvolta nel più vasto traffico internazionale di anfetamine
Foto e video
Estero
19 ore
Hong Kong: migliaia in piazza, almeno 80 arresti
Alta tensione al raduno a Causeway Bay per protestare contro la nuova legge sulla sicurezza nazionale imposta dalla Cina
Estero
1 gior
Il Mississippi ammaina la bandiera confederata
Quella del Mississippi era l'unica bandiera che ancora raffigurava nel suo disegno la bandiera degli Stati Confederati d'America
Estero
1 gior
L'Ue riapre le frontiere a 15 Stati ma non agli Usa
I confini esterni dell'Unione europea riaperti a 15 Paesi terzi, tra cui la Cina, ma a condizione di reciprocità. In Italia resta la quarantena.
Estero
2 gior
Hong Kong, la Cina vara la legge sulla sicurezza nazionale
La mossa, che ha causato la dura opposizione di Usa, Ue e Gran Bratagna, è vista come una stretta all'ampia autonomia della regione
Estero
2 gior
In America Latina i casi aumentano ma con meno forza
Osservata una diminuzione dei contagi rispetto alla media delle scorse settimane
Estero
2 gior
Il Boeing 737 Max torna a volare
Dopo uno stop di 15 mesi a causa di due incidenti, il velivolo è tornato nei cieli avviando il processo di certificazione con la Federal Aviation Administration.
Estero
2 gior
Messico, per i 43 studenti scomparsi forse una svolta
Uno dei principali sospettati del sequestro del 2014 è stato fermato dalla polizia settimana scorsa.
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile