laRegione
aereo-abbattuto-in-iran-scattano-i-primi-arresti
Parti del Boeing ukraino (Keystone)
Estero
14.01.20 - 10:550

Aereo abbattuto in Iran, scattano i primi arresti

Il presidente Rohani ha ribadito di voler punire tutti i responsabili: 'Chiunque abbia commesso un errore o sia stato negligente a qualsiasi livello'

«L'Iran ha avviato un'indagine a tutto campo sull'aereo ucraino abbattuto e alcune persone sono state arrestate in merito nelle ultime 72 ore». Lo ha detto il portavoce della magistratura di Teheran, Gholamhossein Esmaili. «Lo Stato maggiore delle forze armate, che è stato incaricato delle indagini, ha interrogato molte persone», ha spiegato Esmaili senza tuttavia indicare il numero esatto o l'identità delle persone finite in manette. Anche la magistratura ha avviato un'indagine in collaborazione con l'esercito, l'Organizzazione per l'aviazione civile e altre organizzazioni che si occupano di attacchi cibernetici ed elettronici, ha aggiunto il portavoce citato dalla tv di Stato iraniana. Dal canto suo, il presidente iraniano Hassan Rohani ha ribadito di voler punire tutti i responsabili. «Per il nostro popolo è molto importante in questo incidente che chiunque abbia commesso un errore o sia stato negligente a qualsiasi livello affronti la giustizia», ha detto Rohani durante un discorso trasmesso in tv nel quale ha sottolineato che «la magistratura deve formare un tribunale speciale con un giudice di alto livello e decine di esperti. Il mondo intero starà a guardare».

Errore umano confermato

Lo schianto del Boeing 737 della Ukraine International Airlines, avvenuto all'alba di mercoledì scorso poco dopo il decollo da Teheran in direzione di Kiev, ha provocato la morte di tutte le 176 persone a bordo, tra cui un dottorando del Politecnico federale di Zurigo e la sua compagna. Dopo averlo categoricamente negato davanti al mondo intero, l'Iran negli scorsi giorni ha ammesso che il velivolo è stato colpito da un razzo lanciato dalla sua contraerea «in una situazione di guerra», poche ore dopo aver attaccato le basi Usa in Iraq. L'aereo è stato abbattuto per un «errore umano» perché scambiato per un missile da crociera americano. La confessione è giunta dopo le esplicite accuse di Canada - il Paese straniero con più vittime, 57 - e Regno Unito e i sospetti sempre più forti avanzati dagli 007 di molti Paesi occidentali, che la Repubblica islamica aveva liquidato come grandi bugie.

30 fermi per proteste

Sono «circa 30» le persone fermate in proteste «illegali» scoppiate da sabato in Iran per l'abbattimento del Boeing ucraino, alcune delle quali sono già state rilasciate. Lo ha dichiarato lo stesso portavoce della magistratura Esmaili. «Siamo tolleranti verso la manifestazioni legali», ha aggiunto. L'Iran aveva negato ieri di aver sparato contro i dimostranti.

TOP NEWS Estero
Estero
5 ore
Covid, senza un vaccino a rischio il Carnevale di Rio
Le autorità carioca - il secondo stato brasiliano più colpito dalla pandemia - ammettono la possibilità di posticipare il maxi evento
Estero
6 ore
Una notte per decidere se togliere le autostrade ai Benetton
Il governo Conte davanti a una scelta difficile, a quasi due anni dal crollo del Ponte Morandi a genova
Estero
7 ore
Ottanta paperoni alla politica: 'Tassateci di più'
Lo chiedono, per far fronte all'emergenza coronavirus, alcuni membri di 'Millionaires for Humanity': 'Abbiamo i soldi e ne abbiamo molti'
Confine
15 ore
Statale Valle Vigezzo, 'è tutto vero!'
Entro la fine di luglio il via ai lavori su questa martoriata arteria di collegamento con le Centovalli
Estero
19 ore
L'Inghilterra introduce l'obbligo delle mascherine nei negozi
La misura sarà valida dal 24 luglio. Con 45'000 morti la Gran Bretagna è uno dei Paesi più colpiti dal coronavirus
Estero
1 gior
Coronavirus, in California torna il lockdown
A causa dell'impennata di contagi, il governatore Gavin Newson ha disposto la chiusura di tutte le attività non essenziali
Estero
1 gior
A Los Angeles e San Diego avanti con la scuola da casa
La misura, decisa a seguito dell'impennata di contagi da coronavirus, resterà in vigore almeno fino alla fine del 2020
Estero
1 gior
Coronavirus: Oms, troppi paesi ora si scordano dell'emergenza
Per il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità il virus deve continuare ad essere trattato come il 'nemico pubblico numero uno'
Estero
1 gior
Lo sciamano diffusore del virus
Un villaggio siberiano in autoisolamento dopo la scoperta del contagio
Estero
1 gior
Duda ipoteca il successo nelle presidenziali polacche
I risultati a spoglio quasi ultimato danno per ormai certo il suo successo ai danni di Rafal Trzaskowski
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile