laRegione
Le persone salvate hanno segni evidenti delle torture subite in Libia (Open Arms)
Estero
02.08.19 - 12:380

Open Arms salva altri 68 migranti

'Abbiamo bisogno di un porto sicuro per sbarcare' aggiunge l'Ong. Tra i naufraghi due bambini e due donne incinta

Sono 68 le persone salvate la scorsa notte al largo della Libia. Lo riferisce la ong Open Arms in un tweet, riferendo che a bordo della propria nave ci sono complessivamente 124 naufraghi. "Abbiamo bisogno di un porto sicuro per sbarcare", aggiunge l'Ong.

Le persone salvate - scrive ancora Open Arms - hanno "segni evidenti delle torture subite in Libia". Tra i naufraghi ci sono "due bimbi, due donne in gravidanza, una di nove mesi con contrazioni".

Potrebbe interessarti anche
Tags
open arms
arms
donne
bisogno
ong
porto sicuro
naufraghi
porto
naufraghi due
due donne
TOP NEWS Estero
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile