laRegione
FEDERER R./TSITSIPAS S.
1
ISNER J./SOCK J.
1
3 set
(7-5 : 4-6 : 3-2)
FEDERER R./TSITSIPAS S.
1 - 1
3 set
7-5
4-6
3-2
ISNER J./SOCK J.
7-5
4-6
3-2
LAVER CUP
LAVER CUP MEN DOUBLES
Team Europe - Team World 7-5.
Match 9.
Ultimo aggiornamento: 22.09.2019 13:54
Ti-Press
Estero
11.06.19 - 19:570

Dazi sulle bici cinesi, l'Ue vuole rinnovarli

Prezzi bassi causerebbero un regime di dumping e metterebbero in crisi la produzione europea

L'Unione europea sarebbe pronta a prorogare per altri cinque anni i dazi antidumping sulle biciclette cinesi. Lo apprende Ansa da fonti vicine al dossier. L'esecutivo Ue avrebbe infatti completato una revisione, avviata a giugno 2018, delle misure antidumping nei confronti dei produttori di biciclette cinesi, concludendo che l'intervento di Pechino sui costi di produzione distorce la concorrenza, e qualsiasi revoca dei dazi porterebbe a un boom di importazioni in Europa. I risultati conclusivi dell'indagine saranno resi noti a settembre e, se i Ventotto concorderanno con la Commissione, i dazi saranno rinnovati per altri cinque anni.

Un provvedimento ritenuto “essenziale” dal segretario generale dell'associazione europea dei produttori di bici (Ebma), Moreno Fioravanti, che ritiene che «senza parità di condizioni, i produttori cinesi invaderebbero il mercato in Ue» in regime di dumping, mettendo in crisi l'industria europea. Le biciclette cinesi, sottoposte a misure antidumping dal 1993, sono attualmente soggette a dazi del 48,5 per cento. Le misure riguardano anche le biciclette da Cambogia, Filippine, Tunisia, Sri Lanka, Indonesia e Pakistan, anche se con alcune esenzioni.

Potrebbe interessarti anche
Tags
dazi
ue
biciclette
misure
biciclette cinesi
bici
produttori
TOP NEWS Estero
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile