laRegione
i-big-del-web-osservati-speciali
E non solo (Keystone)
Stati Uniti
04.06.19 - 08:290

I big del web osservati speciali

La Commissione giustizia della Camera apre un'indagine antitrust sui colossi della Silicon Valley. E i titoli in borsa hanno un tonfo

La commissione giustizia della Camera ha lanciato un'indagine antitrust bipartisan sui big della Silicon Valley. Lo hanno annunciato i leader democratici e repubblicani della commissione, mettendo in evidenza che l'inchiesta punta ad accertare se i giganti del web stanno sopprimendo la concorrenza.

L'indagine è anche propedeutica a valutare se servano o meno leggi antitrust più stringenti. Si tratta della prima indagine mai condotta dal Congresso sui big della Silicon Valley. A finire nel mirino sono Google, Amazon, Apple e Facebook.

L'effetto delle indiscrezioni non si è fatto attendere: i titoli tecnologici sono crollati ai minimi degli ultimi cinque mesi e affondano Wall Street, facendo scivolare il Nasdaq in correzione. Sotto la scure dei timori antitrust Google chiude, infatti, a Wall Street in calo del 6,12%. Amazon cede il 4,64%. Facebook arretra del 7,51%. Non va meglio a Netflix e Microsoft, che lasciano sul terreno rispettivamente l'1,94% e il 3,10%. Twitter cala del 5,52%. Complessivamente le Fang - Facebook, Amazon, Netflix e Google - vedono andare in fumo 137 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato. Anche Apple perde l'1,01% con le indiscrezioni di una possibile indagine antitrust da parte del Dipartimento di Giustizia.

L'ondata di indagini allo studio mostra il crescente interesse della politica a regolare quello da molti definito il "far west" del web. Sia nel partito democratico sia in quello repubblicano si rafforza, infatti, il coro di coloro che chiedono maggiori regole e controlli per i giganti di internet. Fra i democratici liberal c'è anche chi preme per uno smembramento dei big, divenuti ormai dei veri "monopoli". Il profilarsi di una stretta all'orizzonte preoccupa gli investitori: più regole si traducono infatti in un impatto negativo sui profitti e rendono più difficile giustificare le elevate valutazioni azionarie dei big dell'hi tech.

Che ne pensa, però, la Casa Bianca? Secondo indiscrezioni non ha preso una posizione sulle indagini, ma Donald Trump potrebbe appoggiarle, soprattutto quella contro il nemico Bezos proprietario del Washington Post.

TOP NEWS Estero
Estero
1 ora
Colombia, arresti domiciliari per l'ex presidente Alvaro Uribe
La Corte suprema di Bogotà ha ordinato il provvedimento. Il 68enne è accusato di subornazione di testimoni
Libano
4 ore
Beirut sotto choc chiede la verità
Nella capitale devastata si contano almeno 135 morti, cinquemila feriti e 300mila sfollati
Estero
6 ore
Nuovo balzo del numero di contagi in Italia
Auemtano anche i ricoveri. Soltanto la val d'Aosta non registra nuovi casi
Confine
6 ore
No alla tassazione italiana per i frontalieri in smart working
I lavoratori occupati in Svizzera continueranno a essere tassati qui, via libera all'accordo con l'Italia
Confine
6 ore
Ripescato nel lago di Como cadavere consulente finanziario
Si tratta di un milanese di 40 anni, scomparso due mesi fa. Il corpo è stato rinvenuto dalle acque del Lario a Varenna (Lecco)
Estero
7 ore
ll governo conferma, esplosivo sequestrato sei anni fa
Il nitrato d'ammonio era stato confiscato nel 2014 a una nave con bandiera moldava in rotta verso una destinazione sconosciuta
Estero
13 ore
Ferite lievi per l'ambasciatrice svizzera
Tornerà al lavoro oggi, dopo aver subito leggere ferite a causa delle esplosioni che hanno causato oltre 100 morti e più di 4'000 feriti nella capitale libanese
Estero
15 ore
In manette il figlio del boss Badalamenti
Su di lui pendeva un mandato di cattura internazionale per associazione criminale finalizzata al traffico di stupefacenti
Estero
16 ore
Coronavirus, nel mondo più di 700mila morti
I contagi totali sono quasi 18,5 milioni. In Brasile superata la soglia dei 2,8 milioni di contagi.
Estero
17 ore
Beirut, si aggrava il bilancio: almeno 100 morti e 4mila feriti
Il ministro della salute invita a lasciare la città a causa del materiale potenzialmente pericoloso liberatosi nell'aria
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile