laRegione
(Keystone)
Estero
13.05.19 - 12:040

La Svezia riapre l'indagine per stupro contro Assange

Ora che il fondatore di WikiLeaks è agli arresti a Londra, Washington e Stoccolma rischiano di litigarsi l'estradizione

I procuratori svedesi intendono riaprire l'inchiesta per stupro contro il fondatore di WikiLeaks Julian Assange. Lo ha annunciato oggi in conferenza stampa la sostituta procuratrice Eva-Mariee Persson. 

L'indagine era stata chiusa nel 2017, dato che Assange rimaneva barricato nell'ambasciata dell'Ecuador a Londra. Ora che il presidente Lenin Moreno ha ritirato l'asilo – dopo 7 anni – e che Assange è stato arrestato dalla polizia britannica per violazione della libertà su cauzione, l'avvocato di una delle donne che hanno accusato Assange ha chiesto la riapertura del faldone. L'altra accusa per molestie è invece caduta in prescrizione nel 2015.

Ora la Svezia potrebbe entrare in competizione nella richiesta di estradizione con gli Usa, che danno la caccia ad Assange fin da quando nel 2010 WikiLeaks contribuì alla diffusione di una montagna di documenti riservati del Pentagono e di altre istituzioni americane (inclusi alcuni che documentavano sospetti crimini di guerra commessi in Iraq e in Afghanistan) e lo accusano di complicità in pirateria informatica con la talpa Chelsea Manning. L'annuncio svedese era stato ampiamente pronosticato dai media.

Intanto, anche il governo ecuadoriano di Lenin Moreno ha compiuto un altro passo contro Assange. Lo spiega 'El País', riferendo che la procura generale di Quito ha accettato di consegnare agli Stati Uniti tutti i documenti, telefoni cellulari, file di computer, unità di memoria, cd e qualsiasi altro dispositivo utilizzati dal fondatore di Wikileaks durante i suoi sette anni all'ambasciata ecuadoriana a Londra. Il cyber-attivista australiano ha perso l'appoggio delle autorità ecuadoriane da quando Lenin Moreno ha preso il posto di Rafael Correa alla presidenza del paese sudamericano.

TOP NEWS Estero
Estero
37 min
Il coronavirus dilaga, Stati Uniti di record in record
Negli Usa oltre 65mila casi in 24 ore. In Bolivia positiva la presidente ad interim Jeanine Añez.
Estero
11 ore
Dai giudici un altro schiaffo (che non fa male) a Trump
La Corte suprema: i procuratori di New York (ma non il Congresso) potranno esaminare la sua dichiarazione dei redditi. Conseguenze politiche improbabili.
Stati Uniti
12 ore
'Altro che seconda ondata, gli Usa sono nel pieno della prima'
Lo afferma il virologo della Casa Bianca Anthony Fauci, secondo cui servirebbe un secondo lockdown
Estero
12 ore
In migliaia a Sarajevo ricordano il genocidio di Srebrenica
Ricorre sabato il 25esimo anniversario del massacro. Oggi s'è svolta una cerimonia in omaggio alle ultime 9 vittime identificte.
Italia
12 ore
Coronavirus, l'Italia vieta l'entrata da 13 paesi
Bloccati tutti coloro che hanno soggiornato, nei 14 giorni precedenti, ad esempio in Brasile, Bosnia, Cile e Macedonia del Nord
Stati Uniti
18 ore
Usa, il poliziotto a Floyd: 'Se non respiri, non urlare'
Dalla trascrizione dei video emergono nuovi dettagli sull'uccisione dell'afroamericano da parte di un agente di polizia.
Estero
22 ore
Usa, Floyd ha ripetuto 20 volte che lo stavano soffocando
E' quanto emerso da una prova video, a disposizione del giudice, sul caso dell'afroamericano morto a Minneapolis a causa di un duro intervento della polizia
Estero
23 ore
Texas, prima esecuzione dopo l'emergenza covid-19
Iniezione letale per un 45enne bianco, colpevole di omicidio. L'uomo, nel 1993, aveva freddato un anziano per rubargli il furgone
Estero
1 gior
Covid, i contagiati nel mondo superano i 12 milioni
Il bilancio, aggiornato, è fornito dalla Johns Hopkins University. I morti sfiorano i 550 mila casi.
Estero
1 gior
Serbia, si placano gli scontri, feriti e danni
Le forze dell'ordine hanno assunto il controllo delle piazze della capitale, dopo le violenze scoppiate per diverse ore.
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile