laRegione
12.07.18 - 21:07

La Francia cancella la parola 'razza' dalla Costituzione

La camera bassa del parlamento ha adottato l'emendamento nel quadro della revisione promossa da Macron. Introdotto anche il divieto di ogni distinzione di sesso

a cura de laRegione
la-francia-cancella-la-parola-razza-dalla-costituzione
Kestone

L’Assemblée Nationale – la camera bassa del parlamento francese – ha adottato questo primo emendamento altamente simbolico, nel quadro del progetto di revisione costituzionale promosso dal presidente Emmanuel Macron. Introdotto, nella carta fondamentale, anche il divieto di ogni "distinzione di sesso" tra cittadini. Nell’articolo 1, che definisce i valori fondamentali della Repubblica, la futura versione emendata indica infatti che "La Francia è una Repubblica indivisibile, laica, democratica e sociale. Garantisce l’eguaglianza dinanzi alla legge di tutti i cittadini senza distinzione di sesso, di origine o di religione". Rispetto alla precedente versione, ancora in vigore fino al definitivo ok della riforma costituzionale, è stata dunque aggiunta la dicitura "distinzione di sesso" e rimossa invece la parola "razza"’, inclusa tra "origine" e "religione". Un provvedimento che ha unito la stragrande maggioranza dei gruppi politici.

La parola "razza" fu introdotta nella Costituzione francese del 1946, proprio con l’obiettivo di respingere le tesi razziste dopo gli orrori nazifascismo. Con la stessa aspirazione, venne poi ripresa in quella della Quinta Repubblica del 1958. Paradossalmente, includere quel termine così controverso (è ormai ampiamente dimostrato che le razze non esistono) nella carta fondamentale ha però contribuito a legittimare le teorie di chi invece pensa il contrario. Un controsenso che dovrebbe dunque scomparire l’anno prossimo, se la riforma costituzionale di Macron andrà in porto.

Assenti i deputati dell'estrema destra

Al voto odierno hanno partecipato 119 deputati di quasi ogni colore politico. Il leader centrista dell’Udi, Jean-Christophe Lagarde, che ha presentato l’emendamento, ha tuttavia deplorato che "nessun rappresentante dell’estrema destra fosse presente a questo voto che onora la nazione". La modifica viene contestata da alcuni movimenti antirazzisti. "La razza non esiste, ma il razzismo esiste e uccide", avverte Emilia Roig, del Center for Intersectional Justice, intervistata da France Info. "Per poter agire contro il razzismo – gli fa eco Houria Bentouhami, dell’Università di Tolosa – c’è assoluto bisogno di questo strumento che permette di chiamarlo per nome". Nel 2013, la parola "razza" venne già bandita dalla legislazione transalpina, una prima tappa, avviata dall’ex presidente François Hollande, che si impegnò a cancellarla anche dalla costituzione, anche se ora sarà il suo successore, Emmanuel Macron, a cercare di condurla definitivamente in porto.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Oceania
1 ora
Un navigatore svizzero disperso nel mare al largo dell’Australia
Stando alla polizia australiana l’80enne è partito in direzione della Nuova Zelanda a bordo del suo yacht. Non si hanno sue notizie dal 5 dicembre.
Stati Uniti
3 ore
A Capitol Hill, a sorpresa, c’è anche Elon Musk
Il miliardario ha discusso con i leader di repubblicani e democratici il modo per assicurare ‘che Twitter sia equa nei confronti dei due partiti’
l’invasione russa
15 ore
Mosca risponde ai tank, missili ipersonici sull’Ucraina
Almeno 11 morti nei raid. Putin e Zelensky chiudono la porta ai colloqui
cisgiordania
15 ore
Esercito israeliano irrompe a Jenin: 10 morti
Scontri durante un’operazione definita di ‘antiterrorismo’ in un campo profughi. Dura presa di posizione di Abu Mazen. Hamas: ‘Tel Aviv la pagherà’
balcani
16 ore
Solo il 43% dei serbi vuole entrare nell’Ue
Nel sondaggio non si dicono convinti di voler abbracciare l’Unione europea. Il sistema sociale più ambito? Quello svizzero
russia
16 ore
Putin mette al bando Meduza ‘Testata indesiderata’
Il media indipendente nel mirino della censura del Cremlino: ‘Non molliamo’
Estero
20 ore
Piccolo Stato, grande multa: San Marino sanziona Facebook
Meta Inc. ha perso il ricorso e dovrà pagare 4 milioni di euro per la diffusione indebita dei dati di circa 12’700 sammarinesi
Estero
21 ore
Al Memoriale della Shoah ‘I Simpson deportati ad Auschwitz’
I murales dell’artista aleXsandro Palombo sono apparsi sui muri della Stazione centrale a Milano presso il Binario 21, luogo di partenza per i lager
Confine
23 ore
Como, aumenta il numero di giovani spacciatori
Quattro giovani sono stati denunciati a piede libero per detenzione di hashish. Sanzionato anche un minorenne
Italia
1 gior
15enne spinto sui binari, fermati due minori: lite per gelosia
I due hanno rischiato di far finire il coetaneo sotto un treno in corsa alla stazione di Seregno. All’origine dell’aggressione, una ragazza ‘contesa’
© Regiopress, All rights reserved