laRegione
Estero
09.05.18 - 07:280

Italia, Salvini: 'Il governo spettava a me'

Il leader della Lega annuncia di non voler nessuna rottura con Berlusconi e stronca l'ipotesi di esecutivo neutrale, senza numeri e fantasma

Matteo Salvini al 'Messaggero': L'ncarico spettava a me, ma non rompo con il Cav, quello neutrale è un esecutivo fantasma e senza numeri'. Ci sono solo 'due cose serie' da fare secondo il leader della Lega:
o un governo del centrodestra con i Cinque stelle, oppure un governo del centrodestra. E il governo neutrale voluto dal presidente della Repubblica 'è un governo fantasma, che non ha i
numeri'.

Parla così al quotidiano romano il leader della Lega che poi dice di continuare a coltivare 'la piccola speranza che tutti, e mi riferisco ai leader di M5s e Forza Italia, facciano un passo di lato e si arrivi a un governo serio
e non finto'. Quanto all'esecutivo di garanzia, prosegue Salvini 'dico soltanto che mandare in Parlamento un governo che nel Paese non vuole nessuno e che ha unicamente i voti del Pd, cioè del partito che ha perso le elezioni, è sbagliato'. Berlusconi dice no all'appoggio esterno? 'Allora si va a votare', replica Salvini, che assicura: 'Io l'alleanza di centrodestra non la rompo'.

Tags
governo
salvini
leader
italia
esecutivo
fantasma
centrodestra
TOP NEWS Estero
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile