laRegione
Winterthur
1
Zugo Academy
2
pausa
(1-1 : 0-1)
GCK Lions
3
Langenthal
4
2. tempo
(1-1 : 2-3)
Turgovia
Ticino Rockets
17:00
 
Ajoie
Kloten
17:30
 
Visp
Olten
17:45
 
Winterthur
LNB
1 - 2
pausa
1-1
0-1
Zugo Academy
1-1
0-1
1-0 ROOS
2'
 
 
 
 
17'
1-1 OEJDEMARK
 
 
26'
1-2 OEJDEMARK
2' 1-0 ROOS
OEJDEMARK 1-1 17'
OEJDEMARK 1-2 26'
Ultimo aggiornamento: 20.01.2019 16:58
GCK Lions
LNB
3 - 4
2. tempo
1-1
2-3
Langenthal
1-1
2-3
1-0 MEIER
5'
 
 
 
 
16'
1-1 KUNG
2-1 BUSSER
23'
 
 
3-1 GEIGER
25'
 
 
 
 
28'
3-2 STERCHI
 
 
31'
3-3 PELLETIER
 
 
35'
3-4
5' 1-0 MEIER
KUNG 1-1 16'
23' 2-1 BUSSER
25' 3-1 GEIGER
STERCHI 3-2 28'
PELLETIER 3-3 31'
3-4 35'
Ultimo aggiornamento: 20.01.2019 16:58
Turgovia
LNB
0 - 0
17:00
Ticino Rockets
Ultimo aggiornamento: 20.01.2019 16:58
Ajoie
LNB
0 - 0
17:30
Kloten
Ultimo aggiornamento: 20.01.2019 16:58
Visp
LNB
0 - 0
17:45
Olten
Ultimo aggiornamento: 20.01.2019 16:58
(foto Keystone)
Estero
23.02.18 - 16:500

Più di 700mila migranti in Libia, 4'500 nei centri di detenzione

Ultimo censimento dell'Oim. Il 63 per cento proviene dall'Africa sub-sahariana

Sono 704'142 i "migranti" identificati in Libia tra gennaio e febbraio dall'Oim, l'Organizzazione internazionale per le migrazioni. Lo segnala un tweet dell'Unsmil, la Missione di supporto delle Nazioni unite in Libia.

I migranti censiti provengono da 40 nazioni: per il 63% dell'Africa sub-sahariana, per il 29% da quella settentrionale e per l'8% da Medio oriente e Asia, aggiunge il tweet allegando un grafico.

Il rapporto "Displacement Tracking Matrix" (Dtm) dell'Oim per il bimestre in corso aggiunge fra l'altro che le cinque principali nazioni di provenienza sono Nigeria, Egitto, Ciad, Sudan e Ghana.

"In aggiunta" a quelli identificati in aree urbane e rurali, "il numero di migranti nei centri di detenzione in Libia è di 4'443", si sostiene nel "Libya's migrant report" numero 17 (gennaio-febbraio 2018).

Tags
libia
nazioni
oim
centri
detenzione
TOP NEWS Estero
© Regiopress, All rights reserved