laRegione
30.10.22 - 11:13
Aggiornamento: 17:20

‘Spacciano’: scattano la segnalazione sull’app e l’arresto

A Ponte Chiasso un 22enne finisce in manette e a processo dopo una denuncia inviata tramite l’applicazione della Polizia di Stato. È una prima

di Marco Marelli
spacciano-scattano-la-segnalazione-sull-app-e-l-arresto
Ti-Press
Oltreconfine la polizia ha più occhi

Un 22enne albanese, finito in manette a Ponte Chiasso per spaccio di cocaina, ha messo a segno un primato, per ora senza precedenti a Como. Il suo arresto lo si deve, infatti, a una segnalazione giunta alla Questura lariana attraverso l’app YouPol. Applicazione che consente di interagire con la polizia mandando messaggi, immagini o video relativi a episodi di bullismo, spaccio di stupefacenti e violenza domestica di cui si è testimoni, rimanendo però anonimi.

Così nei giorni scorsi alla Polizia di Stato è stato inoltrato il messaggio che indicava una attività di spaccio nella zona di via Marchesi, a Ponte Chiasso, a ridosso della ramina. Sul posto si è quindi portata una pattuglia della Squadra Volante, che ha notato il 22enne albanese uscire da una palazzina: il giovane è stato trovato in possesso di alcuni grammi di cocaina.

Nel suo appartamento sono state rinvenute poi altre dosi già confezionate, dunque pronte per lo vendita, per complessivi 16 grammi, oltre a due bilancini di precisione, 2mila euro e 200 franchi svizzeri. Somme di cui il 22enne albanese non ha saputo giustificare la provenienza, visto che è disoccupato. A quel punto è stato arrestato, processato per direttissima e condannato a un anno di reclusione. Pena patteggiata, per cui è stato scarcerato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
il terremoto
7 ore
In Siria e Turchia oltre 7mila morti, si cerca sotto le macerie
A caccia di sopravvissuti, mentre montano le prime polemiche sui ritardi nei soccorsi
la guerra in ucraina
7 ore
Mosca ammassa nuove truppe. Berlino: ‘100 Leopard a Kiev’
Altre decine di migliaia di soldati russi inviati nel Donbass. Zelensky alle prese con il rebus nomine
stati uniti
8 ore
Biden bocciato dal 62% degli americani
Brutte notizie nei sondaggi a poche ore dal discorso sullo stato dell’Unione
Estero
17 ore
Sempre più vittime del terremoto in Turchia e Siria: oltre 5’000
È stato intanto estratto vivo dalle macerie il calciatore ghanese Christian Atsu. Oltre 8’000 persone sono state salvate finora
Estero
21 ore
Sale a 4’890 il bilancio dei morti del sisma fra Turchia e Siria
Da parte di Ankara le vittime del terremoto di magnitudo 7,9 di ieri sono al momento 3’381, da parte siriana sono 1’509
la guerra in ucraina
1 gior
Zelensky: ‘Nuova offensiva russa entro 10 giorni’
Il leader atteso giovedì a Bruxelles al vertice e al Parlamento
italia
1 gior
Il tiramisù non è vegano, muore ragazza allergica al latte
Quattro indagati a Milano. Prodotto ritirato dal ministero della Salute
diplomazie
1 gior
La Cina insiste: ‘Palloni civili’. Un video la smaschera
Immagini del 2018 su un social network mostrano un test militare con un aerostato identico. Pechino se la prende con gli Usa
Estero
1 gior
‘Pray for Syria and Turkey’. L’inizio di un incubo
Il terremoto visto dal Ticino e con gli occhi della bellinzonese Sara Demir, con parenti sia in Turchia sia in Siria
Estero
1 gior
Turchia, del castello di Gaziantep non restano che macerie
Il terremoto miete vittime anche fra i monumenti storici: completamente distrutta la fortezza patrimonio dell’Unesco
© Regiopress, All rights reserved