laRegione
25.07.22 - 07:42
Aggiornamento: 15:40

Femminicidio a Cadorago: uccisa una 33enne, fermato il compagno

La donna è stata trovata morta stamattina, uccisa con 26 fendenti. Nell’appartamento il compagno, magazziniere impiegato in Ticino, in stato confusionale

di Marco Marelli
femminicidio-a-cadorago-uccisa-una-33enne-fermato-il-compagno
Depositphotos

Un raptus di gelosia nel femminicidio passionale di questa mattina in via Leopardi, a Cadorago, comune ad una decina di chilometri dal capoluogo lariano, dove una giovane donna di 33 anni è stata uccisa con 26 coltellate di cui una alla gola, dal convivente di 37 anni, magazziniere in Canton Ticino. A dare l’allarme, attorno alle 5, sono stati i vicini di casa che hanno chiamato i carabinieri, dopo che avevano sentito delle grida d’aiuto provenire dall’interno dell’appartamento di proprietà dei genitori del 37enne, entrambi deceduti, che la coppia occupava da due anni. "Una coppia tranquilla, che mai aveva creato problemi" hanno poi raccontato gli occupanti degli altri appartamenti della elegante palazzina. Quando oltre ai carabinieri sono giunti i soccorsi del 118 dell’ospedale Sant’Anna per la donna, trovata in una pozza di sangue nel bagno di casa, non c’era più niente da fare. Nell’appartamento c’era il 37enne in stato confusionale. Per verificare la posizione e la dinamica dell’omicidio, i militari hanno effettuato i rilievi sul posto, anche se non ci sono dubbi sulle responsabilità del 37enne. I carabinieri hanno ascoltato i testimoni, nel tentativo di ricostruire cosa sia accaduto nelle ultime ore di vita della donna. La coppia era stata vista assieme nella giornata di ieri, domenica. "Niente lasciava prevedere cosa sarebbe poi accaduto" hanno tenuto a sottolineare i vicini di casa della coppia. Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore Mariano Fadda della Procura di Como, che ha già disposto l’autopsia, che a questo punto appare un atto dovuto. L’elevato numero delle coltellate, 26 fendenti (un coltello da cucina, l’arma del delitto, trovata insanguinata accanto al corpo della donna), avvalora l’ipotesi di un raptus omicida.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Italia
2 ore
Psicofarmaci per sballo, è boom in Italia
Gli psichiatri suonano il campanello d’allarme: ‘Dipendenza in crescita, necessario contrastarne l’abuso’
Regno Unito
6 ore
Grave violazione del codice ministeriale: Zahawi licenziato
Via lettera, il primo ministro britannico Rishi Sunak silura il ministro senza portafoglio
Estero
7 ore
Forte scossa di terremoto nella notte in Iran
Il sisma di magnitudo 5,7 è stato localizzato nel Nord del Paese. Il bilancio parziale è di tre vittime e diverse centinaia di feriti
Stati Uniti
8 ore
Incidente di caccia in Kansas, ma a sparare... è il cane
Calpesta l’arma nel retro del pick-up: parte un colpo che colpisce il cacciatore seduto davanti, uccidendolo
Estero
9 ore
Nuovo piano europeo per salvare api e farfalle
Ecco il ‘New Deal’ per gli impollinatori, con undici iniziative per frenare il declino della popolazione di questi insetti
Italia
21 ore
Milano, per gas e luce 30 milioni di euro in più
Già l’anno scorso il capoluogo lombardo aveva dovuto far fronte a un aumento di 70 milioni di euro. E per li 2023 il caro-bollette si farà ancora sentire
Italia
1 gior
Milano capitale italiana per numero di furti
Se ne registrano quasi tremila ogni centomila abitanti. Pure in aumento, nel capoluogo lombardo, il numero di femminicidi
Estero
1 gior
Lavoratrice in difficoltà, i colleghi le donano 170 ore di ferie
Per assistere la figlia gravemente malata, la donna aveva esaurito tutti i suoi congedi. Ora potrà assentarsi per un intero mese
Confine
1 gior
Tir carico di hashish, fra gli arrestati pure un ticinese
Al volante del mezzo c’era un 38enne ucraino, che avrebbe dovuto consegnare il carico a due complici, fra cui un 55enne di Bodio
Italia
1 gior
Tornano a circolare i treni sull’Adriatica
Graduale ritorno alla normalità sulla rete ferroviaria dopo che la circolazione era stata sospesa a seguito del terremoto che aveva interessato la zona
© Regiopress, All rights reserved