laRegione
06.06.22 - 14:54
Aggiornamento: 07.06.22 - 19:28

Erbonne, ‘sfrusaduu’ e ‘burlanda’ per i 20 anni del museo

I due volti del contrabbando romantico si sono incontrati per sottolineare l’anniversario del museo della Guardia di finanza

di Marco Marelli
erbonne-sfrusaduu-e-burlanda-per-i-20-anni-del-museo
archivio Ti-Press
La caserma, chiusa dal 1977, è la sede del Museo

Nei giorni scorsi a Erbonne, borgo abitato da sei abitanti (alcuni originari del Canton Ticino), al quale si accede facilmente tramite un ponte ciclo-pedonale che conduce a Scudellate, a poco meno di mille metri, c’è stato un abbraccio, quello di un ‘burlanda’ (un maresciallo della Guardia di finanza) e un ‘sfrusaduu’ (un contrabbandiere). Un abbraccio fra i due volti del contrabbando romantico, quello delle ‘bionde’ il cui destino è di finire in fumo. Un contrabbando che ha fatto scorrere fiumi d’inchiostro, non di rado per vicende drammatiche, vissute sui monti di confine, tra provincia di Como e Canton Ticino. Come i monti di Erbonne, dove si è tenuta la partecipata cerimonia per ricordare i vent’anni del Piccolo Museo della Guardia di finanza e del Contrabbando di Erbonne, ultimo avamposto di frontiera prima della ticinese Valle di Muggio.

Un tributo a un pezzo di storia e di vita vissuta di questi luoghi quello promosso dalla sezione ‘Alceo Salvini’ dell’Associazione nazionale finanzieri d’Italia – sezione guidata da Stefano Agnese – e dal Comune di Centro Valle, rappresentato dal sindaco Mario Pozzi, il tutto in stretto coordinamento con il comando provinciale della Guardia di Finanza di Como. Alla cerimonia hanno presenziato il prefetto di Como Andrea Polichetti e autorità civili e militari, diverse sezioni dell’Associazione nazionale finanzieri d’Italia, cittadini (provenienti anche dal Ticino), alunni e maestre della scuola primaria di Castiglione d’Intelvi. "Da qui è passata la storia" ha osservato Stefano Agnese, che ha ricordato il doppio anniversario di questo 2022 ovvero i 40 anni dalla sezione ‘Alceo Salvini’ e i 20 anni del Piccolo Museo, ricavato nella casermetta della Guardia di finanza aperta nel ’47 e chiusa nel ’77, anno in cui è finito il contrabbando romantico. Poi, le sigarette per decenni hanno viaggiato su Tir o navi, provenienti per lo più dal Montenegro. Ma questa è un’altra storia.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
4 ore
La protesta cinese è un foglio bianco
Migliaia di persone in piazza in diverse città per protestare contro le misure anti-Covid, tra esasperazione e censura. Resta da capire se c’è dell’altro
Estero
4 ore
Guerra: il Papa rilancia il negoziato, ma condanna la Russia
Critiche da Mosca: ‘Questa non è più russofobia, ma una perversione della verità’
ITALIA
4 ore
A Ischia si scava nel fango, ora è allarme maltempo
I soccorritori sono alla ricerca di quattro persone, disperse dopo la frana di sabato
Estero
10 ore
Riesumato il corpo di Saman, integro e con gli stessi abiti
Esame autoptico della 18enne pachistana che si ritiene sia stata uccisa a Novellara dai familiari per contrastare una relazione amorosa
Cina
13 ore
In Cina la polizia picchia e arresta un reporter della Bbc
Ed Lawrence è stato preso a calci e trattenuto per diverse ore per poi essere rilasciato. Il portavoce di Pechino: ‘Non si è qualificato come giornalista’
Estero
15 ore
C’è un’ottava vittima nella frana ad Ischia
Individuato il corpo di un uomo nella zona di Casamicciola Terme devastata dall’alluvione di sabato mattina
italia
1 gior
Sette morti a Ischia, tra loro un bimbo di 22 giorni
Ancora cinque dispersi dopo la colata di fango che ha travolto Casamicciola. Tra le vittime anche due bambini di 6 e 11 anni
Estero
1 gior
Proteste anti-Covid in Cina: ‘Via Xi e il Pcc’
Rabbia e cortei in diverse città contro la politica della ‘tolleranza zero’, il potere trema. Intanto la tv di Stato filtra i Mondiali di calcio
la guerra in ucraina
1 gior
‘I russi stanno per lasciare la centrale di Zaporizhzhia’
Kiev sicura della ritirata dei soldati di Putin. Intanto due terzi dei Paesi della Nato sarebbero a corto di armi da inviare all’Ucraina
Confine
1 gior
Fiscalità dei frontalieri, l’accelerazione fa sperare per luglio
Il governo italiano ha approvato il disegno di Legge che porta alla ratifica, ora tocca al parlamento. Mattarella domani in visita nella Confederazione
© Regiopress, All rights reserved