laRegione
29.05.22 - 09:14
Aggiornamento: 20:15

Coca e prostituzione, richiesta di rogatoria verso il Ticino

Accuse e arresti sono il risultato di una operazione condotta nel Comasco e che coinvolge tre persone. Due sono già nelle carceri cantonali

di Marco Marelli
coca-e-prostituzione-richiesta-di-rogatoria-verso-il-ticino
Ti-Press
Le ragazze lavoravano in club ticinesi

C’è la richiesta di una rogatoria firmata dalla Procura di Como per la coppia finita in carcere in Ticino. La magistratura lariana ha deciso di sentirla nell’ambito di una inchiesta per spaccio di cocaina, agevolazione e sfruttamento della prostituzione, aggravato dall’uso della violenza, maltrattamento di familiari, violenza sessuale e personale. Per questi reati Oltreconfine è stato arrestato un cittadino rumeno di 44 anni, residente nel Comasco e titolare nel cantone di una attività commerciale, mentre i due – una 31enne rumena e un 29enne italiano – sono stati raggiunti dal provvedimento restrittivo in prigione, dove sono rinchiusi dal febbraio scorso dopo essere stati sorpresi a Brogeda con una trentina di grammi di cocaina.

Le manette sono scattate a seguito di una operazione denominata ‘Afrodite’. L’inchiesta ha consentito di ricostruire un giro di sfruttamento della prostituzione, che viene imputato agli arrestati, ai danni di giovani donne rumene impiegate in club erotici in Ticino. Ragazze che, stando all’accusa, sarebbero state violentate e sottoposte ad abusi sessuali, nonché costrette a spacciare cocaina ai clienti. Una vita impossibile che ha spinto più di una vittima a ribellarsi. Il 44enne si difende affermando che i rapporti violenti tra lui e la ragazza erano consenzienti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
iran
6 ore
Teheran rilascia il regista Panahi dopo 7 mesi di carcere
Libero il vincitore del Leone d’Oro 2000. Foto scioccanti di un altro attivista durante lo sciopero della fame
la guerra in ucraina
6 ore
Kiev denuncia il capo del gruppo Wagner per crimini di guerra
Prigozhin nel mirino: ‘Non sfuggirà alle sue responsabilità’
la guerra in ucraina
6 ore
Zelensky all’Ue: ‘Negoziati nel 2023’. Dubbi tra i 27
Michel insiste, indispettendo i russi: ‘Il vostro destino è con noi’
stati uniti
7 ore
Pallone-spia cinese sugli Usa, Blinken non va a Pechino
L’ira di Washington. La Cina si scusa: ‘Faceva solo rilievi meteo’
medio oriente
7 ore
La Siria restaura il museo di Palmira distrutto dall’Isis
Ma l’area è oggi una piazzaforte di milizie jihadiste filo-Iran
Cina
11 ore
‘Macché pallone spia: è una sonda per misurazioni meteo’
Pechino si rammarica per l’incidente: ‘Pronti a collaborare per un’adeguata gestione di questa situazione imprevista causata da forza maggiore’
Estero
18 ore
Il pallone aerostatico sorvola una base con missili nucleari
Gli Stati Uniti si dicono ‘molto sicuri’: ‘Si tratta di una spia cinese’. Ma per questioni di sicurezza non sarà abbattuto
oceania
1 gior
L’Australia non vuole Re Carlo sulle sue banconote
L’erede di Elisabetta non apparirà sui nuovi 5 dollari. Al suo posto una figura per onorare la cultura aborigena
asia
1 gior
Gli Usa sbarcano nelle Filippine, accordo anti-Cina
Altre 4 basi per la difesa a Taiwan, la vigilia dell’incontro Blinken-Xi si fa tesa
economia
1 gior
La Bce alza i tassi di mezzo punto
La mossa della Banca centrale europea fa seguito a quella della Fed, che aveva appena fissato un rialzo dello 0,25%
© Regiopress, All rights reserved