laRegione
un-carro-attrezzi-per-rimuovere-solo-le-vetture-straniere
Depositphotos
22.05.22 - 11:55
Aggiornamento: 16:20
di Marco Marelli

Un carro attrezzi per rimuovere solo... le vetture straniere

L’obiettivo è costringere principalmente i ticinesi a pagare le multe per divieto di sosta. Lo propone Alessandro Rapinese, candidato a sindaco di Como.

Un carro attrezzi per rimuovere solo le autovetture con targhe straniere (per lo più svizzere, in primis ticinesi) beccate in sosta vietata, per evitare il rientro in patria senza aver pagato la contravvenzione. È la proposta di Alessandro Rapinese, uno degli otto candidati a sindaco di Como, dove per le elezioni amministrative si vota il prossimo 12 giugno.

Dalla sua pagina Facebook il candidato sindaco civico – che a Como ha un buon seguito ma non sufficiente per essere eletto – ha lanciato la sua idea che in riva al Lario fa discutere, anche perché tutti i tentativi di far pagare le multe agli automobilisti stranieri sono via via naufragati. Il post è stato scritto con tono ironico, ma l’intenzione è seria. Visto che le multe per divieto di sosta non vengono riscattate, le cose andrebbero diversamente se, ragiona Rapinese, quelle auto venissero rimosse. In quel caso il proprietario sarebbe costretto a pagare la multa per riavere indietro il proprio veicolo.

"Appena sarò sindaco – afferma Rapinese – per gli amici svizzeri che parcheggiano dove gli pare e poi, complici le difficoltà legali, non pagano mai le multe, avrò, come i buoni amici meritano, un occhio di riguardo: un carro attrezzi loro dedicato. Quando avranno pagato la multa, e la rimozione, i precisetti elvetici potranno tornare a casa serenamente. Per un amico si fa questo e altro".

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
alessandro rapinese carro attrezzi como multe
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
19 min
Spari in centro commerciale a Copenaghen, diverse vittime
Una persona è stata arrestata dalla polizia danese. Ignote al momento le cause della sparatoria
Italia
2 ore
Marmolada, almeno sei i morti causati dal crollo del seracco
Si aggrava il bilancio dell’incidente in montagna odierno. Oltre alle vittime ci sono anche otto feriti, di cui uno grave
Pakistan
3 ore
Minibus finisce in un burrone: è tragedia in Pakistan
Almeno diciannove le vittime del terribile incidente, avvenuto a causa dell’alta velocità in una remota zona collinare del Belucistan
Italia
3 ore
Crolla un seracco sulla Marmolada: 15 persone coinvolte
Un primo bilancio del Servizio di urgenza ed emergenza medica del Veneto riferisce di sette feriti, uno dei quali gravi
Italia
3 ore
Base jumper svizzero perde la vita nel Trentino
Assieme ad altri due amici, il 33enne, residente in Italia, si era lanciato dal monte Casale, nella valle del Sarca
Australia
4 ore
Australia sotto un diluvio senza tregua: scattano le evacuazioni
Non si placano le piogge torrenziali: circa 32’000 le persone raggiunte dall’ordine di sfollare. E c’è pure un morto
Giappone
4 ore
Nel Paese del Sol Levante, il lavoro non tramonta mai
Complice il declino delle nascite e l’alta aspettativa di vita, in Giappone in un’azienda su quattro si lavora fino a 70 anni
Spagna
7 ore
Ryanair e Easyjet incrociano le braccia in Spagna, grossi disagi
Sabato da bollino rosso negli aeroporti iberici: cancellati 15 voli e ritardi per altri 175. E non è finita: in arrivo tre stop da quattro giorni
Italia
8 ore
Gli danno fuoco mentre fa una videochiamata alla fidanzata
Gravi ustioni per un uomo in provincia di Napoli. Forse un litigio avvenuto nei giorni precedenti alla base del grave gesto
Gallery
Australia
9 ore
A Sydney straripa la diga di Warragamba: residenti sfollati
Non si placano le piogge torrenziali che flagellano l’Australia: la tracimazione del bacino, già prevista, è avvenuta in anticipo
© Regiopress, All rights reserved