laRegione
30.04.22 - 17:40

Entro l’estate più corse per i traghetti tra Intra e Laveno

Il nuovo responsabile della Navigazione Laghi Donato Liguori promette: ‘Dobbiamo contribuire allo sviluppo generale del territorio’

di Marco Marelli
entro-l-estate-piu-corse-per-i-traghetti-tra-intra-e-laveno
Ti-Press
Il servizio sarà potenziato

Le proteste di frontalieri, studenti e ambulanti, fatte proprie dei sindaci dei centri rivieraschi del Verbano sono andate a buon segno: entro l’estate sarà aumentato il numero delle corse dei traghetti che collegano Intra a Laveno. Corse tagliate del 25 per cento con l’orario estivo.

È l’impegno che nel fine settimana in prefettura a Verbania si sono presi il vice ministro ai Trasporti Alessandro Morelli e il nuovo gestore governativo della Navigazione Laghi, Donato Liguori.

La visita a Verbania del nuovo numero uno dell’ente governativo che fornisce il servizio di trasporto pubblico sui laghi Garda, Como e Maggiore era per prendere contatto con la dimensione territoriale del Verbano.

Sul tavolo c’era la protesta esplosa con il taglio alle corse dei traghetti che collegano le sponde del Lago Maggiore. L’aumento delle corse dei traghetti arriverà a seguito di un accordo con i sindacati.

Si parla di una riorganizzazione dei servizi che dia una risposta definitiva e strutturale a criticità che si stanno rivelando importanti. Intanto, si è appreso che per il Verbano i conti non tornano.

A differenza di Garda e Como, per il Lago Maggiore il bilancio della Navigazione è in perdita. E questo succede da qualche anno, conseguenza del fatto che in turismo sul Verbano è in crisi. «Gli investimenti non corrispondono a ciò che recuperiamo, ma il disavanzo verrà ripianato. Dobbiamo contribuire allo sviluppo generale di questo territorio» la promessa del nuovo responsabile della Navigazione Laghi, Donato Liguori.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
4 ore
Sempre più vittime del terremoto in Turchia e Siria: oltre 5’000
È stato intanto estratto vivo dalle macerie il calciatore ghanese Christian Atsu. Oltre 8’000 persone sono state salvate finora
Estero
8 ore
Sale a 4’890 il bilancio dei morti del sisma fra Turchia e Siria
Da parte di Ankara le vittime del terremoto di magnitudo 7,9 di ieri sono al momento 3’381, da parte siriana sono 1’509
la guerra in ucraina
17 ore
Zelensky: ‘Nuova offensiva russa entro 10 giorni’
Il leader atteso giovedì a Bruxelles al vertice e al Parlamento
italia
18 ore
Il tiramisù non è vegano, muore ragazza allergica al latte
Quattro indagati a Milano. Prodotto ritirato dal ministero della Salute
diplomazie
19 ore
La Cina insiste: ‘Palloni civili’. Un video la smaschera
Immagini del 2018 su un social network mostrano un test militare con un aerostato identico. Pechino se la prende con gli Usa
Estero
21 ore
‘Pray for Syria and Turkey’. L’inizio di un incubo
Il terremoto visto dal Ticino e con gli occhi della bellinzonese Sara Demir, con parenti sia in Turchia sia in Siria
Estero
22 ore
Turchia, del castello di Gaziantep non restano che macerie
Il terremoto miete vittime anche fra i monumenti storici: completamente distrutta la fortezza patrimonio dell’Unesco
Estero
1 gior
La visita dei parlamentari svizzeri a Taiwan preoccupa la Cina
Pechino critica i contatti ufficiali fra le autorità dell’isola che considera una provincia ribelle e i Paesi che hanno relazioni diplomatiche con la Cina
Confine
1 gior
Confine, arrestato un 21enne per spaccio di droga
Nell’abitazione del giovane militari e cane antidroga hanno rinvenuto 500 grammi di hashish, diversi contanti e una bici elettrica rubata in Ticino
Estero
1 gior
Sono oltre 3600 le vittime del sisma, ma si scava ancora
Superati i 2300 morti in Turchia e 1200 in Siria. Erdogan: ‘Il più grande disastro nel Paese dal 1939’
© Regiopress, All rights reserved