laRegione
21.01.22 - 18:37
Aggiornamento: 19:18

Como, tre arresti per frode nel settore del compro oro

I beni sequestrati dalla Guardia di finanza ammontano a 383mila euro. La frode si basava su un collaudato sistema di cooperative fantasma

di Marco Marelli
como-tre-arresti-per-frode-nel-settore-del-compro-oro
Ti-Press
Le indagini sono iniziate nel 2020

Nell’ambito di una vasta inchiesta nei confronti di una società di compro oro le fiamme gialle della Guardia di finanza di Olgiate Comasco, guidate dal capitano Salvatore Stella, hanno arrestato nelle ultime ore tre persone. Si tratta degli amministratori di una società in dissesto, con sede legale a Como e sequestrato beni per 383mila euro, l’equivalente della frode fiscale. Un sequestro cautelativo di oro, soldi e un immobile in un settore, quello del compro oro, a rischio. Gli arrestati sono stati rinchiusi nelle carceri di Busto Arsizio, Viterbo e Milano. Frode fiscale il reato contestato agli arrestati, a seguito di una ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip Andrea Giudice del Tribunale di Como, su richiesta della pm Antonia Pavan. L’indagine era iniziata nel 2020. I finanzieri di Olgiate Comasco nel corso di una verifica fiscale nella sede legale della società comasca hanno accertato l’esistenza di un collaudato sistema di frode fiscale basato sullo sfruttamento di diverse cooperative, esistenti solo su carta per emettere fatture false, consentendo alla società comasca di abbattere il reddito imponibile e, allo stesso tempo, di drenare le risorse finanziarie, giacenti sui conti correnti, provocando così lo stato di dissesto della stessa impresa. I fondi successivamente sarebbero stati reimmessi nella disponibilità degli amministratori e utilizzati per acquistare beni di lusso e immobili di pregio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
1 ora
Il pallone aerostatico sorvola una base con missili nucleari
Gli Stati Uniti si dicono ‘molto sicuri’: ‘Si tratta di una spia cinese’. Ma per questioni di sicurezza non sarà abbattuto
oceania
13 ore
L’Australia non vuole Re Carlo sulle sue banconote
L’erede di Elisabetta non apparirà sui nuovi 5 dollari. Al suo posto una figura per onorare la cultura aborigena
asia
14 ore
Gli Usa sbarcano nelle Filippine, accordo anti-Cina
Altre 4 basi per la difesa a Taiwan, la vigilia dell’incontro Blinken-Xi si fa tesa
economia
14 ore
La Bce alza i tassi di mezzo punto
La mossa della Banca centrale europea fa seguito a quella della Fed, che aveva appena fissato un rialzo dello 0,25%
Confine
15 ore
Verbania, ritrovato morto il 54enne disperso da quattro giorni
Probabile una caduta all’origine della fatalità. Il corpo è stato trovato in una cava dismessa in territorio di Mergozzo
Estero
15 ore
Lufthansa pronta a rilevare il 40% del capitale di Ita Airways
Per l’operazione, la compagnia aerea tedesca è disposta a pagare tra i 250 e i 300 milioni di euro. A Fiumicino un ruolo chiave per i voli
Estero
16 ore
Putin: ‘La Russia è di nuovo minacciata dai panzer tedeschi’
Il presidente russo ha partecipato alla commemorazione dell’anniversario della battaglia di Stalingrado vinta dai russi contro i tedeschi 80 anni fa
Estero
18 ore
Coppia italo-svizzera morta in Spagna, è femminicidio-suicidio
Lo confermano gli inquirenti. I 64enni, italiano lui e svizzera lei, erano stati trovati morti martedì pomeriggio entrambi con ferite da arma da fuoco
Estero
21 ore
Malpensa: in maggio riapre il terminal 2, quello di EasyJet
Dopo la chiusura per il crollo del traffico aereo in periodo Covid, i lavori di riqualifica aumenteranno i servizi ai passeggeri
Estero
23 ore
Latitante da 17 anni arrestato in Francia: faceva il pizzaiolo
Edgardo Greco, presunto esponente della ’ndrangheta di Cosenza, è stato condannato all’ergastolo per omicidi risalenti agli anni 90
© Regiopress, All rights reserved