laRegione
20.01.22 - 15:39
Aggiornamento: 16:03

Lo sconto carburante fa flop. Risparmio esiguo

Forniti i dati dell’App introdotta per ridurre il prezzo del pieno nella fascia di frontiera con Ticino e Grigioni

di Marco Marelli
lo-sconto-carburante-fa-flop-risparmio-esiguo
Ti-Press
Altri tempi

Super flop per l’App Sconto Carburante, il nuovo strumento che consente agli automobilisti lombardi, residenti entro dieci chilometri dal confine con Ticino e Grigioni, di beneficiare della riduzione di prezzo al momento del rifornimento di benzina. Da quando lo sconto, atteso da una decina di mesi, è stato reintrodotto, lo scorso 27 novembre, sono stati solo 25mila (rispetto agli 800mila che ne avrebbero diritto) i residenti delle province di Como, Sondrio e Varese che hanno scaricato l’App. E non tutti l’hanno utilizzata. C’è di più: su 210 benzinai, le cui pompe di benzina sono nella fascia A, solo 70 hanno provveduto a scaricare l’applicazione. E se non ci credono neppure loro, visto poi che la carta sconto benzina nel 2000 era stata introdotta per frenare il pendolarismo del pieno, appare chiaro che l’iniziativa non sembra funzionare. I dati si sono appresi nei giorni scorsi in occasione dell’ultima seduta della Commissione regionale Bilancio di Regione Lombarda. Si è saputo pure che l’app è costata 200mila euro e che ne occorrono 120mila all’anno per la manutenzione.

Del resto, non poteva essere diversamente visto che l’attuale sconto è di due centesimi di euro al litro. Insomma, con un pieno di 50 litri il risparmio non consente neppure di pagare un caffè espresso. Che lo sconto sarebbe stato di poco superiore allo zero lo si sapeva, quindi sarebbe forse stato opportuno attendere tempi migliori. Al momento la differenza dei prezzi praticati in Ticino e nelle province pedemontane lombarde, se si esclude il costo della benzina alle pompe di Como, si aggira attorno agli 8/10 centesimi di euro, per cui 3/5 centesimi considerato il limite di 5.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Iran
1 ora
Caso Mahsa Amini: da inizio proteste morte almeno 92 persone
L’Ong Iran Human Rights ha accusato le forze di sicurezza di aver ‘represso in modo sanguinario’ le rivolte
Italia
3 ore
L’Odissea degli ultimi: nel 2022 sono 1’400 i morti in mare
In quasi dieci anni, sono invece 25mila le persone che hanno perso la vita nel tentativo di attraversare il Mediterraneo
Iran/Usa
4 ore
Onu, liberato Baquer Namazi insieme al figlio
L’uomo, ex responsabile dell’Unicef, era stato incarcerato nel febbraio del 2016. Entrambi erano stati condannati a dieci anni di prigione per spionaggio
Bosnia ed Erzegovina
5 ore
Di elezioni generali e profonde crisi politiche
Oggi le votazioni ‘federali’ nel Paese balcanico, fra lo spettro dei nazionalismi e dei populismi
Portogallo
22 ore
Pedofilia: il vescovo di Fatima indagato per copertura abusi
Il religioso è rimasto sorpreso dall’informazione, fornitagli da una persona legata ai media: “Collaborerò per chiarire queste situazioni drammatiche”
Africa
1 gior
Burkina Faso, secondo colpo di stato in otto mesi
Il nuovo uomo forte del Paese, nominato presidente dell’Mprs, è ora il capitano Ibrahim Traoré. Frontiere terrestri e aeree chiuse.
Europa
1 gior
Crisi energetica: con gasdotto Grecia-Bulgaria nuova era Ue
L’Ue, ha sottolineato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, ha sostenuto il progetto “sia finanziariamente che politicamente”
Estero
1 gior
Falle Nord Stream in zona discarica armi chimiche
Ma è probabile che l’effetto delle perdite di gas sulle armi chimiche sia minimo, poiché sono sepolte a diversi chilometri
Italia
1 gior
Prega sulla tomba del padre per 33 anni, ma non è lui
Al cimitero in Abruzzo. La scoperta da parte di una donna di 61 anni nel momento della traslazione della salma nell’ossario.
Estero
1 gior
‘Rascismo’: il fascismo russo che piace a Putin
L’ideologia del Cremlino ha una robusta matrice intellettuale nella storia del Paese e condensa alcune caratteristiche classiche dell’estrema destra
© Regiopress, All rights reserved